Cosa mangiare a Malta

Oltre alle spiagge e ai luoghi ricchi di storia, Malta offre a chi la visita una deliziosa scena gastronomica fatta di ricette che saranno in grado di stupirvi per l’affascinante mix di influenze mediterranee, africane e inglesi. Crocevia di culture, Malta ha visto infatti il passaggio di tanti popoli e questo ha lasciato in eredità un patrimonio di ricette ispirate in particolare alla cucina araba e siciliana. Essendo circondata dal mare, Malta propone numerose specialità a base di pesce fresco, ma non mancano tanti stuzzichini fritti e bruschette da mangiare in strada o come aperitivo e una ricca proposta di dolci. Se avete in programma un viaggio a Malta, ecco le specialità che non potete proprio perdervi!

Pastizzi

Probabilmente una delle specialità più famose di Malta, i pastizzi sono un delizioso spuntino da passeggio, ma sono serviti anche come antipasto, aperitivo o secondo piatto. Il pastizzo è essenzialmente un fagottino di pasta sfoglia ripiena di ricotta o piselli nella versione tradizionale, ma ne esistono tante varianti, farcite con carne, altri formaggi o con marmellate e ripieni dolci. In tutta Malta troverete numerose “pastizzerie”, dei locali specializzati proprio in questa specialità che compare però anche sul menù di bar e ristoranti.

Qassatat

Simili ai pastizzi, i qassatat sono dei fagottini di pasta frolla che può avere un ripieno di ricotta o piselli oppure di spinaci e acciughe. Anche i qassatat rientrano tra le specialità tipiche di Malta servite come antipasto, aperitivo o anche come secondo e contorno.

Aljotta

Tra le specialità emblema di Malta non poteva mancare un piatto di pesce: aljotta è una zuppa a base di frutti di mare, insaporita da aglio, pomodori, erbe aromatiche e succo di limone.

Ġbejna

Gran parte delle cucine mediterranee fanno largo uso di formaggi nelle ricette e quella maltese non è da meno. Il formaggio più caratteristico di Malta è il Ġbejna, un formaggio di latte di capra che ha una consistenza simile alla ricotta. Ha un sapore e un odore abbastanza intenso come tutti i formaggi di capra ma è comunque delizioso. Viene servito da solo come antipasto o anche usato in tantissime ricette, sia nella versione fresca che in quella stagionata.

Ftira

Chiamata “la pizza maltese” la ftira è un incrocio tra la pizza e il pane con una tradizionale forma di anello piatto, che viene cotto al forno farcito con diversi ingredienti a scelta. Lo si trova arricchito con patate e cipolle, pomodoro fresco, olive, sardine e molto altro ancora.

Croccante all’esterno e morbido all’interno, è un’opzione molto gettonata per un pranzo veloce.

Ħobż biż-żejt

Ħobż biż-żejt significa letteralmente “pane con olio” ed è proprio uno dei modi in cui i maltesi amano fare uno spuntino durante una passeggiata. Il pane viene tagliato a fette e cosparso di olio, pomodoro e un pizzico di sale e pepe: il risultato è una bruschetta gustosa e leggera. Si possono eventualmente aggiungere altri ingredienti come tonno e capperi per uno snack ancora più sfizioso.

Ravjul

Come anticipa il nome, i ravjul sembrano proprio i ravioli italiani, seppure con qualche differenza nella preparazione: l’impasto è infatti a base di acqua e farina ed è leggermente più spesso dei tipici ravioli italiani. Sono generalmente farciti con del formaggio Ġbejna e conditi con una salsa di pomodoro, aglio ed erbe aromatiche.

Stuffat tal-fenek

Lo stufato di coniglio è considerato il piatto nazionale di Malta ed è una pietanza squisita e saporita che richiede una cottura lenta in modo da ottenere una carne morbidissima, che si stacca facilmente dalle ossa. Il coniglio è cotto in una ricca salsa di pomodoro insaporita da condimenti ed erbe aromatiche e verdure come cipolle, aglio, carote e patate. Solitamente si serve accompagnato da spaghetti o altra pasta al pomodoro. La carne di coniglio a Malta la trovate anche in altri piatti e cotture: uno dei modi più apprezzati per cucinarla è fritta.

Lampuki

Il lampuki è il nome maltese di un pesce conosciuto anche come dorado o mahi-mahi, una specie che passa nelle acque maltesi durante l’autunno ed è una delle specialità stagionali da assaggiare. Il pesce può essere preparato in vari modi, uno dei più comuni è fritto, ma lo più assaggiare anche cotto in padella con un filo di olio, pomodorini, capperi e cipolle. Un’altra pietanza interessante da provare è la torta salata di lampuki, chiamata Torta tal-Lampuki.

Zalzett Tal-Malti

La tradizionale salsiccia maltese racchiude origini inglesi e influenze portoghesi ed è un classico dell’aperitivo, accompagnata a pane e formaggi, o di un barbecue sull’isola. A base di carne di maiale, la salsiccia è resa più saporita dall’aggiunta di aglio, erbe aromatiche, coriandolo, spezie e pepe.

Bigilla

Gli stuzzichini serviti come antipasto sono una parte integrante della cultura maltese che deriva da influenze arabe e proprio come nella tradizione araba sono servite alcune salse da accompagnare al pane. Tra queste c’è la bigilla, considerata la regina delle salse di Malta: è una crema a base di fagioli, olio d’oliva, sale, pepe, aglio ed erbe. È perfetta da spalmare sul pane ma la trovate anche accompagnata a diversi piatti di carne.

Galletti

Serviti assieme all’aperitivo, alle salse, alle zuppe e ad altri piatti, i galletti sono conosciuti anche come “cracker d’acqua”. Sono friabili e molto sottili e sebbene da soli siano un po’ insipidi sono perfetti da abbinare a pietanze saporite.

Dolci tradizionali

Qagħaq tal-għasel

Questi biscottini caratteristici dalla tipica forma circolare e con un ripieno di melassa erano in passato un dolcetto preparato esclusivamente in occasione del Natale, ma oggi si possono assaggiare tutto l’anno. Si sposano perfettamente al tè o al caffè per una merenda e si possono acquistare in tutti i supermercati per regalarli o portarli a casa come dolce ricordo della vacanza.

Imqaret

Una delle eredità lasciate dalla cultura araba a Malta è proprio questo dolcetto, uno dei più tradizionali del paese. Si tratta di un biscotto ai datteri, arricchito con agrumi e spezie per dargli un sapore più particolare.

Biskuttini tal-Lewz

Molto popolari, i Biskuttini tal-Lewz sono dei biscottini alle mandorle che troverete in ogni pasticceria e forno di Malta e sono perfetti per una merenda con tè o caffè.

Kannoli

Pur non essendo tipicamente maltesi, i kannoli, molto simili ai cannoli siciliani, sono un altro dolce molto popolare a Malta. Li trovate preparati con varie farciture, dalla classica ricotta e canditi, fino al cioccolato, crema di ciliegie o agrumi e noci.

Alcolici e bevande

Kinnie

Kinnie è una bevanda analcolica gassata prodotta a Malta, e rappresenta un po’ la bevanda nazionale per eccellenza. Ha un gusto dolceamaro che ricorda quello del chinotto, dovuto ad un particolare tipo di arance amare utilizzato, ma se amate i sapori un po’ amarognoli è perfetto e in ogni caso vi suggerisco almeno di provarla. La Kinnie è inoltre usata per i cocktail, mischiata a liquori come il rum e la vodka.

Ċisk

Se amate la birra, concedetevi un aperitivo con la Ċisk la più famosa birra artigianale maltese. Ha un aroma molto delicato ed oltre all’originale ce ne sono diverse varianti a basso contenuto di carboidrati, fruttata o dal gusto più intenso.