Come muoversi a Sofia

Sofia è una capitale piuttosto estesa ma con un centro storico molto compatto e facile da esplorare a piedi: molte attrazioni sono racchiuse proprio in questa area. La città è ben servita dai mezzi pubblici, con metropolitana, tram e autobus che vi permetteranno di arrivare in ogni area della capitale bulgara ad un prezzo economico. Sconsigliato è invece il noleggio di un’auto, perlomeno per girare nella città, non solo per via del traffico intenso ma anche per la presenza di segnaletica in gran parte in cirillico che rende difficile orientarsi.

Proprio la grande presenza di indicazioni e informazioni in cirillico rende Sofia non proprio la città più facile in cui muoversi per un turista ma con questa guida su come muoversi a Sofia troverete tutto ciò che vi serve per pianificare il vostro itinerario in città.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto di Sofia si trova 9 km a est del centro città. È l’aeroporto più trafficato della Bulgaria e offre diverse opzioni per raggiungere il centro:

  • La linea 1 (rossa) della metropolitana di Sofia collega il centro con l’aeroporto in circa 20-30 minuti, con corse frequenti dalle 5:30 e alle 24:00. La fermata si trova nella parte orientale del Terminal 2. Un biglietto singolo costa 1,60 lev (0,80 euro) ed oltre ad essere un modo economico per arrivare in città permette di eludere il traffico.
  • L’autobus (linea 84) ha lo stesso costo della metropolitana, ma il viaggio dura 30-40 minuti, quindi in generale non ve lo consiglio più di tanto. Un dettaglio di cui tener conto è che qualora viaggiaste con un bagaglio di dimensioni superiori a 60x40x40cm, dovreste munirvi di un secondo biglietto.
  • Se arrivate di notte o volete viaggiare comodi, potete optare per il servizio taxi ufficiale chiamato OK Supertrans, riconoscibile dal logo OK sulle vetture. La tariffa è regolamentata e calcolata dal tassametro, con un importo iniziale di 0,70 lev (0,36 euro), a cui si aggiunge un prezzo per km di 0,79 lev (0,40 euro) di giorno o di 0,90 lev (0,46 euro) di notte. Indicativamente per il centro considerate un costo di circa 15 lev (7,50 euro).

Spostarsi in città

Sofia conta 15 linee di tram, 9 linee di filobus, oltre 90 linee di autobus e due linee della metropolitana.

Sofia in tram

Un ottimo mezzo per viaggiare e ammirare la città, gustandone le atmosfere più nostalgiche: i tram di Sofia non sono tra i mezzi più moderni ma anche solo vederli sferragliare per le vie della città fa tornare indietro nel tempo. I biglietti possono essere acquistati presso i chioschi, le biglietterie automatiche o direttamente a bordo.

Sofia in autobus e filobus

Un’ampia rete che copre tutta la città, permettendo di arrivare ovunque, compresi nei villaggi vicini: di certo autobus e filobus sono i mezzi che consentono di esplorare al meglio la città, godendosi anche il panorama. Come per l’autobus dall’aeroporto, anche se viaggiate in città con un bagaglio di dimensioni superiori a 60x40x40cm, dovreste munirvi di un secondo biglietto. 

Sofia in metropolitana

La metropolitana di Sofia ha due linee: rossa (M1) e blu (M2). La linea rossa (Lulin, Obelya) attraversa il centro città a sud-est: la metà dei treni prosegue per l’aeroporto e l’altra metà si dirige a Mladost. La linea blu attraversa il centro città e collega l’area di Nadezhda, la stazione ferroviaria centrale e l’area di Lozentz dove termina la linea. Entrambe le linee si incontrano alla stazione Serdika dove si può passare da una linea all’altra senza dover rifare il biglietto. La metro di Sofia è molto moderna e i biglietti si possono acquistare nelle biglietterie automatiche delle stazioni.

Biglietti e orari

Il trasporto pubblico opera dalle 05:00 alle 24:00 e tenete a mente che, sebbene dal 2018 sia stato introdotto un programma sperimentale che gestisce 4 linee notturne di autobus, il resto dei trasporti pubblici non opera di notte, quindi è bene organizzarsi e in caso optare per un taxi. Il biglietto notturno costa 2 lev (1 euro) e si acquista direttamente sull’autobus.

I viaggi diurni sui mezzi pubblici costano invece 1,60 lev (0,80 euro) per biglietto, ma è possibile risparmiare acquistando un carnet di 10 biglietti dal prezzo di 12 lev (6 euro) che però ha delle condizioni: non può essere utilizzato da due o più persone contemporaneamente nello stesso viaggio quindi ogni viaggiatore deve acquistare un proprio carnet. Il biglietto per una corsa singola è valido solamente per una corsa senza limitazione di tempo o distanza. Dopo aver acquistato il biglietto, è necessario timbrarlo all’interno del veicolo.

Sebbene abbiano lo stesso costo, i biglietti per la metropolitana sono disponibili solo dalle biglietterie automatiche o dai chioschi all’interno delle stazioni e non è possibile utilizzare dei normali biglietti per autobus o tram. Il biglietto per la metropolitana deve essere utilizzato entro 30 minuti dall’acquisto quindi non acquistate in anticipo i vostri biglietti ma solo al momento in cui entrate in stazione.

La cosa più pratica e conveniente per i turisti sono i pass giornalieri dal costo di 4 lev (2 euro) validi su tutti i mezzi. La carta viene timbrata dal venditore del chiosco o della biglietteria della metro, quindi non dovete preoccuparvi di timbrarla all’interno dei veicoli, e resta valida fino alla mezzanotte, ma non sono accettate sugli autobus notturni. Potete anche acquistare il pass giornaliero per il giorno successivo o per un altro giorno, semplicemente comunicandolo al dipendente che porrà il timbro della data appropriata.

Sofia a piedi

Il centro di Sofia è un vero concentrato di meraviglie architettoniche, attrazioni turistiche e viali dedicati allo shopping in cui è piacevole passeggiare. La zona centrale non è poi così estesa quindi potete tranquillamente esplorarla a piedi, fermandovi per una pausa nei cafè o presso le bancarelle che vendono souvenir e street food.

A Sofia in taxi

Uno dei modi più semplici e anche convenienti per spostarsi a Sofia è il taxi. Tutti i taxi in Bulgaria sono gialli e hanno la classica scritta “taxi” sul tetto. I taxi possono essere fermati per le strade, presi negli appositi posteggi oppure prenotati per telefono e sono affidabili sebbene ci siano anche delle truffe ai danni dei turisti: fate attenzione ai soggetti che si approcciano a voi offrendovi una corsa in taxi.

Ci sono molte compagnie che offrono servizi di taxi, alcune delle quali sono OK Supertrans, Yellow Taxi e Radio CV Taxi, tutte con tariffe intorno a 0,70 lev (0,36euro) per chilometro. C’è una piccola tassa applicata se volete che il taxi venga a prendervi al vostro indirizzo, di solito circa 0,70 lev (0,36euro). Un viaggio all’interno di Sofia raramente supererà i 10 lev (5,11 euro), mentre un tragitto dall’aeroporto al centro città costa generalmente tra 8 e 15 lev (4-7,50 euro). Controllate il numero di telefono e i prezzi prima di salire a bordo, perché ci sono alcuni taxi che cercano di imitare quelli più popolari, ma che hanno prezzi esorbitanti, fino a 5,90 lev (3 euro) al chilometro e di solito si aggirano intorno a hotel, centri commerciali e punti turistici.

La maggior parte dei conducenti non parla inglese ma è abituata ai turisti e troverà un modo per farsi capire!

A Sofia in bicicletta

Sofia è una delle capitali più verdi d’Europa, con tanti ampi parchi ideali per andare in bicicletta: una bellissima esperienza se viaggiate nella stagione estiva. Nel centro della città alcuni viali pedonali rendono la passeggiata in bicicletta molto più tranquilla e la capitale bulgara offre anche poche piste ciclabili intorno al centro e in quartieri come Mladost, Nadezhda, Hipodruma. Ci sono vari punti di noleggio in tutta la città, ma rispetto ai mezzi pubblici, noleggiare una bicicletta a Sofia non è così economico: le tariffe si aggirano intorno ai 15 lev (7,5euro) per un breve periodo di tre ore.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).