Centro di Arte e Cultura a Bangkok

Arte, musica, teatro, cinema, design: dove trovare tante cose tutte insieme? Sicuramente al Centro di Arte e Cultura di Bangkok, in Thailandia, dove vengono costantemente organizzati eventi culturali ed educativi. Si tratta di un luogo creato apposta per far incontrare diversi aspetti culturali in un posto solo, dando vita ad un luogo estremamente interessante in grado di soddisfare la curiosità di tutti. In poche parole, il luogo ideale per trascorrere un pomeriggio alternativo alla scoperta del panorama culturale attuale di Bangkok lontano dal caos urbano.

Origini e descrizione

Il progetto venne avviato dal governatore Bhichit Rattakul e la costruzione della struttura iniziò nel 1995. Nonostante il suo percorso lungo e travagliato, ostacolato da problemi finanziari e politici, la realizzazione del museo si concluse nel 2008. Si tratta di una struttura a nove piani organizzata intorno ad un atrio principale di forma circolare. Di fondamentale importanza è l’esposizione con cui è stato inaugurato il centro: con la mostra “Always Roaming with a Hungry Heart” si è voluto dimostrare e sottolineare l’attaccamento che il popolo Thailandese sente nei confronti della famiglia reale del paese.

Dal settimo al nono piano sono presenti diversi spazi espositivi in cui vengono allestite mostre sempre diverse in ogni periodo dell’anno.

Lo scopo di tutto questo è quello di creare un punto di incontro per gli artisti e fornire un ricco programma culturale sia alla comunità locale che ai turisti in visita alla città, cercando di valorizzare la cultura locale, di aprire al dialogo e al confronto e di incentivare l’iniziativa sia pubblica che privata.

Informazioni

L’accesso al centro è possibile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 21. L’ingresso alla maggior parte delle mostre è completamente gratuito ma per alcuni eventi di grande rilevanza quali concerti o esibizioni teatrali può essere richiesto un contributo. La struttura è completamente priva di barriere architettoniche.

Il regolamento del centro prevede la possibilità di scattare fotografie soltanto nei piani inferiori e assolutamente non negli spazi espositivi dei piani dal settimo al nono. In ogni caso, è vietato l’uso del flash o supporti quali cavalletti. In alcune aree non possono essere introdotte borse di alcun tipo, che potranno essere lasciate negli armadietti presenti all’ingresso delle gallerie. In nessun caso è possibile introdurre cibi o bevande ed è severamente vietato toccare quanto si trovi esposto. Nel rispetto degli altri visitatori, si richiede un comportamento consono e silenzio.

È possibile visitare il centro usufruendo del servizio di una guida esperta.

Galleria Foto


Informazioni e mappa

Nome: Centro di Arte e Cultura

Nelle vicinanze:

Il centro commerciale MBK all'esterno, e il traffico.A 258 metri
La casa di Jim Thomspon, rossa intorno ad una fitta vegetazione verde.A 334 metri
L'edificio del Siam Paragon.A 493 metri
Visitatori attraversano un tunnel da cui ammirare i pesci, all'interno del Siam Ocean World.A 500 metri
Decori al tempio Wat Pathum Wanaram.A 694 metri
Interni del centro commerciale Central World a Bangkok.A 959 metri
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).