Tempio Kanteibyo

Situato ad appena 10 minuti dal centro di Yokohama, il quartiere di Chinatown è un luogo dalle forti radici storiche e dove ancora si respirano le atmosfere di un tempo, lontano dalle luci al neon delle zone moderne della città. Ci sono tanti piccoli luoghi che hanno plasmato la cultura della Chinatown di Yokohama nel corso dei decenni ma senza dubbio tra quelli che più hanno influenzato questa zona c’è il tempio Kanteibyo, fondato nel 1862 e divenuto il centro spirituale di rilievo del quartiere, nonché luogo di ritrovo della comunità locale cinese.

Un tempio dedicato a Guan Yu

Il tempio Kanteibyo è dedicato al famoso generale cinese Guan Yu, protagonista dello storico romanzo “Il Romanzo dei Tre Regni” in cui è descritto come impavido, leale, potente e saggio. Una figura simbolica, divenuta per molti immigrati cinesi in Giappone un’àncora a cui aggrapparsi, un legame con la terra lasciata alle spalle, nonché una sorta di divinità da pregare per avere più successo in campo finanziario. Oggi che le cose sono più semplici per gli immigrati, Guan Yu è divenuto il protettore degli uomini d’affari e degli imprenditori.

Nel corso degli anni il tempio Kanteibyo è stato distrutto più volte da terremoti, bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e incendi, ma la struttura è sempre stata ricostruita nella sua posizione originale, il cuore di Chinatown, all’incrocio in cui convergono i viali che conducono alle quattro porte principali del quartiere.

Visitare il tempio

Come avviene spesso nei luoghi di culti cinesi, la figura del drago è ricorrente all’interno del tempio, a partire dall’ingresso: date un’occhiata ai quattro dragoni dipinti sul vetro sul tetto della porta d’accesso e quelli scalfiti sulle scalinate.

Superata la porta, scorgerete invece due statue in pietra raffiguranti i due cani guardiani del tempio: le sculture sono fatte con pietre importante dal Taiwan ma intagliate in Giappone.

Salendo le scale si raggiunge la sala principale del tempio, che ospita al centro la statua di Guan Yu, che ha un volto dall’espressione forte, resa ancora più decisa e austera da barba e baffi. Di fronte al generale troverete probabilmente qualche persona intenta a richiedere fortuna negli affari e negli investimenti. Volgete lo sguardo verso il soffitto per perdervi tra i mille dettagli e ornamenti colorati in tradizionale stile cinese. Una particolarità del tempio Kanteibyo è la sua realizzazione secondo le regole del Feng Shui, un’antica pratica cinese che ricerca l’armonia nell’arredo delle case o nella disposizione di edifici e oggetti per far sì che l’energia positiva non venga “bloccata”. Vi consiglio dunque di provare a passeggiare per il tempio e provare ad incanalare l’energia che avvertite.

Approfittate della visita per addentrarvi tra i vicoli del quartiere, incantarvi di fronte ai suoi scorci colorati e suggestivi e curiosare alle vetrine delle piccole botteghe e dei ristorantini affollati.

Il tempio a Capodanno

Il tempio Kanteibyo è il maggiore centro delle celebrazioni del Capodanno Cinese, un momento in cui turisti e residenti si ritrovano in questo luogo sacro per invocare fortuna e successo nel nuovo anno.

Come arrivare

Per raggiungere la Chinatown di Yokohama potete prendere la linea della metropolitana Minatomirai dalla stazione centrale e scendere alla stazione Motomachi-Chūkagai che permette di accedere al quartiere attraverso la porta principale.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!