Museo Toyota

La Toyota è la principale casa automobilistica del Giappone e un simbolo del paese conosciuto in tutto il mondo. Fedele alle sue origini, il suo quartier generale si trova ancora nell’omonima città di Toyota, a poco meno di un’ora da Nagoya dove si concentrano i principali stabilimenti produttivi, ma nel 1989, in occasione del 50° anniversario della nascita della compagnia è stato inaugurato il Toyota Museum nella città di Nagoya. La Toyota ha voluto celebrare questo momento speciale aprendo le porte al pubblico e mostrando con orgoglio la propria storia e i migliori modelli della casa automobilistica.

Se siete appassionati di auto o volete conoscere un aspetto diverso dell’economia e della cultura giapponese, vi consiglio di fare tappa al Toyota Museum, dove non si parla solo di Toyota bensì del mondo dell’auto in generale e di come la sua evoluzione rifletta le abitudini e le esigenze della società.

Visitare il Toyota Museum

La filosofia del museo è proprio quella di illustrare la storia dell’automobile in maniera divertente e accessibile a tutti, mostrando anche come i rapporti tra i produttori di auto giapponesi e internazionali abbiano stimolato l’evoluzione dei veicoli nel mondo. Per questo il percorso di visita si sviluppa in ordine cronologico e non include solo modelli di auto giapponesi: si parte dagli anni ’20 e ’30 con i primi modelli di auto e si prosegue in questo viaggio nel tempo rappresentato dai veicoli simbolo di ogni epoca, tra cui la Porsche 356 e la Mercedes Gullwing.

Si procede al secondo piano, interamente dedicato alle auto delle Toyota, in cui si conosce meglio la storia di questa azienda dagli albori, quando prima di produrre auto era impegnata nella realizzazione di macchinari per l’industria tessile. Indubbiamente una svolta di successo, come si evince dai suoi modelli di punta che sono esposti proprio in questa sezione del museo, spaziando dai veicoli storici a quelli più recenti, con uno sguardo anche al futuro rappresentato dalle nuove sfide che attendono il settore dell’auto.

Il terzo piano del museo è dedicato all’industria automobilistica giapponese, uno dei vanti del paese, che potete vedere qui rappresentata al meglio dai modelli più di successo delle maggiori società della Terra del Sol Levante.

Annesso all’edificio c’è anche una nuova area espositiva culturale che ospita una serie di volumi e poster storici dedicati al mondo dell’auto; qui si trova una caffetteria dove rilassarsi con una bevanda e uno spuntino.

Il museo ospita numerosi eventi, mostre e festival durante tutto l’anno, con un festival dedicato alle auto d’epoca e dimostrazioni fatte con veicoli della collezione che attirano tanti esperti e appassionati d’auto.

Altri musei della Toyota

Oltre al Toyota Museum, a Nagoya si trova il Toyota Commemorative Museum of Industry & Technology, situato proprio nella prima fabbrica di produzione di macchinari tessili della Toyota: qui si possono approfondire meglio le origini della società, la sua storia e la sua evoluzione.  Nella città di Toyota, invece, si può visitare il Kaikan Museum che offre tour guidati gratuiti (necessaria la prenotazione online) della durata di due ore e mezza circa degli stabilimenti produttivi della Toyota in cui si possono vedere gli operai alle prese con l’assemblaggio.

Informazioni generali per la visita

Il Toyota Museum è aperto dalle 9:30 alle 17:00 con giorno di chiusura settimanale il lunedì.

Il biglietto di ingresso costa 1.000 yen per gli adulti, ma sono disponibili anche formule combinate che includono gli altri musei della Toyota.

Come arrivare

Dalla stazione centrale di Nagoya, prendete la linea metropolitana Higashiyama fino alla fermata Fujigaoka e da qui proseguite sul treno Linimo fino alla stazione Geidaidori. Una volta arrivati il museo dista pochi minuti a piedi.  In totale il tragitto dura circa 45 minuti.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!