Mare a Koh Samui

Koh Samui è rinomata per le sue spiagge incantevoli, ornate da palme e da una ricca vegetazione tropicale. Le più famose, come quelle di Chaweng e Lamai, si presentano molto affollate durante l’alta stagione, mentre altre, più nascoste e meno conosciute, si sono conservate quasi intatte e offrono un paesaggio incontaminato perfetto per rilassarsi in totale tranquillità. Questo fa sì che alcune spiagge offrano più servizi di altre, quindi sono da preferire se volete avere ristoranti, hotel e negozi a pochi passi. Circondate da una splendida barriera corallina ricca di fauna, il mare di Koh Samui offre tante opportunità di divertimento per famiglie e amanti del mare: oltre a nuotare, si possono praticare snorkeling, immersioni e altri sport acquatici. Ma com’è il mare di Koh Samui? Come sono le temperature durante l’anno e in quali spiagge è più pulito?

Temperature e condizioni dell’acqua durante l’anno

Le temperature del mare di Koh Samui sono abbastanza stabili durante tutto l’anno, restando attorno ai 29°C circa e non c’è mai un grande sbalzo di temperatura con l’esterno, poiché anche in inverno fa piuttosto caldo.

Va detto però che il periodo in cui il mare presenta le migliori condizioni è tra dicembre ed aprile, durante la stagione secca, mentre nella stagione delle piogge è sconsigliato nuotare e fare immersioni per via dei forti venti che rendono il mare piuttosto mosso e riducono la visibilità.

Consigli per nuotare in tutta sicurezza

Il mare a Koh Samui è generalmente molto sicuro per nuotare, soprattutto nei mesi della stagione secca quando è poco mosso. Soprattutto se viaggiate con i bambini tenete presente però che anche se il mare sembra calmo, nelle zone dove l’acqua è più alta le correnti sono forti, in particolare nella stagione delle piogge, perciò se non sapete nuotare restate dove l’acqua è più bassa e quando praticate attività come il kayak o un giro sulle moto d’acqua, indossate sempre un giubbotto salvagente. Le correnti più forti sono attorno alla spiaggia di Chaweng, dove il mare è spesso più  burrascoso ed infatti lungo la spiaggia troverete tanti cartelli che avvertono i turisti sul pericolo delle correnti; forti venti soffiano anche lungo la costa sud.

Data la presenza di coralli e formazioni rocciose, fate attenzione a non tagliarvi quando nuotate e come in altre località tropicali state alla larga dalle creature marine, in particolare le meduse che popolano il mare attorno all’isola. Per questo è consigliabile evitare di nuotare di notte e se l’acqua non è limpida.

Dove trovare un mare più pulito e adatto alle famiglie

Nonostante Koh Samui abbia un bel mare, va detto che non è proprio famosa per questo. Acque sicuramente più limpide e cristalline le trovate nelle vicine Phuket e Koh Tao, ma Koh Samui offre comqunque belle spiagge in cui fare il bagno e rilassarsi con la famiglia, con baie dal mare basso che creano il contesto perfetto per i bimbi. Non tutte le spiagge vantano acque ugualmente limpide e cristalline e in alcuni punti, soprattutto vicino alle località più turistiche o vicino alla foce dei fiumi, il mare può apparire un po’ fangoso. A volte anche sullo stesso tratto di spiaggia il mare presenta un aspetto differente: ad esempio Lamai Beach offre acque più limpide nella parte meridionale, compresa tra scogli e formazioni rocciose; il tratto a nord invece può rivelarsi poco invitante.

Le spiagge lungo la costa nord, come Maenam, Bophut e Big Buddha, offrono un’atmosfera più  tranquilla e le condizioni giuste per nuotare, soprattutto per i bambini dato che il livello dell’acqua è piuttosto basso, ma non sono il massimo per quanto riguarda la trasparenza del mare.

Coral Cove, come Choeng Mon e Silver Beach, sono quelle che offrono un mare più trasparente ed interessante dal punto di vista dello snorkeling, data l’alta concentrazione di rocce, coralli e pesci tropicali, ma proprio per questo sono poco adatte ai bambini che potrebbero facilmente farsi male giocando in acqua.

Le spiagge della costa meridionale, come Bang Kao, Hua Tanon e Laem Set sono meno turistiche e offrono una cornice più autentica, ma va detto che la parte sud è più soggetta a venti forti e maree. Questo fa sì che il mare sia più frequentato dagli appassionati di kitesurf, ma non è molto adatto al nuoto.