Festival di Kawazu

A poco meno di tre ore da Tokyo in treno, la Penisola Izu è uno dei luoghi di villeggiatura più famosi del Giappone e proprio qui si trova la cittadina di Kawazu che dà il nome ai suoi alberi di ciliegio, i Kawazu-zakura o sakura, una varietà che si caratterizza per la fioritura primatura rispetto ai classici sakura: i fiori cominciano a sbocciare attorno alla fine di febbraio e gli inizi di marzo, mentre in Tokyo e altre aree i primi petali rosa si possono vedere da fine marzo. La cittadina di Kawazu potrebbe essere quindi un’ottima tappa per chi viaggia in questo periodo e non vuole rinunciare al tradizionale hanami, ammirando come i fiori di ciliegio apportano ancora più fascino e romanticismo a ogni angolo di Kawazu.

In questa occasione si tiene anche il famoso Festival di Kawazu, un evento attesissimo che ogni anno attira quasi 2 milioni di visitatori intenti ad ammirare e fotografare la bellezza effimera dei ciliegi e visitare le meraviglie della cittadina e della penisola: i ciliegi sono infatti solo uno dei tanti motivi di fascino di questo luogo.

Quando si svolge il festival di Kawazu

Il Festival di Kawazu inaugura agli inizi di febbraio e si protrae per circa un mese fino agli inizi di marzo. Gli alberi kawazu-sakura, infatti, non solo fioriscono in anticipo rispetto ai classici ciliegi, ma lo fanno anche ad un ritmo più lento, e questo consente ai visitatori di godersi lo spettacolo regalano dai fiori per un periodo più lungo. Il boom lo si ha però per circa due settimane solitamente verso la fine di febbraio anche se la situazione può cambiare di anno in anno a seconda delle temperature.

Come si svolge il festival

I ciliegi Kawazu si possono ammirare passeggiando nei vari quartieri della città ma in particolare si concentrano per 4 km lungo le sponde del fiume Kawazu, che scorre ad ovest della stazione ferroviaria, offrendo uno scenario pittoresco e romantico con i petali delicati dei ciliegi che si riflettono sulle acque del fiume per poi poggiarsi su di esse ed essere trascinate dalla corrente. Tra questi alberi si nasconde anche l’originale ciliegio Kawazuzakura, considerato un po’ l’antenato degli altri alberi con i suoi oltre 60 anni. Si narra che proprio a questo albero si deve la fama dei ciliegi di Kawazu e per questo è diventato una tappa imprescindibile per ogni appassionato di sakura. È proprio lungo le sponde del fiume che vengono allestite le bancarelle del festival, le quali offrono una vasta selezione di cibo, prodotti locali e dolcetti “a tema sakura”, souvenir e tanto altro.

Tra le 18 e le 21, quando la zona del festival viene illuminata, le luci rendono l’atmosfera ancora più suggestiva e romantica, perciò vi consiglio di concedervi una passeggiata notturna!

Come arrivare

Si può arrivare alla zona del festival comodamente a piedi in pochi minuti dalla stazione di Kawazu, a sua volta raggiungibile con la linea Izukyu Railway Line.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!