Dove dormire a Venezia

Romantica, suggestiva e sempre piena di turisti, Venezia è una delle città più affascinanti del mondo. Palazzi antichi, canali, ponti pittoreschi e piazze vivaci caratterizzano ciascuno dei sei sestieri (quartieri) che compongono la città. Molti turisti, soprattutto chi si trattiene pochi giorni, decidono di alloggiare nel centro storico, accanto a Piazza San Marco, dove si concentra la maggior parte delle sistemazioni, ma ci sono zone altrettanto interessanti, ciascuna con la propria storia e le proprie particolarità, che offrono un contesto più tranquillo, prezzi più economici e sono ben collegate al centro.  In questa guida vi illustro i sei sestieri di Venezia per aiutarvi a scegliere la zona migliore per la vostra vacanza.

San Marco

È il cuore di Venezia, la zona più prestigiosa e ricca di bellezze storiche e architettoniche, dove sarete a pochi passi da tutti i luoghi di maggior interesse della città. L’ampia offerta di sistemazioni include hotel di lusso che offrono viste panoramiche sulla laguna, pensioncine e B&B nascosti nelle calli, i tipici vicoletti di Venezia, con tariffe che variano molto, anche se si tratta sempre del centro di Venezia. Alloggiare qui è naturalmente più costoso e anche i prezzi di negozi, ristoranti e bar sono più alti, ma se avete solo uno o due giorni da trascorrere in città, è la zona più comoda per ridurre i tempi degli spostamenti. Oltre ai costi, un altro aspetto negativo è il costante via vai di turisti che affollano le piazze, le strade, i musei e le passeggiate lungo la laguna, un fattore che vi farà sentire un po’ distanti dalla Venezia più autentica, quella della gente del posto, e che potrete non apprezzare se amate silenzio e tranquillità. Ma d’altra parte l’atmosfera e il paesaggio sono davvero magici: le cupole della Basilica di San Marco dominano sulla famosa piazza omonima, che pullula di caffetterie nascoste sotto i portici e ristorantini con tavolini all’aperto dove perdersi nel panorama. San Marco è sempre vivace e brulicante di vita: in  sottofondo il rumore dei vaporetti che trasportano i turisti sul Canal Grande non riesce a disturbare i piccoli concerti dei musicisti di strada e il canto dei gondolieri che allietano le giornate dei visitatori impegnati a fotografare ed ammirare le meraviglie di questo sestiere, tra cui ci sono il Ponte dei Sospiri, il Palazzo Ducale, il Palazzo del Doge, il teatro La Fenice e tanti altri luoghi che hanno reso Venezia famosa nel mondo.

Dorsoduro

Dorsoduro è il sestiere che meglio racchiude l’essenza e l’estro creativo di Venezia, tanto che viene considerato il quartiere degli artisti per i capolavori che custodisce gelosamente. È senza dubbio uno dei sestieri più esclusivi e pittoreschi di Venezia, con le sue incantevoli e silenziose calli che si intrecciano con un labirinto fitto di canali, su cui si affacciano palazzi ed edifici storici che ospitano scuole e gallerie d’arte.  Il Ponte dell’Accademia collega Dorsoduro a San Marco attraversando il Canal Grande, quindi alloggiando qui sarete a pochi passi dal centro e dalle sue attrazioni, ma godrete di una maggiore tranquillità. Tra le principali attrazioni di Dorsoduro ci sono la Galleria dell’Accademia, che ospita i capolavori del Bellini,  la Collezione Peggy Guggenheim e la splendida Basilica di Santa Maria della Salute, con la sua cupola rotonda che svetta sugli edifici di  Dorsoduro. Nelle piccole stradine trovate tante botteghe artigianali che mantengono vive le antiche tradizioni e arti di Venezia, insieme a piccoli negozietti di souvenir, bar, enoteche e ristorantini dove assaggiare le specialità locali.

San Polo

Poco più a nord del centro si trova il piccolo e vivace sestiere di San Polo, con le sue atmosfere popolari e autentiche che emergono nel dedalo di calli su cui si aprono gli accoglienti bar e ristoranti a conduzione familiare. È piacevole passeggiare curiosando nelle piccole botteghe artigianali, nei negozietti dove acquistare prodotti alimentari locali, maschere veneziane particolarissime e bellissimi oggetti decorativi in vetro di Murano, ma il fiore all’occhiello di San Polo è il Ponte di Rialto, il più antico e famoso di Venezia, meta di tanti tour in gondola che permettono di passare sotto questa caratteristica struttura in pietra. Ma il Ponte di Rialto non è l’unica attrazione di questo sestiere: potete visitare la Casa-Museo del famoso drammaturgo Carlo Goldoni, sorseggiare un caffè nei tavolini all’aperto di piazza Campo San Polo, la seconda più grande della città, e scoprire le leggende che avvolgono il Ponte della Donna Onesta, la struttura che collega San Polo al sestiere di Dorsoduro. L’offerta di sistemazioni è molto variegata e spazia da strutture di classe a piccole pensioncine, tutte con prezzi mediamente più bassi rispetto alle due zone precedenti. Grazie alla vicinanza al centro e agli ottimi collegamenti, alloggiando qui potete facilmente raggiungere le principali attrazioni di Venezia.

Santa Croce

Santa Croce non offre tantissime attrazioni, ma è ideale se ad esempio siete al vostro secondo viaggio a Venezia o se volete soggiornare al di fuori dei classici quartieri turistici per scoprire l’anima più autentica della città. Santa Croce si trova a nord di San Polo ed è una zona particolarmente comoda se arrivate a Venezia in autobus o in macchina perché qui si trova Piazzale Roma, che ospita il terminal dei bus e i parcheggi pubblici della città. Gli ottimi collegamenti permettono di raggiungere facilmente il centro e le sistemazioni offrono prezzi vantaggiosi rispetto a quartieri più turistici.  Santa Croce è il posto giusto per i palati più esigenti perché offre un’ottima selezione di ristoranti, trattorie e bar dove assaggiare i piatti tipici mescolandosi tra la gente del posto.  Alla sera l’atmosfera è vivace nelle tante piazzette come Campo San Giacomo dell’Orio, su cui domina l’antica chiesa omonima. Tra i luoghi più interessanti della zona ci sono la  Galleria Internazionale di Arte Moderna e il museo di Palazzo Mocenigo.

Cannaregio

Situato a nord di Santa Croce, Cannaregio è un altro sestiere dove assistere a scene di vita quotidiana e perdersi nelle atmosfere della Venezia più vera. È una zona tranquilla e residenziale, perfetta per le famiglie e per le coppie in cerca di angoli romantici tra piccoli vicoletti e dimore sontuose. Una delle principali attrattive della zona è il Ghetto Ebraico, il più antico al mondo e quello meglio conservato,  che ospita bellissime sinagoghe, musei e monumenti, accanto a rosticcerie e ristoranti di cucina ebraica.  Non mancano viali di negozi in cui fare incetta di souvenir e ristoranti accoglienti dove fermarsi a pranzo e osservare il via vai di gente sorseggiando un bicchiere di vino.

In quanto a sistemazioni, Cannaregio offre soluzioni per tutti i gusti, con strutture semplici ed economiche che affiancano hotel di lusso.

Castello

Situato nella parte orientale di Venezia, il sestiere Castello è uno dei più grandi della città ed è una zona di contrasti, con viali eleganti ed esclusivi, sempre brulicanti di vita, che lasciano spazio a zone residenziali e bellissime aree verdi dove rilassarsi e ammirare la laguna e San Marco dai vari punti panoramici. Imponenti chiese, costruzioni spettacolari (tra cui il famoso Arsenale) e musei navali raccontano la storia di Venezia in quello che rappresenta il nucleo più antico della città.

Tra le piccole calli e le vivaci piazzette, si trovano hotel e B&B semplici e a prezzi contenuti, spesso collocate all’interno di edifici storici e dall’atmosfera un po’ retrò. Nonostante Castello sia un po’ defilato rispetto al centro, con i vaporetti potete raggiungere San Marco in breve tempo.