Cosa vedere in Nuova Zelanda

Composta da due isole principali, North Island e South Island (Isola del Nord ed Isola del Sud), la Nuova Zelanda è una destinazione tutta da scoprire. Ricca di paesaggi indimenticabili e mozzafiato composti da un mix ineguagliabile di laghi, montagne e vegetazione lussureggiante, la Nuova Zelanda è perfetta per gli appassionati di natura e di avventura. Nella bella stagione si possono praticare tantissimi sport all’aperto, come la mountain bike, il kayak, il trekking e molto altro ancora. Tuttavia la Nuova Zelanda non è solo sinonimo di natura: alcuni dei suoi paesaggi sono stati il set dei film hollywoodiani “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit” e alcuni dei suoi luoghi sono perfetti per chi vuole conoscere meglio l’antica cultura Maori. Se siete curiosi di sapere cosa vedere e cosa fare in Nuova Zelanda, ecco una lista dei migliori posti da visitare.

Wellington

Nonostante le dimensioni contenute, la capitale della Nuova Zelanda è ricca di sorprese, con i suoi café di tendenza e splendide viste. Rannicchiata tra ripide colline ricoperte di foreste e un’ampia baia che si affaccia sullo Stretto di Cook, Wellington si estende in parte sui pendii, quindi portatevi scarpe comode per visitarla. La principale attrazione turistica è il magnifico Museo della Nuova Zelanda (Te Papa), situato sul lungomare, mentre la pittoresca funivia di Wellington offre un’alternativa scenica ed estremamente comoda al percorso collinare che conduce al punto panoramico Kelburn Lookout. 

Auckland

Conosciuta come “la città delle vele”, Auckland è la città più grande e popolosa della Nuova Zelanda. Si trova sull’Isola del Nord ed è nota per la sua vivace scena culturale e l’ottima offerta gastronomica. Per una vista straordinaria di questa bellissima metropoli, potete scalare il ponte Auckland Harbor Bridge, mentre se siete interessati a saperne di più sulla storia e sulla cultura della Nuova Zelanda, visitate l’Auckland Domain, che è la parte più antica della città. Qui potrete ammirare mostre di manufatti Maori e delle isole del Pacifico presso il Museo di Auckland.

Ghiacciaio Franz Josef

Il Ghiacciaio di Franz Josef è una delle principali attrazioni turistiche dello spettacolare parco nazionale di Westland Tai Poutini, nonché uno dei ghiacciai più accessibili del pianeta, il che significa che potete effettivamente camminare fino al ghiacciaio e persino attraverso la valle del ghiacciaio stesso. Le visite guidate permettono di dare un’occhiata più da vicino al ghiacciaio.

Bay of Islands

A tre ore di auto a nord di Auckland, la splendida Baia delle Isole è una delle destinazioni di vacanza più popolari del paese. Più di 144 isole punteggiano la baia scintillante rendendola un paradiso per la vela e le gite in barca. Pinguini, delfini, balene e uccelli marini vivono in questa regione dove si possono praticare tante attività all’aperto: potete cimentarvi nella pesca sportiva, navigare in kayak lungo la costa, fare escursioni lungo i numerosi sentieri dell’isola, crogiolarvi al sole in calette nascoste, visitare Cape Brett e famose formazioni rocciose ed esplorare foreste subtropicali dove crescono alberi di Kauri. Le pittoresche città della zona come Russell, Opua, Paihia e Kerikeri sono ottime basi per esplorare questa suggestiva baia.

Queenstown

Sull’Isola del Sud della Nuova Zelanda c’è Queenstown, una destinazione che rappresenta il luogo dei sogni per chi è alla ricerca di adrenalina e avventura. Circondata dalle imponenti cime delle Alpi meridionali e adagiata proprio sulle rive del blu profondo del lago Wakatipu, Queenstown è anche un luogo dalla bellezza inaspettata. Uno dei punti migliori per immergersi in questo scenario è il lago stesso: potete passeggiare a piedi o in bicicletta lungo il perimetro del lago o partire per una crociera turistica. C’è anche una vivace vita notturna nella piccola area centrale della città, ricca di bar e ristoranti.

Rotorua

La colorata zona vulcanica di Waiotapu Thermal Wonderland.
La colorata zona vulcanica di Waiotapu Thermal Wonderland.
Rotorua è conosciuta come la località termale della Nuova Zelanda. Ci sono numerosi geyser e sorgenti termali all’interno e nei dintorni della città, soprattutto in parchi e riserve naturali. Eruzioni naturali di vapore, acqua calda e fango costituiscono una costante del paesaggio in questa area. Il vicino Wai-O-Tapu è anche un luogo popolare da visitare: qui si trovano molte sorgenti calde note per il loro aspetto colorato, oltre al geyser Lady Knox.

Parco Nazionale Tongariro e Lago Taupo

Nel centro dell’Isola del Nord, a pochi chilometri dallo scintillante Lago Taupo, il lago più grande della Nuova Zelanda, il Parco Nazionale Tongariro è un patrimonio mondiale per le sue spettacolari caratteristiche naturali e la sua importanza per la cultura Maori. Uno dei parchi nazionali più antichi del mondo, Tongariro è una terra di straordinaria bellezza con vulcani imponenti, laghi turchesi, altopiani aridi, prati alpini e sorgenti termali. Iniziate l’esplorazione dal Whakapapa Visitor Centre, a solo tre ore di cammino dalle splendide cascate Taranaki. La breve escursione vi porterà attraverso la foresta e paesaggi lavici nati da eruzioni di centinaia di anni fa.

Parco Nazionale Fiordland e Milford Sound

Uno dei punti più panoramici della Nuova Zelanda è il Parco Nazionale Fiordland. I ghiacciai hanno scolpito questo incredibile paesaggio dando vita ai famosi fiordi di Milford, Dusky e Doubtful Sounds. Durante una crociera attraverso Milford Sound, vedrete cascate, pareti rocciose a picco sull’acqua e persino animali selvatici come delfini e pinguini. Non sorprende che il parco sia un paradiso per gli escursionisti con alcune delle migliori passeggiate del paese, tra cui la famosa Milford Track. Il kayak è un altro modo popolare per esplorare i fiordi.

Parco Nazionale Abel Tasman e Abel Tasman Coast Track

Il percorso costiero Abel Tasman Coast Track, nel Parco Nazionale Abel Tasman, è uno dei sentieri di trekking più famosi della Nuova Zelanda. Attraversando la scintillante Tasman Bay, da Marahau a Separation Point, questa escursione panoramica di 51 chilometri si trova in una delle regioni più soleggiate dell’Isola del Sud. Lungo il percorso gli escursionisti possono fare snorkeling in piccole spiagge, avvistare foche, delfini, pinguini e una grande varietà di uccelli, passare attraverso foreste verdissime e godere di viste panoramiche dalle aspre scogliere costiere. L’escursione dura complessivamente circa tre giorni e le sistemazioni vanno dai campeggi ai lussuosi hotel privati.

Parco Nazionale del Monte Cook/Aoraki

Nel cuore delle Alpi Meridionali, le vette più alte della Nuova Zelanda si innalzano sopra i paesaggi alpini del Parco Nazionale Aoraki, chiamato anche Parco Nazionale del Monte Cook. Oltre il 40% del parco è coperto da ghiacciai e qui si trova anche la montagna più alta del paese, il Monte Cook o Aoraki, nonché il ghiacciaio più lungo, il Ghiacciaio Tasman: è una destinazione eccellente per l’alpinismo. Il Mount Cook Village è un’ottima base per esplorare il parco e organizzare attività come alpinismo, voli in parapendio, escursioni e gite guidate.

Kaikoura

Gli appassionati di fauna selvatica e di mare adoreranno l’affascinante villaggio costiero di Kaikoura. Nascosto tra catena montuosa Seaward Kaikoura e l’Oceano Pacifico, Kaikoura offre eccellenti escursioni costiere e tour di osservazione delle balene. Oltre ai capodogli e alle megattere, i passeggeri possono avvistare foche, delfini e una grande varietà di uccelli tra cui l’albatro. Kaikoura è anche famosa per le sue delizie gastronomiche a base di pesce.

Napier

La località balneare di Napier sull’Isola del Nord è conosciuta come la capitale dell’Art Deco della Nuova Zelanda, grazie a una grande quantità di architettura degli anni ’30 costruita dopo che la città subì un grande incendio. Dopo aver visitato la città a piedi, il modo migliore per godersi Napier è visitare l’Acquario Nazionale della Nuova Zelanda. Questo enorme acquario ospita numerose specie, dalle tartarughe ai coccodrilli.

Christchurch

Nonostante sia danneggiata da un terremoto nel 2011, Christchurch è rinata e ne vedrete le prove ovunque, compresi i nuovi edifici realizzati con vecchi container, come il centro commerciale Re: START. Tuttavia, molte delle attrazioni originali di Christchurch sono sopravvissute. Uno dei posti migliori da visitare è il Christchurch Botanic Gardens, una vasta rete di giardini d’inverno, percorsi pedonali e mostre orticole. Concludete la visita ammirando il contrasto tra il vecchio e il nuovo di Christchurch dall’alto, con un viaggio sulla funivia della città.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).