15 giorni in Nuova Zelanda

15 giorni sono il periodo di tempo ideale per una vacanza in Nuova Zelanda: in questo modo riuscirete a cogliere ogni sfaccettatura di questo meraviglioso paese.  Per aiutarvi a organizzare il viaggio, ho preparato per voi un itinerario di 15 giorni: per i primi 10 giorni fate riferimento all’articolo “10 giorni in Nuova Zelanda”, che si conclude a Christchurch, poi da lì seguite queste indicazioni.

10° giorno – Lago Tekapo/Wanaka

Da Christchurch dirigetevi verso il lago Tekapo, un luogo di straordinaria bellezza: il lago è caratterizzato da acque cristalline ed è incorniciato da splendide foreste e ghiacciai. Nelle vicinanze trovate anche l’Aoraki Mount Cook National Park, che comprende il Monte Cook, la cima più alta della regione australe, il quale è circondato da tante altre vette mete di alpinisti, escursionisti ed amanti delle montagne. Tutta la zona è caratterizzata da numerosi laghi e fiumi di origine glaciale, attorno ai quali si diramano tanti sentieri di trekking, alcuni di breve durata.

Dalla zona del Monte Cook si raggiunge Wanaka in poco più di due ore, ma vi consiglio di prendervi più tempo per fare tappa in alcuni punti molto belli in cui fare tappa per ammirare il paesaggio, in particolare nei pressi dell’incantevole lago Pukaki e nelle cittadine di Omarama e Tarras dove vedrete un panorama dominato da fattorie e distese di verde in cui pascolano le pecore merino.

11° giorno: Wanaka / Queenstown

Wanaka è una famosa località di villeggiatura, che si estende lungo le rive meridionali del lago omonimo, accanto a salici e pioppi che ornano le rive e maestose vette innevate. Conosciuta per la pesca, lo sci e la sua natura incantevole, Wanaka offre anche musei interessanti, ristoranti, bar e negozi di artigianato. Dopo aver trascorso la mattinata a visitare la cittadina, mettetevi alla guida alla volta di Queenstown, passando attraverso il pittoresco villaggio di Arrotown, un tempo meta dei cercatori dell’oro. Il tragitto dura poco più di un’ora e all’arrivo a Queenstown potete cominciare ad esplorare la città, passeggiando tra le vie del centro.

12° giorno – Queenstown

Adagiata sulle sponde del Lago Wakatipu, Queenstown è racchiusa tra bellissime montagne innevate ed è conosciuta come la capitale neozelandese dello sport: qui si viene a praticare sci nautico, alpinismo, bungy jumping, ecc. Dal centro con la funivia (Skyline Gondola) si raggiunge la vetta Bob’s Peak in cinque minuti per poter ammirare dall’alto magnifici panorami della città e del lago Wakatipu. La città offre poi zoo, aree verdi, antichi edifici da visitare e una grande varietà di bar, negozi e ristoranti. Nei dintorni si trovano numerose fattorie e villaggi fantasmi un tempo popolati dai cercatori d’oro.

13° giorno – Escursione Milford Sound

L’estremità sud-occidentale della South Island è occupata dal Fiordland National Park, dominato da una natura selvaggia e incontaminata. Qui è possibile visitare il fiordo di Milford Sound passando per la cittadina turistica di Te Anau che si trova alle porte del parco nazionale. A Mildford potete fare una crociera sul fiordo che conduce al Mar di Tasmania, il punto migliore per ammirare le innumerevoli cascate, la spettacolare montagna Mitre Peak e avvistare tanti branchi di foche e delfini.

14° giorno –  Queenstown / Dunedin

In circa 3 ore da Queenstown potete raggiungere Dunedin, la seconda città più grande della South Island e centro culturale di prestigio del paese, considerando che ospita l’università più antica della Nuova Zelanda, oltre ad un ampio numero di musei. L’eredità e la personalità scozzese emergono nell’architettura della città, nel panorama musicale, nelle gallerie d’arte e nei castelli che la caratterizzano. Ma l’attrazione principale resta sempre la natura, con tante attività che si possono praticare durante tutto l’anno: si può praticare il surf-rafting in mare, prendere il treno Taieri Gorge Railway che passa accanto all’omonima gola offrendo uno scenario spettacolare oppure visitare la vicina penisola di Otago, dove vivono albatros, pinguini e colonie di foche.

15° giorno – Ritorno a Christchurch/Queenstown

A seconda della città da cui ripartirete per tornare in Italia, prendetevi la giornata per rilassarvi e godervi il vostro ultimo viaggio sulle strade neozelandesi.