Cosa mangiare in Nuova Zelanda

Terra dai paesaggi mozzafiato, fatta di sconfinati prati verdi che vanno ad abbracciare l’oceano, la Nuova Zelanda riesce a coniugare perfettamente i sapori del mare e della terra nella sua tradizione gastronomica. Sebbene non sia una cucina popolare, quella neozelandese è in grado di stupirvi con una scelta che sa dimostrarsi varia e raffinata con un mix unico che unisce origini britanniche e maori a influenze asiatiche, mediterranee e delle isole del Pacifico. Ogni regione ha le sue specialità imperdibili da provare: se siete pronti a partire per la Terra dei Kiwi, allora eccovi una guida su cosa mangiare in Nuova Zelanda.

La cucina neozelandese

Uno degli alimenti più importanti della cucina neozelandese è la carne, in particolare quella di agnello, grazie ai numerosi pascoli e allevamenti che permettono di avere materie prime di ottima qualità, tra cui anche i prodotti caseari per cui il paese è famoso: latte e formaggio sono ottimi. Essendo circondata dall’oceano e ricca di fiumi e laghi, in Nuova Zelanda il pesce e i frutti di mare si trovano in abbondanza e sono presenti in tantissime ricette. Come in Australia, anche in Nuova Zelanda la barbabietola è un alimento molto popolare, presente anche negli hamburger dei fast food, assieme alla kumara, la patata dolce tipica della cucina maori.

Cosa mangiare in Nuova Zelanda: i piatti da non perdere

Meat Pie

Il tradizionale tortino di carne britannico è uno dei piatti tradizionali più amati dai neozelandesi, tanto che ogni anno viene indetta una gara per stabilire quale sia il ristorante, forno o cafè che sforna la migliore meat pie. La ricetta tradizionale prevede carne di manzo e salsa gravy, ma ci sono altre varianti con formaggio, funghi, bacon e uova, e una purea di patate a guarnizione. Ogni ristoratore crea la propria versione e ci sono anche opzioni vegetariane e vegane.

Rewena (il pane maori)

Uno dei prodotti più particolari della Nuova Zelanda è il rewena, ovvero il pane maori, preparato con un impasto a base di patate fermentate, a cui si aggiunge farina e zucchero. Il pane viene prodotto in una pagnotta rotonda che ha un leggero retrogusto dolce. Lo potete acquistare nei forni, al supermercato e viene usato anche per gli hamburger nei ristoranti.

Fish & chips

Piatto tipico della cucina inglese, il fish & chips è una delle specialità della tradizione sia in Australia che in Nuova Zelanda. Provatelo nelle località di mare in estate: è delizioso da mangiare seduti nelle aree picnic vicino alla spiaggia. Può essere preparato con vari pesci locali, tra cui il lutiano rosso (chiamato snapper) e il tarakihi e abbinato alle normali patatine fritte o alle kumara fritte, le patate dolci.

Agnello Arrosto

La Nuova Zelanda è rinomata per la sua carne di agnello, che potete assaggiare in tutti i ristoranti preparata in diversi modi. Quello più semplice è arrosto, insaporita dal rosmarino e altri condimenti e servita assieme ad un misto di verdure. In alternativa potete provarla alla griglia o fritta a seconda dei vostri gusti.

Boil Up (Pork & Puha)

Un altro piatto caratteristico della cucina maori è il pork and puha, chiamato anche boil up dal metodo di cottura utilizzato. In questa ricetta, infatti, la carne di maiale e la puha, una pianta selvatica molto utilizzata nella cucina maori, vengono cotte nel brodo di maiale assieme alle patate dolci kumara e agli spinaci. Il risultato è un delizioso spezzatino da accompagnare con del pane.

Hangi

Più che un vero e proprio piatto l’hangi è un metodo di cottura tradizionale maori che ha più di 2.000 anni: in pratica diversi ingredienti, come la carne di pollo o agnello e le verdure vengono fatti cuocere lentamente in dei forni ricavati nel terreno. Qui viene precedentemente posizionato del carbone ardente sul quale poi si poggiano gli alimenti che vengono così cotti alla griglia. Oggi questa specialità viene preparata in occasioni e ricorrenze speciali, ma i turisti possono provarla presso alcuni siti storici attorno alla Bay of Plenty.

Kiwi Burger

Lo potete assaggiare in tutti i fast food e ristoranti di hamburger della Nuova Zelanda, ma non fatevi spaventare dal nome: il kiwi burger non contiene affatto del kiwi. È un semplice hamburger con carne di manzo che prevede, oltre ai classici insalata, pomodoro e salse, anche le barbabietole e un uovo fritto. In alcuni ristoranti è preparato con il pane rewena.

Whitebait Fritters

Se visitate la costa occidentale della South Island non perdetevi i bianchetti, dei piccoli pesciolini bianchi molto popolari in questa regione. Vengono preparati in vari modi, ma una delle specialità più gettonate è l’omelette con i bianchetti.

Paua

Considerata una prelibatezza, la paua è una lumaca di mare commestibile che viene preparata in vari modi: aggiunta nel curry, in brodo o in omelette. Inoltre i gusci delle paua sono utilizzati nel settore della bigiotteria e per realizzare articoli decorativi e souvenir.

Miele Manuka

Il miele Manuka è considerato un prodotto molto pregiato a livello internazionale per le sue proprietà benefiche. Approfittate del viaggio in Nuova Zelanda per assaggiarlo nelle fattorie o acquistarlo nei supermercati e negozi dedicati.

Dolci

Pavlova

Sebbene si discuta ancora su chi, tra Nuova Zelanda e Australia, abbia inventato la Pavlova, questo dessert è considerato il dolce nazionale neozelandese ed è essenzialmente una torta a base di meringhe ricoperte da panna montata e frutta fresca. Si usa mangiarlo in particolare durante le feste natalizie, in occasioni speciali e nei barbecue estivi, ma lo trovate sempre nei ristoranti e nelle pasticcerie.

Gelato Hokey Pokey

Uno dei maggiori contributi della Nuova Zelanda al mondo del gelato è l’hokey pokey, un gusto a base di vaniglia arricchito con delle caramelle toffee al miele. È uno dei gusti più popolari del paese e lo potete assaggiare in tutte le gelaterie.

Lolly cake

Reperibili nei supermercati, in tutti i cafè e forni della Nuova Zelanda, le lolly cake sono qualcosa di assolutamente unico. Si tratta di rotoli dolci che hanno come ingrediente principale le caramelle gommose alla frutta o i marshmallow che danno vita ad un ripieno decisamente colorato. Le caramelle o i marshmallow vengono uniti all’impasto che è a base di biscotti secchi tritati, burro e latte. Una volta che si è formato il rotolo dolce, lo si cosparge di cocco in scaglie.

Jaffas

Le jaffas sono tra le caramelle di cui i neozelandesi vanno più ghiotti e sono piccole palline di cioccolato ricoperte da una glassa all’arancia che si possono acquistare in tutti i supermercati e convenience store. Attorno a questo prodotto è nato anche un evento curioso e molto atteso, la “jaffa race” che si svolge annualmente a Dunedin: in questa occasione migliaia di caramelle vengono riversate lungo la strada residenziale più ripida al mondo, Baldwin Street.

Biscotti Afghans

Questi dolcetti tipici neozelandesi sono ottimi per accompagnare una merenda con il : sono piccoli biscotti a base di cornflakes e cioccolato, che vengono guarniti con delle noci.

Bevande

L’originale “flat white”

La Nuova Zelanda è considerata il paese in cui è nato il caffè flat white, oggi molto popolare in tutto il mondo. La bevanda prevede una microschiuma di latte aggiunta al caffè, con il risultato di un cappuccino con meno schiuma e si dice che proprio da un “cappuccino venuto male” realizzato da un barista neozelandese sia nato questo tipo di caffè. Vi consiglio di provarlo in uno dei tanti cafè di Auckland.

Vino al kiwi

La Nuova Zelanda è rinomata per le sue regioni vinicole che producono deliziosi vini, tra cui sauvignon blanc, chardonnay e il pinot. In ogni caso una delle bevande più insolite che potete provare è il vino al kiwi, di cui troverete diverse varianti, sia fermo che frizzante.

L&P

L&P sta per “Lemon & Paeroa” ed è una bibita analcolica nata agli inizi del ‘900 nella città di Paeroa in Nuova Zelanda combinando essenzialmente il succo di limone con l’acqua frizzante. Oggi è diventata di proprietà della Coca-Cola.