Come muoversi a Singapore

Esplorare Singapore è molto semplice grazie ad un’ampia gamma di trasporti pubblici efficienti e rapidi che permettono ai turisti di spostarsi comodamente da un punto all’altro della città. Per questo sono pochissimi i visitatori che scelgono di noleggiare un’auto: nonostante possa sembrare una comodità avere una vettura a disposizione, affittare una macchina a Singapore è costoso e superfluo dato che la rete di mezzi pubblici copre tutta l’area della città. Il mezzo più utilizzato è senza dubbio la metropolitana, ma se volete viaggiare in maniera più comoda sono disponibili anche i taxi che offrono corse a prezzi competitivi. Per tragitti più panoramici potete invece spostarvi in traghetto o a bordo di piccole imbarcazioni dette “bumboats” che vi permettono di evitare il traffico su strada e al tempo stesso vi regalano una splendida visuale sulla città. I più sportivi e gli animi più ecologisti possono sfruttare le varie piste ciclabili di Singapore per girare la città a ritmo lento in sella alle due ruote. Come vedete ci sono tante alternative, ma per un quadro più completo eccovi una guida dettagliata sui mezzi della città, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto al centro

Dall’aeroporto avete una serie di opzioni per raggiungere il centro:

  • Metro.  La stazione MRT si trova tra i Terminal 2 e 3. Il servizio è in funzione dalle 5:30 a poco dopo le 23:00 e la durata del tragitto è intorno ai 30 minuti, ma non si tratta di un treno diretto: alla fermata Tanah Merah dovrete infatti cambiare, prendendo la linea diretta in città. Il costo del tragitto è di quasi 2 dollari.
  • Autobus. C’è un servizio pubblico che offre corse regolari dalle 6 del mattino a mezzanotte, con partenze dai piani inferiori dei terminal 1, 2 e 3. Il prezzo è simile alla metro, quasi 2 dollari, ma il tragitto dura circa un’ora.
  • Navetta. Se arrivate in piena notte quando autobus e metro non sono in funzione o se c’è troppa coda ai taxi, potete usufruire dei servizi di navetta messi a disposizione dall’aeroporto. Nell’area degli arrivi trovate il banco Ground Transport Desk, aperto 24 ore su 24, dove è possibile prenotare un transfer fino al vostro hotel a tariffa fissa. Le opzioni includono un bus navetta (prezzo 9 dollari per gli adulti e 6 dollari per i bambini) con partenze ogni 15-30 minuti, o un transfer in auto a circa 50-60 dollari a seconda del tipo di vettura.
  • Taxi. I taxi sono disponibili all’esterno del terminal ed è sufficiente seguire le indicazioni per individuarli. Tutti i taxi di Singapore usano il tassametro e i prezzi sono piuttosto convenienti: la tariffa per il centro è di circa 20-30 dollari, compreso un piccolo supplemento di 3-5 dollari previsto per tutti i taxi che partono dall’aeroporto. Tenete presente però che tra mezzanotte e le 6:00 la tariffa raddoppia.

Spostarsi in città

La metro

La metro MRT è il mezzo più rapido, economico e pratico per girare la città e la sua rete estesa permette di raggiungere ogni zona della città, senza contare poi che le stazioni si trovano a pochi passi dalle maggiori attrattive turistiche.

Potete acquistare un biglietto solo andata alle macchinette automatiche ad un prezzo compreso tra 0,80 e 2,20 dollari a seconda della distanza, ma se pensate di usare spesso i mezzi pubblici potete valutare l’acquisto della EZ-link card, ovvero una tessera prepagata ricaricabile che scala l’importo del biglietto ogni volta che usate il mezzo, oppure optare per il Singapore Tourist Pass, una tessera che include corse illimitate su metro e autobus con diverse formule disponibili a seconda della durata del soggiorno:

  • pass di un giorno, al prezzo di 10 dollari;
  • pass per due giorni al prezzo di 16 dollari;
  • pass di tre giorni al prezzo di 20 dollari.

Tutti i pass prevedono anche un deposito rimborsabile di 10 dollari che viene restituito alla riconsegna del pass. Potete acquistare la EZ-link card in tutte le stazioni alle macchinette automatiche, mentre il pass turistico presso le biglietterie TransitLink Ticket Office nelle seguenti stazioni metro della città: Changi Airport, Orchard, Chinatown, City Hall, Raffles Place, Ang Mo Kio, HarbourFront, Bugis, Lavender e Bayfront.

Tutte le stazioni della metro sono pulitissime e ultra moderne e alcuni treni sono dotati di pilota automatico; le corse sono frequenti quindi non dovrete mai attendere più di qualche minuto.

Le linee sono poche e contraddistinte in base al colore, ed è perciò abbastanza intuitivo usare questo mezzo.

Autobus

La rete di autobus di Singapore collega ogni punto della città in maniera efficiente e confortevole, ma rispetto alla metro è un mezzo più lento e soggetto al traffico stradale. D’altra parte però l’autobus offre un tragitto più panoramico e vi permette di ammirare la città durante il viaggio, cosa invece non possibile con la metro. Gli autobus di Singapore sono moderni, la maggior parte dotati di aria condizionata e persino di uno schermo tv per intrattenere i passeggeri durante il viaggio. Inoltre le corse sono frequenti, perciò non dovrete aspettare molto alla fermata e per pagare la tratta potete usare lo stesso pass turistico della metro o, in alternativa, pagare in contanti (è richiesto l’importo esatto poiché non viene dato il resto). All’uscita del bus ricordatevi di obliterare nuovamente il pass alla macchinetta per registrare il termine della corsa. Esistono poi dei servizi di autobus turistici hop on hop off, come il CityBuzz o il pittoresco Singapore Trolley, che fanno tappa in tutte le attrazioni turistiche e propongono dei pass giornalieri. Nei weekend, dopo la mezzanotte di venerdì e sabato, e durante le festività è attivo anche un servizio di trasporto notturno, il NightRider, con sette linee che servono i principali quartieri della movida notturna, come Boat Quay, Clarke Quay, Mohamed Sultan e Orchard con corse ogni 20 minuti.  Il pass turistico non è valido per questo servizio, ma potete usare la EZ-link card oppure pagare il biglietto in contanti, che ha un prezzo fisso di 4 dollari.

I taxi

I taxi a Singapore non sono numerosissimi come in altre città, perciò nelle ore di punta o quando piove potrebbe essere difficile trovarne qualcuno disponibile, ma permettono di spostarsi comodamente e in maniera economica, raggiungendo anche zone non servite dai mezzi e lasciandovi di fronte alla vostra destinazione. Tutti i taxi usano il tassametro e possono essere fermati in strada, ma li troverete spesso anche in sosta vicino ai grandi alberghi e centri commerciali. In alcuni momenti, ad esempio quando piove, nelle ore di punta o di notte, viene applicato un sovrapprezzo, perciò è sempre meglio informarsi con il tassista sulla tariffa da pagare. Se avete necessità di un taxi e non lo trovate in strada, potete anche usare il servizio telefonico per prenotarne uno dando la vostra posizione e la destinazione che dovete raggiungere; vi verrà inviato un messaggio con il numero di targa del taxi prenotato.

I risciò

I risciò sono dei taxi a pedali che solitamente si vedono girare attorno al fiume di Singapore e a Chinatown. Sono puramente dei mezzi turistici, usati per lo più per brevi tragitti; il costo è di circa 10-20 dollari per un breve tratto, mentre si arriva intorno ai 50 dollari per un’ora di noleggio. È sempre bene concordare il prezzo prima di salire.

I traghetti

Dei regolari servizi di trasporto in traghetto operano lungo i moli del Singapore River permettendo di raggungere vari punti della città e le isole come Sentosa e Pulau Ubin.

Molto caratteristiche sono le imbarcazioni tradizionali bumboat che oltre ad un servizio di hop on hop off, effettuano crociere panoramiche lungo il fiume per ammirare lo skyline della città.

I prezzi partono da 3 dollari per un semplice tragitto in battello solo andata.

In bicicletta e monopattino

Singapore ha una superficie pianeggiante e per questo si presta ad essere esplorata in bicicletta, considerando anche che le principali attrazioni turistiche sono racchiuse in un’area abbastanza circoscritta. Seppur esistano alcune piste ciclabili, queste non coprono tutte le zone e dove non sono presenti è importante fare attenzione al traffico.

I luoghi migliori in cui passeggiare in bici sono i parchi, in particolare l’East Coast Park che offre viste panoramiche sulla costa orientale di Singapore. Qui trovate vari punti di noleggio di bici sparsi per il parco.  Un’altra zona consigliata ai ciclisti è Arab Street, data la sua vicinanza a luoghi come Chinatown, Little India, Orchard Road, Clark Quay e altre attrazioni interessanti da visitare.

A Singapore trovate anche numerosi negozi di noleggio di monopattini, disponibili anche nella versione motorizzata, che rappresentano un modo alternativo e divertente per girare le aree turistiche, in particolare quelle lungo il fiume dove gli edifici di maggiore interesse sono a distanza ravvicinata l’uno dall’altro.

A piedi

Singapore è una splendida città da girare a piedi: nei quartieri più turistici le strade e i marciapiedi sono ampi e in ottime condizioni e nonostante le temperature tropicali, esplorare la città camminando è molto piacevole, specialmente nelle aree lungo il fiume dove la brezza porta un po’ di sollievo dal caldo.  Passeggiare è anche in ottimo modo per esplorare meglio la città, in particolare luoghi caratteristici come Chinatown, Little India e Bugis.