Come muoversi a Boston

Boston è una città molto piacevole da esplorare a piedi, in quanto ha dimensioni non troppo estese e le attrazioni sono concentrate per lo più nei quartieri centrali, alcuni davvero pittoreschi e  simili a città europee, con stretti vicoli acciottolati belli da scoprire a ritmo lento, lasciandosi meravigliare dagli edifici storici circostanti. La città offre inoltre una rete di mezzi pubblici capillare e molto efficiente, tra cui in primis c’è la comoda metropolitana che consente di raggiungere le zone principali di Boston in breve tempo.  Alla metro si aggiungono poi autobus, treni, traghetti e gli immancabili taxi. Decisamente sconsigliato è invece il noleggio di un’auto, a meno che non abbiate intenzione di fare escursioni fuori città per esplorare il New England: Boston è molto trafficata e i parcheggi sono difficili da trovare, oltre che costosi. Se avete in programma di visitare Boston, eccovi una guida completa su come muoversi in città, dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto al centro

Boston è servita dal Logan International Airport, non molto distante dal centro, e qui atterrano sia i voli provenienti dall’Europa che da altre città americane, come la vicina New York, dalla quale sono disponibili anche treni e pullman. Dall’aeroporto avete una serie di opzioni per raggiungere la città:

  • Autobus. La Silver Line è una linea di autobus gratuiti che prestano servizio regolare dal terminal alla South Station nel centro di Boston, da dove potete poi prendere la metro per spostarvi verso altre zone della città. È il mezzo migliore per arrivare in città, ma tenete presente che il servizio è attivo solo fino a poco dopo la mezzanotte, quindi se arrivate dopo questo orario dovete necessariamente prendere un taxi.
  • Taxi. I taxi sono disponibili all’esterno del terminal e il costo di una corsa per la città si aggira tra i 25-50 dollari. Il tempo impiegato è tra 20 minuti e un’ora, in base al traffico.
  • Massport Route 66. Se volete arrivare in città in maniera alternativa, potete affidarvi al servizio di trasporto in traghetto della società Massport, che collega i terminal al molo Logan nel porto di Boston con water taxi e traghetti, tra cui la linea gratuita Route 66.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

Tutto il sistema di trasporti pubblici è accessibile con i biglietti Charlie Ticket o la tessera prepagata ricaricabile Charlie Card. Quest’ultima è più comoda e conveniente se pensate di usare spesso i mezzi, poiché non dovete fare il biglietto ogni volta che salite su un mezzo e avete uno sconto sul prezzo della corsa, con trasferimenti gratuiti tra la metro e l’autobus e viceversa. Se i biglietti li trovate in tutte le stazioni, la Charlie Card invece è disponibile solo in quelle principali o in alternativa nei convenience store ed è gratuita.

Oltre alla Charlie Card esiste anche il LinkPass, che comprende corse illimitate per un giorno (12 dollari) o una settimana (21,25 dollari)  su metro, autobus e alcune linee di traghetti. Il pass va caricato sulla Charlie Card.

La metropolitana

È senza dubbio il mezzo più utilizzato per spostarsi in città ed è attiva dalle 5:00 del mattino fino alle 24:30 circa. Esistono diverse linee, distinte in base ad un intuitivo sistema di colori come segue:

  • linea rossa, tra le più usate dai turisti perché serve il centro e lo collega a Cambridge, dove si trova l’università di Harvard;
  • linea blu, serve la zona Waterfront, collegandola al centro, e ferma presso alcune attrazioni principali come l’Acquario;
  • linea verde. Anche questa è molto utilizzata dai turisti ed offre il tragitto più panoramico perché circola in superficie facendo la spola tra il centro e il quartiere di Back Bay;
  • linea arancione. Effettua alcune fermate interessanti, come il quartiere italiano di North End e Chinatown.
  • linea argento. Pur essendo inserita nella rete metropolitana, questa linea è in realtà un autobus, utile per raggiungere gratuitamente l’aeroporto dalla South Station.

Quando vi accingete a prendere la metro fate attenzione a posizionarvi sul binario giusto, segnalato  dai termini “inbound” (ovvero che va verso il centro) e “outbound” (che invece dal centro si dirige verso la periferia).   Il costo di una corsa in metro con la Charlie Card è di 2,10 dollari, mentre con il biglietto solo andata è di 2,65 dollari.

Autobus

Nonostante siano un mezzo più economico e panoramico della metro, l’autobus è spesso snobbato dai turisti in quanto meno veloce, soprattutto nelle ore di punta. Il servizio di trasporto è attivo dalle 5:00 alle 23:30 durante la settimana, mentre nel weekend sono in funzione gli autobus notturni “Night Owl”, che però non operano tutta la notte ma solo fino alle 2:30 circa sulle linee principali. Con la Charlie Card il passaggio dalla metro all’autobus è gratuito, altrimenti un biglietto solo andata costa 1,70 dollari per le linee standard e 4-5 dollari sulle linee express.

I taxi

I taxi a Boston sono numerosi e disponibili ad ogni ora, ma sono piuttosto costosi: considerate un prezzo compreso tra 15 e 40 dollari solo per un giro in centro. I taxi ufficiali sono di colore bianco e oltre a fermarli per strada, li trovate in sosta nei parcheggi dedicati, solitamente vicino ai grandi hotel o potete eventualmente prenotarli al telefono. Operano tutti con tassametro.

Treno

Il Commuter Rail è, come suggerisce il nome, un treno utilizzato prevalentemente dai pendolari, poiché collega il centro ai sobborghi periferici della città e ad altre località limitrofe, ma giusto per informazione vi segnalo che dalla stazione di Back Bay a South Station è disponibile una linea completamente gratuita. Il prezzo di un biglietto del treno normalmente costa tra 2,25 e 12,50 dollari a seconda della distanza da percorrere.

Traghetto

Tutto l’anno sono disponibili numerosi water taxi e traghetti che offrono un servizio di trasporto certamente molto panoramico e divertente, che permette al tempo stesso di evitare il traffico su strada e ammirare Boston dall’acqua. La linea più utile per i turisti è la Inner Harbor Ferry che parte da Long Wharf a Navy Yard, collegando attrazioni come l’Acquario e l’imbarcazione storica USS Constitution. Il prezzo di una corsa solo andata è di 3,50 dollari.

In bicicletta

Le dimensioni contenute e la superficie prevalentemente pianeggiante di Boston fa sì che la bicicletta sia il mezzo più utilizzato dai residenti per spostarsi in città. Pur essendo molto piacevole passeggiare in sella alle due ruote, soprattutto nella bella stagione, va detto che Boston non vanta ancora tante piste ciclabili, perciò è necessario prestare molta attenzione. Alcune zone però, come Cambridge, offrono più percorsi adatti ai ciclisti e aree verdi in cui circolare.

Uno dei percorsi più apprezzati è il Southwest Corridor Bike Path, che collega Forest Hills a Back Bay. Come altre città americane, anche Boston dispone di un sistema di noleggio pubblico, chiamato Hubway, con tante stazioni sparse in tutta città; è possibile acquistare un pass da uno a tre giorni con corse illimitate di 30 minuti ciascuna.

Tram Hop On Hop Off

Un’opzione interessante se avete poco tempo a disposizione sono i tram hop on hop off che fanno tappa presso le attrazioni principali della città con l’accompagnamento di un commento audio che vi darà informazioni sulla città. Sono disponibili varie compagnie che propongo prezzi e pacchetti diversi, ma potrebbe essere un’alternativa conveniente perché oltre al tragitto in tram, i pass comprendono alcuni ingressi, crociere e sconti alle attrazioni.