Cosa vedere a Boston

Boston è stata definita e plasmata dalla sua storia lunga 400 anni. È stata la culla dello spirito di indipendenza americano e oggi numerose attrazionie commemorano le vicende storiche che hanno segnato il destino degli USA. Sia che vogliate visitare i musei e i siti storici della città, assistere ad un incontro di baseball o visitare prestigiosi campus universitari, Boston offre questo e molto altro. Eccovi una panoramica alle migliori attrazioni turistiche di Boston.

Freedom Trail

Un meraviglioso tour a piedi sulle tracce della Rivoluzione Americana, il Freedom Trail è un percorso che comprende 16 dei più importanti siti e monumenti storici. È facile da individuare e da seguire, in quanto è evidenziato da una linea di vernice rossa. Il percorso di circa 4 km inizia al Boston Common, il parco più antico degli Stati Uniti, e conduce i visitatori fino oltre all’Old State House, il sito del massacro di Boston. Lungo il percorso passerete vicino alla casa del patriota Paul Revere (Paul Revere House) e alla chiesa Old North Church, tutti luoghi carichi di vicende e aneddoti importanti. La fine del percorso è collegata al lungomare Harborwalk, conducendo alla storica nave USS Constitution, aperta al pubblico come museo.

Boston Common

Boston Common, il parco pubblico più antico d’America, fu acquisito dai fondatori della città nel 1634. Utilizzato inizialmente come pascolo, il parco fu anche teatro di numerosi eventi storici. Un centro visitatori gestito dalla Freedom Trail Foundation di Boston offre ai turisti dettagli e informazioni sui monumenti del parco. È anche un bellissimo luogo in cui fare una pausa, passeggiando lungo sentieri alberati, passando accanto a fontane e ad un lago. 

Faneuil Hall

Situato nel centro di Boston, Faneuil Hall è un edificio in mattoni che ha ricoperto un ruolo importante durante la Rivoluzione americana. Nato come un mercato nel 1742, divenne un luogo di ritrovo per i patrioti che bramavano la libertà. Tra questi c’era l’avvocato James Otis, che ha dato all’edificio il suo soprannome, la “Culla della Libertà“. Il piano terra è ancora occupato da un mercato mentre al piano superiore si trovano uffici del consiglio comunale e al quarto piano c’è un museo che espone una collezione di armi, uniformi e dipinti di battaglie significative.

Quincy Market

Progettato dall’architetto Alexander Parris e completato nel 1826, il Quincy Market è famoso sia per il suo stile architettonico che per la variegata offerta gastronomica dei suoi oltre 50 stand e ristoranti. Prende il nome dal sindaco di Boston Josiah Quincy, e sfoggia un bellissimo stile classico che ricorda i templi dell’Antica Grecia. Oggi il mercato è popolare sia tra la gente del posto che tra i turisti a caccia di prelibatezze locali.

Fenway Park

Fenway Park è lo stadio della squadra di baseball Boston Red Sox dal 1912 ed è uno dei luoghi più amati dagli abitanti della città. Essendo lo stadio baseball più antico d’America ancora in uso, è un’attrazione da non perdere anche per chi non è appassionato di questo sport. Resta uno dei pochi parchi in “vecchio stile” e conserva una caratteristica tipica del passato: un muro verde alto 11 metri situato nel campo sinistro e soprannominato “Mostro Verde”. Oltre ad assistere ad un incontro sportivo, potete prendere parte ad un tour dello stadio.

Beacon Hill

Uno dei quartieri più belli di Boston, Beacon Hill è stato tradizionalmente la casa delle famiglie benestanti. Passeggiando nel quartiere potrete vedere schiere di eleganti dimore in mattoni in stile federale americano e greco che fiancheggiano vie alberate. L’autrice Louisa May Alcott visse qui dal 1880 al 1888. Il Nichols House Museum, una casa in stile federale dell’architetto Charles Bulfinch di Boston, mostra come vivevano gli abitanti delle classi altolocate della zona attraverso una bella collezione di arredi e decori d’epoca. Ai piedi occidentali di Beacon Hill si trova Charles Street, affiancata da boutique e negozi popolari anche tra i visitatori. Nel quartiere si trova anche il Bull & Finch Pub, il bar che ha ispirato la sitcom di successo degli anni ’80 Cin Cin (Cheers).

Harvard University

La Harvard University, fondata nel 1636, è la più antica università degli Stati Uniti ed è una delle più prestigiose al mondo. Potete visitare il campus in autonomia oppure dirigervi all’Harvard Information Centre per informazioni sui tour a piedi gratuiti guidati da uno studente. Harvard Yard si trova proprio in Harvard Square, ed è un vivace centro per studenti, residenti e visitatori: è pieno di negozi, librerie, ristoranti e gelaterie. 

Back Bay e Boston Public Garden

Delimitato dal fiume Charles, il quartiere di Back Bay era chiamato così perché costruito su un’area ricca di bacini e corsi d’acqua. Oggi il quartiere di fine ‘800 è una zona elegante e alla moda con pittoresche strade fiancheggiate da case vittoriane, ristoranti e boutique chic. Il quartiere ospita anche il Boston Public Garden, il più antico e il più grande giardino botanico della nazione. Anche la chiesa Old South Church a Copley Square merita una visita: costruita nel 1874 in stile neogotico, presenta un interno decorato da Louis Comfort Tiffany nel 1905.

JFK Presidential Museum

Dedicato alla memoria del 35° presidente degli Stati Uniti, questo è il museo nazionale ufficiale a JFK, progettato dal noto architetto IM Pei e inaugurato nel 1979. Il museo comprende tre teatri, cimeli personali, fotografie e reperti storici che documentano la vita di JFK e il periodo da Presidente.

Boston Harbor e HarborWalk

Il quartiere portuale di Boston ha subito molti cambiamenti dall’epoca coloniale. Dopo un periodo di declino, a metà degli anni ’70 si attuò un ambizioso piano di riqualificazione e oggi questo interessante mix di spazi residenziali e commerciali è collegato dal bellissimo lungomare HarbourWalk, con parchi, opere d’arte, panchine, caffetterie e moli da cui salpano traghetti e crociere turistiche.

La Boston Tea Party Ship, una replica di una delle navi originali guidate dai Sons of Liberty (Figli della Libertà), offre crociere con rievocazione di eventi storici e staff in costume d’epoca.

Isole del porto di Boston

Le 34 isole che si trovano al largo della costa di Boston offrono ai visitatori infinite opportunità di divertimento nella natura e immersione culturale. Le isole fanno parte di un parco nazionale (Boston Harbor Islands State and National Park) e ospitano diverse attrazioni da non perdere come il forte Fort Warren sull’isola Georges, che ospita anche il più antico faro della nazione, e l’incantevole spiaggia dell’isola Spectacle.

Istituto di Tecnologia del Massachusetts (MIT)

Altro istituto prestigioso di Boston, il campus del MIT è di particolare interesse per gli appassionati di architettura moderna. È una sorta di museo all’aperto di opere di noti architetti tra cui Alvar Aalto, Eduardo Catalano e I. M. Pei, sculture e installazioni di artisti come Pablo Picasso, Henry Moore e Auguste Rodin.

New England Aquarium

Situato sul molo Central Wharf, a pochi passi dalla Rose Kennedy Greenway, il New England Aquarium ospita numerose specie marine, da meduse esotiche e razze a foche e pinguini. Inaugurato nel 1969, la caratteristica distintiva dell’acquario è una vasca oceanica gigante posta nell’atrio dell’edificio principale che replica l’ecosistema della barriera corallina: una passerella a spirale attorno alla vasca offre agli spettatori una vista ravvicinata di squali, barracuda, tartarughe marine e piccoli pesci.

Quartiere italiano North End

Il vivace quartiere italiano di Boston, noto come North End, è uno dei più antichi della città ed è stato un luogo chiave durante la Rivoluzione americana: qui si trovano la Paul Revere House e la chiesa Old North Church. Oltre alle sue attrazioni storiche, conserva il suo carattere italiano e le sue atmosfere allegre: troverete ristoranti di cucina italiana, caffè, panifici e negozi di alimentari.

Museo delle Belle Arti

Uno dei principali musei d’arte del paese, il Boston Museum of Fine Arts custodisce importanti collezioni di dipinti impressionisti, antichi tesori egiziani, arti asiatiche e persiane e opere del Medio Oriente. C’è anche un’intera ala americana che espone dipinti, mobili, arti decorative, opere d’arte popolare, oggetti in vetro e design.

Sam Adams Brewery

Samuel Adams, uno dei padri fondatori degli Stati Uniti, ereditò il birrificio di suo padre in King Street (l’odierna State Street). Oggi il birrificio storico offre tour guidati che offrono informazioni sia sul personaggio di Samuel Adamas che sull’omonima birra. Il tour si conclude con una degustazione.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).