Ryanair a New York

Andare a New York con un volo low cost? A quanto pare questo sogno potrebbe a breve trasformarsi in realtà: Ryanair, leader indiscussa dei voli europei low cost ha avviato accordi con altre compagnie per offrire collegamenti con gli Stati Uniti ad un prezzo che si aggira intorno ai 140 euro andata e ritorno. Un vero affare, considerato che si tratta di un volo intercontinentale le cui tariffe generalmente partono da 350/400 euro in bassa stagione.

A giocare un ruolo fondamentale in questi accordi è la compagnia low cost Norwegian Air, che effettua già voli intercontinentali negli Usa.

Il progetto prevede che Ryanair e le altre compagnie low cost coprano la tratta europea tra le città italiane (e gli altri paesi europei) fino agli aeroporti di Irlanda, Regno Unito, Spagna e Norvegia serviti dalla compagnia Norwegian da cui partono poi i Boeing diretti negli USA. Per i passeggeri si tratta dunque di un normale volo con scalo. Ma bisogna tener conto che, proprio come avviene con Ryanair e altre compagnie low cost, per poter ridurre il prezzo del biglietto l’aeroporto americano di arrivo sarà un terminal piccolo situato nelle città limitrofe: non arriverete quindi al JFK o a Newark, ma probabilmente allo Stewart International Airport, al T. F. Green Airport o al Portsmouth International Airport, molto distanti dalla Grande Mela.