Museo marittimo di Macao

Il Museo Marittimo di Macao ha aperto ufficialmente al pubblico nel 1987 e all’epoca era ospitato in un edificio a due piani accanto al Tempio di A-Ma, divinità associata al mare e ai pescatori.

L’edificio principale del museo consta di tre piani, con l’esterno realizzato per assomigliare ad una barca a dalle vele spiegate. Grandi vetrate offrono l’illusione di essere di fronte alla torre di osservazione di una barca. Da lontano, l’edificio sembra dunque un’imbarcazione ancorata in un porto tranquillo.

Fuori dal museo si trova una bella piazza dalla quale i visitatori possono ammirare il fiume e il porto.
Accanto al museo è possibile partire alla volta di un tour del porto a bordo di un’imbarcazione, della durata di 30 minuti. Le barche partono ad intervalli regolari durante tutta la giornata.

Cenni storici

La proposta di creare un Museo Marittimo a Macao fu lanciata nel 1986 dal Comandante António Martins Soares, della Capitaneria di Porto di Macao.
Come sede fu scelto un vecchio edificio situato nel Largo do Pagode da Barra, per l’occasione adattato ad ospitare tutto il materiale espositivo.
La costruzione del museo ebbe inizio nel 1986 su proposta del Su Lizhi, l’allora capo dell’autorità portuale di Macao. Per far fronte ad un numero sempre crescente di visitatori si rese necessario trovare una sede più grande (quella vecchia aveva una superficie di soli 800 metri quadrati), tanto che un nuovo padiglione espositivo fu inaugurato ufficialmente nel giugno 1990, non lontano dalla sede originale, convertita ad uffici amministrativi. Il nuovo museo è stato concepito secondo i tipici schemi museali di un museo europeo. Le mostre toccano i temi principali nella storia dell’industria marittima di Macao, Cina e Portogallo.

L’esposizione

Il Museo Marittimo di Macao è diviso in cinque sezioni. Le mostre al primo piano ritraggono le tradizioni e le tecniche dei pescatori a Macao: l’esposizione comprende abiti, tecniche di pesca e modelli di barche da pesca. Al secondo piano, le mostre esplorano la storia delle esplorazioni portoghesi e le scoperte geografiche. Al piano superiore, infine, vi sono mostre sulla tecnologia e il trasporto marittimo: il Guia Lighthouse (il primo faro in Cina), vari tipi di corde, un modello tridimensionale di Macao, nonché una varietà di modelli di barche.
Il materiale espositivo è incentrato sulle attività marittime di Macao, Cina e Portogallo: le collezioni sono suddivise in temi che rispecchiano l’evoluzione di Macao e le imprese marinare di Cina e Portogallo, ponendo l’accento sul loro contributo all’economia globale.
Il Museo Marittimo di Macao ospita un’interessante collezione di manufatti marittimi associati alla città. Particolarmente suggestiva l’enorme Dragon Boat, una tipica barca utilizzata in gare tradizionali.
Il piano interrato è dedicato alla storia della attività peschereccia di Macao e alla vita dei pescatori del Sud della Cina. Tra gli oggetti esposti, varie attrezzature nautiche e barche a vela cinesi. I visitatori possono ammirare scene di vita reali dei pescatori. Tra il piano interrato e il primo piano sono in mostra oltre dieci modelli di storiche navi portoghesi, illustrate anche attraverso delle diapositive.
Un’altra sala è dedicata agli eventi storici che influenzarono la Cina e il Portogallo dal 15° al 17° secolo.
Il museo ospita anche un acquario, dove i visitatori possono ammirare diverse specie di animali, piante, pesci e conchiglie. L’acquario consta di quattro vasche, ciascuna delle quali rappresenta un tema diverso legato all’acqua: la prima presenta un fiume di acqua dolce, la seconda un porto, la terza una barriera corallina e la quarta vasca una nave affondata.

Come arrivare

Prendere l’autobus 2, 5, 7, 9, 10, 10A, 18, 28B e scendere presso il Tempio di A Ma. Il museo si trova accanto al tempio.

Dove si trova

Mappa:

Nome: Museo marittimo di Macao

Nelle vicinanze

Nelle vicinanze:

a-ma-macao-fA 65 metri