Mantenere i contatti con ragazze giapponesi

Utilizzando la sezione incontri avete la possibilità di contattare migliaia di ragazze giapponesi che nel giro di pochi giorni vi riempiranno l’e-mail parlandovi della loro vita, inviandovi nuove foto e chiedendovi un sacco di cose su di voi.
Non fate l’errore di dire “meglio una ma buona che molte inaffidabili” perché è una cazzata immane come ho spiegato nella pagina degli errori comuni; dovete pensare che più ragazze vi contattano e più avete la possibilità di conoscere dal vivo ragazze fantastiche.

Può essere piacevole essere in contatto con molte ragazze giapponesi ricevendo ogni giorno una ventina di e-mail da persone diverse che vi inviano foto e frasi molto carine ma dopo un po’ di giorni tutto ciò diventa faticoso ed impegnativo come un vero e proprio lavoro ed è per questo che vi insegno alcune tecniche per mantenere al meglio i contatti e riuscire a capire chi fa veramente per voi ed è interessata a conoscervi.

Dovete inanzi tutto tenere presente che se scrivete a varie ragazze non state tradendo la fiducia di nessuna. Come voi scrivete a molte ragazze anche loro possono scrivere a molti ragazzi. E’ quindi del tutto lecito essere in contatto con molte persone. Se pensate che tutto ciò non sia moralmente accettabile siete degli ipocriti e vi invito a leggere la sezione esperienze personali nella sezione errori comuni.
Se volete essere sicuri di trovare ragazze interessate a voi dovete fare come ho scritto qua sotto, altrimenti vi affidate al caso: magari vi va bene ma probabilmente vi va male.

Trucco numero 1: la tabella

Alla base di tutto per mantenere facilmente i contatti e riuscire a comunicare con molte ragazze vi è una semplice tabella che potete fare con Excel, con qualsiasi programma che fa tabelle (Word), con Google Docs oppure a mano.

Sostanzialmente serve per tenere traccia di tutte le e-mail che sono state inviate (leggi il trucco numero 2 “email pronte ” per capire).

Esempio di tabella:

Nome
e-mail
nickname su MarcoTogni.it
prima e-mail
inviata foto gita
e-mail racconti curiosi
e-mail scuola
inviata foto in montagna
e-mail estate scorsa
Saori …@yahoo.com …. X X X
Kayo ….@gmail.com …. X X X X X
Ai …..@hotmail.co.jp …. X X X
ecc. ecc.

Trucco numero 2: e-mail pronte

Vi spiego come funziona la tabella qua sopra. Praticamente dovete inserire i dati che vedete: nella prima colonna scrivete il nome reale della ragazza, poi l’e-mail e il nickname della sezione incontri.

Poi ci sono varie colonne in cui in alto dovete scrivere a cosa corrispondono e poi mettere delle X. In una cartella sul vostro computer dovete semplicemente scrivere alcune e-mail e preparare delle foto che poi invierete quando sarà necessario. E’ infatti ovvio che prima o poi ad esempio parlerete di cosa fate nella vita come è ovvio che prima o poi invierete una vostra foto particolarmente bella e significativa, se avete molto materiale già pronto tutto vi sarà più facile.

Questo non significa che voi dovete essere come dei robot e fare semplicemente copia-incolla del materiale che avete pronto, ma quando una ragazza vi scrive rispondete in modo originale su quanto vi ha scritto ma quando dovete parlare di argomenti abbastanza tipici sentitevi liberi di fare copia-incolla delle e-mail che avete già preparato.

Tutto ciò è immorale?

per chiunque, me escluso e vi voglio convincere della mia opinione. Questo metodo vi fa risparmiare tempo e fatica e se ci pensate bene non state facendo nulla di male.

Vi racconto come mi è venuta questa idea.
La prima volta che ho pensato a tutto questo è stato quando ho ricevuto un e-mail in cui mi venivano chieste alcune informazioni riguardanti la città dove abito: ci avevo messo quasi 20 minuti per scrivere la risposta, l’ho inviata e meno di un minuto dopo mi è arrivata un’ e-mail da un’ altra ragazza che mi faceva più o meno la stessa domanda e non ci crederete ma poche ore dopo mi è arrivata una terza e-mail con la stessa richiesta. A quel punto cosa bisogna fare secondo voi?

  • Opzione A: rispondere in modo originale alle due nuove e-mail.
  • Opzione B: fare copia incolla della parte sulla mia città ed inviarla.

Se rispondete B allora andiamo d’accordo.

Se rispondete A significa che dovete stare come minimo altri 40 minuti al computer (20+20) per scrivere una nuova e-mail originale con tutte le informazioni sulla vostra città. Ed ora voi della risposta “A” state pensando che scrivereste una risposta più breve ma comunque originale…E’ una buona idea, ma quindi significa che avete una preferenza netta per chi vi ha posto la domanda per prima? Se invece dedicate 20 minuti per ciascuna risposta siete sicuri che scrivereste un messaggio totalmente diverso ed originale?

Nell’e-mail sulla mia città non posso dire le cose in modo tanto diverso, sia perché il mio inglese non me lo consente sia perché le cose più belle non sono infinite e quindi dopo aver raccontato del fiume, del castello, dei monumenti, della pizzeria buonissima e della gelateria che frequento ho poco altro da dire. Quindi andrebbe a finire che anche riscrivendo l’e-mail direi più o meno le stesse cose nello stesso identico modo.

Quando si scrive un messaggio non bisogna essere brevi, se una ragazza vi chiede di dirle qualcosa sulla vostra città non basta dire che si trova in una determinata regione e che avete una bella piazza, ma vuole sentirsi dire qualcosa in più, come voi volete ricevere un e-mail abbastanza dettagliata quando ad esempio le chiedete qualcosa sui suoi hobby.

Per questo motivo per gli argomenti principali dopo aver risposto ad una ragazza vi consiglio di tenere l’e-mail salvata per fare copia-incolla, SOLO della parte generica. Quindi non scrivete a tutte “hai dei capelli bellissimi” perché è da stronzi a meno che non vi contattano solamente modelle che lavorano per la l’Oreal.

Nelle vostre e-mail ci dev’essere una parte originale e di tanto in tanto una scritta con copia-incolla.

Esempio di comunicazione e risposta

Ho scritto questo esempio in italiano ma l’e-mail originale potrebbe ad esempio essere in inglese.

Kyoko scrive a Giovanni:

Ciao Giovanni,
mi dispiace molto che ieri al lavoro hai avuto alcuni problemi ma sono sicura che tutto passerà vedrai.
Non sapevo ti piacesse giocare basket anche se a vedere le foto e quanto sei alto penso sia abbastanza normale. Io da piccola facevo ginnastica nella squadra della mia scuola ed ho continuato a farla fino a quando avevo 16 anni ma poi ho smesso.
La prossima settimana qua dove abito ci sarà un festival e quindi aiuterò mia zia a preparare i takoyaki che venderemo per beneficenza.
Mi hai detto il nome della tua città ed ho cercato su internet ma non ho trovato molto, mi racconti qualcosa in più?
A presto
Kyoko

Giovanni (sei TU!) scrive a Kyoko:

Ciao Kyoko,

(inizia la parte originale dell’e-mail scritta solo per Kyoko) oggi al lavoro è andato tutto benissimo grazie per fortuna ho risolto tutti i problemi con i colleghi.
Ma dai che bello ginnastica!! Pensa che anch’io ho fatto ginnastica per alcuni anni prima di iscrivermi all’università: ho smesso proprio per questo motivo, perché non riuscivo più a frequentare la palestra della mia città quando mi sono trasferito per studiare. Tu perché hai smesso di fare ginnastica invece?
Ho sentito spesso parlare dei takoyaki ed un amico che si chiama Marco mi ha detto che sono buonissimi, è vero? mi piacerebbe molto assaggiare i takoyaki che farai domani. Per curiosità, dove andranno i soldi che raccogli in beneficenza?
Riguardo la mia città (e QUA inizia l’e-mail copia-incolla) io abito a …. che si trova in … (nome della regione) nel Nord Italia. E’ una città molto tranquilla vicino a …, forse avrai sentito parlare di… ecc. ecc. ecc. ecc.
A presto
Giovanni

Argomenti comuni

Le e-mail non dovete necessariamente prepararle prima di iniziare a contattare ragazze giapponesi. Man mano che vi arrivano le domande salvate le vostre risposte agli argomenti principali in un file sul vostro computer.

Immagino sappiate già quali possono essere gli argomenti principali ma per darvi un idea sappiate che all’inizio più o meno dovrete parlare di:

  • La vostra famiglia: il lavoro dei vostri genitori e cose simili.
  • Il vostro lavoro o cosa studiate
  • I vostri hobby
  • Cosa volete fare in futuro
  • Qual’è il vostro piatto preferito (parlate anche di cucina italiana e giapponese!)
  • Il vostro tipo di ragazza ideale
  • ecc.

Non vi fanno domande? Ecco come fare.

Ci sono persone che per paura di essere invadenti non vi invieranno domande personali nemmeno se dite frasi tipo “chiedimi pure quello che vuoi” e nemmeno se siete voi che fate una domanda, ciò significa che nonostante chiedete “che lavoro fanno i tuoi?” ad una ragazza, questa potrebbe rispondere ma senza chiedervi il lavoro dei vostri genitori, interrompendo così la comunicazione. Questo può succedere ed i motivi sono molti.
Per eliminare questo problema e creare una conversazione, quando una ragazza vi risponde senza farvi la stessa domanda potete dare una risposta in cui comunque includete la vostra “e-mail copia incolla“. Per esempio se vi parla del lavoro dei suoi genitori potreste scrivere “E’ molto interessante il lavoro di tuo papà, pensa che anche mia mamma aveva studiato per diventare architetto invece poi ha incontrato mio papà ed hanno deciso di aprire un ristorante qua nel mio paese: (qua inizia l’e-mail copia-incolla) mio papà fa il cuoco e mia mamma gestisce la sala….ecc ecc.”

In alternativa potete scrivere le vostre e-mail pronte senza che ci sia una domanda. Per esempio potete fare copia-incolla della mail sui vostri hobby e poi chiedere “tu invece che hobby hai?”.

ATTENZIONE a non ripetersi!

La tabella di cui ho parlato nel “Trucco 1″ serve per evitare di scrivere cose duplicate e fare le stesse domande ad una ragazza.
E’ normale che se non avete un buon rapporto tramite e-mail con una ragazza soprattutto i primi giorni non vi ricordate di cosa avete parlato: per questo motivo vi serve la tabella. Mettete sempre una X quando inviate un’e-mail pronta!

Trucco 3: mettere il turbo

Ogni giorno vi arrivano troppe e-mail, tra pochi giorni avete un impegno di lavoro o studio e non potete dedicare troppo tempo ad internet ma non volete perdere i vostri contatti. 30 ragazze giapponesi alle quali siete ormai affezionati almeno una volta ogni tanto si aspettano una vostra e-mail ma a molte di loro avete già inviato tante e-mail pronte e non sapete più di cosa parlare e siete costretti ad inventare di volta in volta stando troppo tempo al computer.

Come fare? E’ semplice! Ogni giorno create un e-mail seguendo questo schema:

Ciao,

[parte quello che avete fatto nella giornata di oggi e quello che farete in questi giorni, scrivendo parecchie righe a riguardo],

[parte breve in risposta all’e-mail della ragazza]

[eventuale copia-incolla di un messaggio precompilato]

[conclusione]

Vostro Nome

Praticamente ogni giorno dovete scrivere una sola e-mail e fare copia incolla ai vostri contatti aggiungendo qualcosa di originale su quanto scritto dalla ragazza che vi ha contattato.

Un e-mail di esempio potrebbe essere:

Ciao,

in questi giorni sono parecchio preso dallo studio perché la settimana prossima avrò un difficile esame all’università e devo studiare moltissimo ma ovviamente trovo sempre il tempo per risponderti quindi non preoccuparti assolutamente, mi fa molto piacere sentirti.

Ieri sera volevo studiare ma all’ultimo momento sono stato chiamato da un amico che era molto triste perché è appena stato lasciato dalla fidanzata e quindi sono andato a bere qualcosa con lui per tirarlo un po’ su di morale, poi stava molto meglio però io ho non ho potuto studiare ma pazienza perché tanto oggi ho recuperato moltissimo e la settimana prossima sono convinto andrà benissimo l’esame.

[BUCO PER PARTE ORIGINALE]

[BUCO PER EVENTUALE E-MAIL PRONTA O CONCLUSIONE]

ci sentiamo presto

Vostro nome

Nella parte [BUCO PER PARTE ORIGINALE] ad esempio scrivete “Sai che quando mi hai scritto che non ti piace il sushi quasi non potevo crederci? come mai non ti piace? Secondo me il sushi è davvero buono!” ed in questo caso nel “BUCO PER EVENTUALE COPIA-INCOLLA” mettete ad esempio l’e-mail in cui parlate di quello che vi piace della cucina giapponese.

In questo modo scrivendo una sola e-mail e personalizzandola con una risposta anche di una sola riga apparirà come se avete scritto moltissimo.

E’ importante che la risposta originale all’e-mail che vi è arrivata sia in mezzo al vostro messaggio. Se invece mettete la risposta originale in cima o in fondo all’e-mail di risposta con un po’ di attenzione si potrebbe capire che c’è del copia incolla, ma se la risposta originale si trova in mezzo con ad esempio 10 righe sopra e 10 righe sotto, è impossibile scambiare quell’e-mail per qualcosa di già pronto.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!