Visitare Milano

Città della moda e del design, ricca di luoghi storici e culturali, Milano è una meta che soddisfa i gusti di tutti. Anche se è una città molto estesa, il centro storico e le maggiori attrazioni sono concentrate in un’area compatta, e per questo si presta bene ad essere visitata in una giornata.   A seconda del giorno e del periodo potreste trovare code alle attrazioni e nei musei, soprattutto nei luoghi più famosi, quindi organizzatevi acquistando già un pass e valutate bene le tempistiche in base al vostro itinerario.

In questo articolo trovate uno spunto per un itinerario di un giorno a Milano che potete naturalmente personalizzare in base ai vostri gusti ed estendere nel caso vi tratteniate per qualche giorno in più, con tante informazioni pratiche per arrivare, muoversi e mangiare in città.

Arrivare e Parcheggiare a Milano

Il modo migliore per arrivare a Milano è senza dubbio in treno, grazie agli ottimi collegamenti ordinari e ad alta velocità con le città italiane.  La stazione non è troppo distante dal centro, quindi potete scegliere poi di passeggiare, seguendo l’itinerario che vi propongo di seguito, o in alternativa usufruire dell’ottima rete metropolitana.

Chi abita un po’ più lontano può optare per un volo di linea o low cost, atterrando in uno dei 3 aeroporti della città: Linate, Malpensa e Orio al Serio (Bergamo). Dagli aeroporti sono disponibili servizi di navetta in bus e/o treno per le stazioni ferroviarie della città, da cui muoversi a piedi o in metro.

Meno comodo è invece raggiungere Milano in auto per via del traffico e dei parcheggi. Milano è servita da 5 autostrade, che sono poi collegate alla rete di tangenziali che circondano la città. Nel centro storico è istituita la ZTL Area C, attiva nei giorni feriali e con accesso a pagamento. Trovare parcheggio a Milano è forse l’impresa più difficile. Alcune vie nei dintorni delle stazioni dei treni e della metro offrono posti auto gratuiti ma ci vuole un po’ di fortuna a trovarne uno libero, quindi solitamente si è costretti ad optare per un parcheggio a pagamento. Considerando che vi fermate a Milano solo un giorno è bene cercare di lasciare l’auto non troppo distante dal centro, ma per trovare un buon compromesso vi consiglio di scegliere uno dei tanti parcheggi “di interscambio”: si tratta di soluzioni pensate per agevolare chi usa i mezzi pubblici, che in questo modo può lasciare l’auto nei pressi della stazione della metro e proseguire verso il centro. La tariffa varia e generalmente è oraria.

Come muoversi a Milano

Se arrivate con aereo o treno, dalla stazione centrale potete comodamente girare il centro storico a piedi oppure alternare delle passeggiate con dei tratti sui mezzi pubblici. La città ha un’ottima rete di tram, filobus, bus e metro, ma quest’ultima è il mezzo che più vi tornerà utile per muovervi tra le attrazioni principali.

Il biglietto di una corsa costa 1,50 euro e resta valido 90 minuti su tutti i mezzi, ma eventualmente esistono abbonamenti di 24 ore a 4,50 euro.

Al mattino: cosa vedere

L’itinerario che vi propongo parte dalla stazione centrale di Milano, ma naturalmente potete personalizzarlo in base al vostro punto di partenza e naturalmente anche in base ai vostri gusti. Potete spostarvi a piedi se amate a camminare o usufruire della metro in alcuni casi.

Se all’arrivo dovete fare colazione avete varie soluzioni nelle vicinanze della stazione:

  • Bar pasticceria Rovida è uno dei più apprezzati in tutta Milano, con tante deliziose proposte dolci e salate.
  • Best Cafè. Un ottimo bar dove fare colazione con croissant di vari tipi e anche piatti salati.

Palazzo Lombardia

Nei pressi della stazione, passando accanto al grattacielo Pirelli, si trova questo bellissimo edificio in vetro, un vero gioiello da non perdere per gli appassionati di architettura: si compone di una torre e altri palazzi più bassi dal profilo curvo che all’interno creano giardini e spazi a cielo aperto.

Bosco Verticale

Sempre per gli appassionati di capolavori architettonici, un complesso che è stato premiato per essere il grattacielo più bello e innovativo al mondo. Il  Bosco Verticale è composto da due torri “verdi”: sulle terrazze sono stati infatti allestiti dei giardini. Le piante non sono solo decorative, ma  filtrano le polveri sottili e migliorano la qualità dell’aria, attenuando l’irraggiamento solare e anche l’inquinamento acustico.

Piazza Gae Aulenti e Unicredit Tower

Dal Bosco Verticale dirigetevi verso la Piazza Gae Aulenti, nella zona di Porta Nuova, che rappresenta un po’ la Milano del futuro: attorno alla piazza di forma circolare si collocano infatti numerosi palazzi in vetro, tra cui svetta la Unicredit Tower. Questo grattacielo vanta un profilo inconfondibile con le sue pareti curve e il pinnacolo in cima. Al centro della piazza sono allestite delle vasche con fontane, circondate da negozi, bar e passeggiate per ritagliarsi un angolo di tranquillità nella metropoli.

Eataly Milano Smeraldo

Dirigetevi verso il centro storico di Milano passeggiando in direzione di Porta Garibaldi. Accanto sorge lo store di Eataly Milano Smeraldo, una meta ideale per gli appassionati di gastronomia. La hall di ingresso è occupata da un vivace mercato dove fare acquisti o mangiare qualche spuntino, mentre ai piani superiori ci sono ristoranti e punti vendita.

Quartiere di Brera

Passate attraverso il quartiere di Brera, uno dei più caratteristici e meno caotici, pur essendo a breve distanza dal centro. I grattacieli qui lasciano spazio a piccole case, gallerie d’arte, botteghe e trattorie tipiche che si nascondono tra le strette viuzze del quartiere. È anche il quartiere degli artisti, con l’Accademia delle Belle Arti e la famosa Pinacoteca di Brera.

Teatro della Scala e Galleria Vittorio Emanuele II

Da Brera bastano pochi passi per immergersi nelle atmosfere raffinate del Teatro della Scala, uno dei più noti e prestigiosi al mondo, che si affaccia sull’omonima piazza. Dopo aver ammirato il teatro dirigetevi verso la vicina Galleria Vittorio Emanuele,  un must per ogni visitatore. Simbolo della Milano sofisticata e modaiola, ospita boutique di marche rinomate, caffetterie e anche un celebre mosaico raffigurante un toro dove fermarsi per un rito portafortuna, facendo tre giri su sè stessi.

Duomo

Il Duomo è il vero simbolo di Milano ed è possibile accedere alle terrazze a piedi o in ascensore per ammirare la splendida vista dall’alto. Potete prenotare i biglietti online oppure mettervi in fila, ma in questo caso è meglio forse mettere il Duomo come prima tappa della vostra giornata, raggiungendo la piazza in metro dalla stazione per non perdere troppo tempo.

Pranzo

Milano è oggi una vivace città multiculturale e anche la scena gastronomica propone sempre nuovi sapori e tendenze, ma per chi vuole immergersi nella tradizione culinaria non possono mancare i risotti, la cotoletta alla milanese, l’ossobuco e i bolliti. Per una pausa pranzo avrete una vasta scelta, dai locali economici dove mangiare uno spuntino veloce ai ristoranti più raffinati:

  • Gino Sorbillo. Se amate la pizza napoletana, un posto famosissimo a pochi passi dal Duomo. Tra le specialità anche la pizza fritta.
  • Antico ristorante Boeucc. Un locale antichissimo, aperto dal 1696, serve piatti tradizionali milanesi e lombardi, con un servizio impeccabile.
  • Spazio. Ottimo ristorante con piatti della tradizione rivisitati in chiave moderna. Spettacolare la vista sulle guglie del Duomo.
  • Locanda del Gatto Rosso. Ottimo ristorantino in Galleria Vittorio Emanuele per mangiare a prezzi contenuti.
  • Cracco. Ristorante e bar, una location elegante per provare i piatti del famoso chef Cracco a due passi dal Duomo.

Pomeriggio: Cosa Vedere

Castello Sforzesco o Quadrilatero della Moda

A seconda dei vostri gusti, avete due ottime alternative per trascorrere il pomeriggio.

Se siete appassionati di storia e cultura potete raggiungere il Castello Sforzesco con la linea della metro 1 dal Duomo fino alla fermata Cairoli Castello. Il castello ospita una pinacoteca e mostre, ma volendo potete anche solo ammirarlo dall’esterno e fare una passeggiata nel Parco Sempione, che circonda la fortezza.

Chi ama lo shopping può invece divertirsi a fare acquisti nel famoso Quadrilatero della Moda, dove curiosare in boutique e negozi di ogni genere.

Apericena ai Navigli

La zona dei Navigli ha un’atmosfera romantica e un po’ vintage ed è perfetta per concludere la giornata a Milano. Questo luogo è diventato anche il centro della movida milanese, grazie ai numerosi locali, bar e ristorantini dove fare una cena o un aperitivo.Essendo leggermente distante dal centro, potete arrivare in metro con la linea 2, fermandovi alla stazione di Porta Genova. Tra i migliori locali per un aperitivo o cena ci sono:

  • BQ Birra Artigianale di Qualità. Come suggerisce il nome, il posto perfetto per gli amanti delle birre, da accompagnare a stuzzichini e panini.
  • Tongs. Un buffet adatto anche a vegetariani e vegani, da abbinare a birre o cocktail di qualità.
  • River. A metà strada tra pub e ristorante, con ottimi aperitivi, stuzzichini e piatti caldi serviti al momento.
  • Alle Zitelle. Enoteca per gli appassionati di vini, con un’atmosfera intima e rilassata, per chi non ama la confusione.

Cosa comprare e negozi

Milano è una delle più famose “città della moda” e se amate fare shopping tra le cose migliori da comprare ci sono proprio abbigliamento e accessori.

Il quadrilatero della moda è tra le principali mete degli acquisti e qui si trova Via Montenapoleone, la strada più famosa di Milano, dove hanno sede le boutique di firme prestigiose come Prada, Gucci, Versace e tanti altri. La Galleria Vittorio Emanuele II è un altro luogo che ospita alcuni grandi marchi. Non mancano però viali dello shopping con brand più abbordabili e low cost, come Corso Vittorio Emanuele II, Corso di Porta Ticinese, Via Torino e Corso Buenos Aires, dove si alternano marchi come Zara, H&M, Pimkie, Calzedonia, ecc.

A Milano non ci sono tanti centri commerciali, soprattutto intorno al centro, ma in Piazza del Duomo potete visitare La Rinascente, uno shopping centre che ospita negozi di firme d’alta moda e vari ristoranti.

Un vantaggio per gli appassionati di cucina e prodotti etnici sono i numerosi negozi, supermercati e bazar dedicati che si concentrano in particolare attorno a Chinatown. Una chicca: Kathay Milano è il più grande supermercato italiano di prodotti etnici, che includono dove acquistare cibi, spezie, bevande, bacchette, ciotole, pentole e tanto altro ancora.

Ma se volete invece portarvi a casa qualche specialità milanese, passate alla pasticceria Marchesi in Galleria Vittorio Emanuele per acquistare, tutto l’anno, un panettone artigianale.

Card, sconti e info utili

Un ottimo modo per risparmiare sui biglietti di attrazioni e musei è la MilanoCard, un pass che include entrate gratis o sconti in oltre 200 attrazioni e musei, trasporto pubblico gratuito e sconti su negozi e ristoranti. Il prezzo parte da 8 euro per 24 ore ma sono disponibili anche formule di 48 e 72 ore. Potete acquistarla online e la riceverete via e-mail. I bambini fino ai 10 anni sono gratuiti. Non dimenticatevi però che se visitate la città la prima domenica del mese una buona parte dei musei e delle attrazioni in città sono gratis grazie all’iniziativa nazionale “Domenica al Museo”.

Se dovete richiedere informazioni o vi servono mappe e pass, potete fare tappa nell’ufficio di informazione turistica in città in Galleria Vittorio Emanuele II.

Dove dormire

Due giorni sono il periodo ideale per visitare Milano con tutta calma, esplorando anche luoghi meno noti. In questo caso è molto importante scegliere una zona strategica dove dormire per spostarsi con facilità: se volete maggiori consigli, leggete l’articolo “dove dormire a Milano”.