Cosa vedere a Parenzo (Porec)

Sulla costa occidentale dell’Istria, Porec, conosciuta da noi anche come Parenzo, è stata a lungo trascurata dal turismo, nonostante la città conservi diversi siti interessanti, spiagge e un piacevole centro storico in cui passeggiare. Oggi le cose sono cambiate e questa antica città romana è una delle maggiori destinazioni turistiche dell’Istria, attirando giovani, famiglie e coppie con le sue notti animate, le ottime infrastrutture e l’entroterra verdeggiante. Se siete curiosi di saperne di più su questa località, scopritela attraverso questa selezione dei migliori luoghi da visitare a Porec. 

Città Vecchia di Porec

Porec potrebbe essere la principale località turistica moderna dell’Istria, ma custodisce anche un cuore antico ed è bello scoprirlo passeggiando tra i vicoli della Città Vecchia. Costruito in epoca romana, l’intero centro storico di Porec ha mantenuto il suo originale sistema stradale, con i maggiori viali che convergono al centro in Piazza Marafor, un antico foro romano dove un tempo sorgevano due templi, uno dedicato a Marte, l’altro a Nettuno, dei quali si possono vedere alcuni resti nelle vicinanze. Decumanus Street è la principale strada romana che taglia in due la Città Vecchia con un susseguirsi di botteghe e ristorantini.

Basilica Eufrasiana

Il fiore all’occhiello della città è la Basilica Eufrasiana del VI secolo, patrimonio dell’umanità e uno dei migliori esempi intatti di arte bizantina in Europa. Costruito sul sito di un oratorio del IV secolo, il complesso comprende una chiesa, un battistero e un campanile, a cui si accede proprio attraverso il battistero ottagonale e che offre una visione intima della città vecchia. Entrate all’interno della basilica e resterete ammaliati dai mosaici dorati che decorano l’abside della chiesa. Sotto i mosaici, il santuario è racchiuso da marmi splendidamente intarsiati con motivi geometrici e da non perdere sono anche i capitelli delle colonne che sostengono gli archi romanici della navata: ogni coppia è diversa e ornata con sculture di uccelli, fiori e frutti.

Jama – Grotta Baredine

Aperta per le visite dal 1995, la spettacolare Grotta di Baredine è l’unica attrazione geologica dell’Istria accessibile al pubblico. È situata nella parte occidentale dell’Istria, tra le città di Porec, Visignano e Torre ed offre un bellissimo mondo sotterraneo, uno scrigno di stalagmiti, stalattiti e altre sculture, tra cui il popolare “pupazzo di neve”. Nella grotta potrete vedere piccoli laghetti e animali unici: il proteo, un piccolo anfibio, vive nella grotta.

Aquacolors

Con 13 acquascivoli, due grandi piscine, e un fiume lento su cui lasciarsi trasportare, Aquacolors Poreč è un parco acquatico che offre una divertente giornata per famiglie vicino al complesso turistico Zelena fuori città. Comprende un parco giochi per bambini con strutture per l’arrampicata, il beach volley e altri campi sportivi, angoli dedicati all’animazione per ogni età e anche tanti servizi di relax e divertimento per gli adulti.

Venezia Lines

La Venezia Lines è una compagnia di traghetti e catamarani veloci che offre gite di un giorno e servizi di trasporto da Porec e altre città dell’Istria fino a Venezia.

Round Tower

La Torre Rotonda di Porec è una delle 11 torri veneziane che un tempo facevano parte delle mura difensive della città. Costruita nel 1474, si trova nella parte sud-orientale della penisola di Porec, da dove venivano controllati gli arrivi dal mare e dalla terra e oggi è una delle tre ancora in piedi. In alto, sul lato meridionale della torre, si può osservare una targa memoriale con le iniziali del podestà che all’epoca governava la città e l’anno di completamento. La pianta della torre, come suggerisce il nome, è di forma circolare mentre l’interno è fatto di corridoi, passaggi, alzate e feritoie intricati e irregolari. Oggi all’interno trovate anche un bar dove fermarsi per un aperitivo o un caffè in un ambiente suggestivo.

Porec Aquarium

Situato nel centro della città di Porec, l’Acquario della città vi porterà in viaggio negli abissi dei mari e oceani del mondo. Animali esotici, pesci dell’Adriatico e creature tropicali riempiono le vasche con le loro sfumature vivaci. Tra le specie potrete osservare anguille, cernie, aragoste, piranha ma anche rettili da tutto il mondo, come il coccodrillo caimano, l’iguana e il camaleonte. Le sezioni educative consentono di comprendere meglio gli habitat e le caratteristiche delle varie specie.

Decumanus Street

Una strada stretta e dritta, affiancata da edifici altissimi, la via romana di Decumano o Decumanus è l’arteria principale di Porec. Si estende dalla moderna piazza Slobode all’ex foro romano Piazza Marafor, coprendo una lunghezza di circa 350-400 metri. Oltre a gelaterie, ristorantini e negozi di souvenir, Decumanus Street è costellata da numerosi siti storici e attrattive culturali, a cominciare dalla torre medievale Peterokutna Kula (Pentagonal Tower) con il suo ristorante in cima alla torre e il Museo della Città, con accanto il suggestivo bar all’aperto Lapidarium. Un’altra tappa che merita una sosta sono la galleria di palazzo, è la Casa Romanica (Romanesque House), risalente al 1200, che si inserisce tra graziosi edifici barocchi più prominenti ed ex case di mercanti veneziani e asburgici.

Pentagonal Tower

Soprannominata “la chiave di Porec“, Peterokutna kula, ovvero la Torre Pentagonale, si trova alle porte del centro storico, dove venne costruita nel 1447. È una delle tre torri veneziane rimaste in città, costruita come parte di un grande sistema difensivo per proteggersi dagli attacchi ottomani. Oggi è un’attrazione turistica, complice la presenza di un ristorante in cima con tavolini collocati in parte all’aperto e in parte in spazi interni piacevolmente restaurati. Vale la pena prenotare all’ora del tramonto per godersi una cena con vista sensazionale sulla città.

Romanesque House

Situata all’incrocio tra Decamanus Street e Piazza Marafor, la Casa Romanica fu eretta nel 1200 ed è uno dei pochi edifici residenziali ancora conservati nel suo stato originale. Oggi è una popolare attrazione di Porec e una parte importante del patrimonio culturale cittadino. Presenta un design e uno stile molto semplice, com’era previsto all’epoca, ma una delle caratteristiche più impressionanti è la sua bella facciata con un balcone in legno decorato. Il piano terra della casa, un tempo probabilmente usato come bottega, è oggi usato come galleria d’arte. Al primo piano si accede dalla scala esterna in pietra, mentre al secondo si accede dalla scala interna in legno.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).