Cosa vedere a Bratislava

Le strade ciottolate e le graziose case color pastello del centro storico di Bratislava emanano il fascino della vecchia Europa e invitano i visitatori a soffermarsi un po’ più a lungo, scoprendo altri luoghi interessanti della città e lasciandosi attirare dai meravigliosi profumi che fuoriescono da ristoranti e bar. Pur essendo una capitale di piccole dimensioni rispetto ad altre città europee, ci sono molte cose da fare e da vedere a Bratislava: organizzate il viaggio con la mia selezione delle migliori attrazioni di Bratislava. 

Città vecchia

La porta di San Michele a Bratislava.
La porta di San Michele a Bratislava.
Il centro storico di Bratislava è dove la vostra curiosità di esplorare vi guiderà tra vicoli luminosi e ariosi e piazze sontuose. Anche se vi perdete non preoccupatevi: la città vecchia è piuttosto compatta e ritroverete facilmente la strada. C’è una moltitudine di cose da fare e da ammirare, come fontane deliziose, edifici barocchi, piccoli monumenti stravaganti e targhe che rendono omaggio a figure storiche. C’è anche un’abbondanza di caffè all’aperto, negozi di artigianato e gelaterie a tentarvi durante le passeggiate. Vicino al centro storico scorre il fiume Danubio, lungo le cui rive sorgono hotel nuovissimi, ristoranti galleggianti e complessi commerciali, nonché una bella promenade con spazi ombreggiati.

Castello di Bratislava

Impossibile perdersi il Castello di Bratislava, simbolo della città, poiché la sua posizione su una collina fa sì che sia sempre visibile ai visitatori che si fanno strada attraverso il centro storico. In circa 15 minuti a piedi potrete arrivare in cima della collina dove avrete una vista favolosa sulla città e l’opportunità di entrare nel castello per esplorare il Museo di Storia della regione. Potete infine passeggiare nei giardini barocchi sul retro del castello e godervi una birra o un caffè in un pittoresco bar con vista sulla Città Vecchia.

Cumil

Bratislava è piena di statue stravaganti che spuntano ovunque: è uno straordinario contrasto con gli edifici dell’era comunista che ancora punteggiano le strade della città. Quando camminate per la città, tenete gli occhi aperti per scoprirne il più possibile! Forse la più famosa delle statue (e sicuramente la più fotografata) è Cumil, che raffigura un operaio delle fogne che esce da un tombino e se ne sta comodo a guardare il mondo che passa.

Chiesa Blu di Santa Elisabetta

La chiesa in stile Liberty di Santa Elisabetta è meglio conosciuta a tutti come “la chiesa blu” per via del suo esterno colorato di sfumature blu. Costruita nel 1909, questa piccola chiesa a una navata inizialmente doveva essere solo una cappella scolastica e in origine era dipinta con colori pastello. Poi, con l’aggiunta della vernice blu, delle piastrelle e dei mosaici, il piccolo edificio divenne un’attrazione popolare e le sue porte furono aperte al pubblico. Oggi anche le panchine, il soffitto e le pareti sono dipinte di blu e rivestite di maioliche e piastrelle di ceramica smaltata blu. La chiesa è dedicata a Elisabetta, Imperatrice d’Austria e Regina d’Ungheria del XIX secolo e si trova appena ad est del centro storico.

Castello Devin

Durante i mesi estivi potete fare una piacevole crociera in barca lungo il Danubio fino al Castello di Devin, un castello medievale che corse su una collina sopra il fiume. Il castello di Devin ha funzionato come roccaforte militare durante il Medioevo, ma oggi è per lo più in rovina e i visitatori possono passeggiare nel labirinto di scale, cortili e mura rimasti ancora intatti. Ogni anno il castello ospita anche un festival medievale con cavalieri e personaggi in costumi dell’epoca che attira famiglie e appassionati. Il luogo più fotografato qui è la Maiden Tower, situata su una roccia solitaria lontano dal castello e proprio sopra il fiume: è legata ad una tragica leggenda d’amore.

UFO Observation Deck

Ponte UFO sul fiume Danubio a Bratislava.
Ponte UFO sul fiume Danubio a Bratislava.
Il ponte SNP, affettuosamente noto come il Ponte UFO per via della sua torre di osservazione a forma di disco volante, attraversa il fiume Danubio ed è una delle strutture più famose di Bratislava. Il ponte, lungo poco più di 300 metri, ha due livelli: uno riservato ai veicoli e uno per biciclette e pedoni. Con un ascensore potete salire a 95 metri fino al ponte di osservazione per una vista favolosa sulla città. Per una serata speciale, visitate il ristorante di cucina slovacca per cenare al tramonto o sorseggiare un cocktail al bar. L’osservatorio è un ottimo posto per fotografare il Castello di Bratislava, la Città Vecchia e il fiume.

Porta e Strada di San Michele (Michalska brana)

La Porta di San Michele è l’unica porta della città rimasta dalle mura fortificate e dalle torri che proteggevano Bratislava nel Medioevo. A quel tempo, l’unico modo per entrare e uscire da Bratislava era attraverso una delle quattro porte della città. Oggi la struttura, sormontata dalla statua dell’arcangelo Michele, ospita una mostra di armi, oltre a documenti, fotografie e modelli che mostrano la storia delle mura della città e il loro ruolo nel corso dei secoli. Potete inoltre salire in cima alla torre per accedere a un balcone che si apre sulla città vecchia e offre una delle migliori viste della città. Sulla strada che passa attraverso la Porta di San Michele si trova la cosiddetta targa del “chilometro zero”, che elenca le distanze di 29 capitali mondiali da Bratislava.

Slavin

Il monumento Slavin War Memorial a Brasialva.
Il monumento Slavin War Memorial a Brasialva.
In cima alla collina più alta della città c’è un cimitero e un memoriale di guerra dedicato alle truppe sovietiche uccise durante la liberazione di Bratislava nel 1945. Il monumento si trova in un quartiere esclusivo della città sopra palazzi e ambasciate ed è stato inaugurato nel 1960. C’è una sala commemorativa alla base sulla quale si erge la statua di un soldato sovietico in cima a un pilastro in marmo di quasi 4 metri. In ogni momento della giornata residenti e turisti si dirigono verso la terrazza sottostante per la vista finale dello skyline di Bratislava.

Piazza principale (Hlavne namestie)

Hlavné námestie è la piazza più famosa di Bratislava e il centro della vita quotidiana cittadina. Qui si trova il Municipio della Città Vecchia, con la sua torre dell’orologio, e la Fontana di Roland che adorna il cuore della piazza. La fontana fu commissionata dal re d’Ungheria Massimiliano II nel 1572 e presenta al centro una statua del cavaliere in armatura che si dice raffiguri il cavaliere Roland, protettore di Bratislava. Una leggenda narra che ogni Capodanno allo scoccare della mezzanotte, la statua, rivolta verso il nuovo municipio, si gira e si inchina verso il vecchio municipio.

Napoleon’s Army Soldier Statue

La statua del soldato dell’esercito di Napoleone che si appoggia su una panchina, è un altro punto fotografico popolare. I turisti spesso si siedono di fronte al soldato per uno scatto o si appoggiano allo schienale imitando la figura. La statua si trova nella piazza principale di Bratislava, proprio sotto il vecchio Municipio.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).