Come muoversi a Tallinn

Tallinn è una bellissima città da visitare a piedi, soprattutto se ci si limita alla Città Vecchia e ai suoi dintorni. Se invece vi fermate più tempo e volete andare oltre il centro storico, allora potete affidarvi all’ottima ed estesa rete di mezzi pubblici che comprende autobus, tram e filobus, integrati tra loro per servire tutta la città.

Se siete in procinto di partire per la capitale estone, leggete questa guida completa su come muoversi a Tallinn per trovare tante informazioni utili su come raggiungere il centro dall’aeroporto e su come spostarsi in città.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto di Tallinn è un piccolo aeroporto situato a soli 5 km dal centro della città, sulla sponda orientale del lago Ülemiste.

Per viaggiare tra l’aeroporto e la città avete diverse opzioni:

  • L’autobus. La linea di autobus n. 2 parte proprio di fronte all’aeroporto e conduce fino all’ingresso del centro storico (fermata A.Laikmaa) in circa 15-20 minuti a seconda del traffico. Prestate però attenzione a prendere l’autobus che viaggia verso “Reisisadam” e non verso “Mõigu”, che è una zona residenziale alla periferia della città. La fermata dell’autobus nel centro della città (A. Laikmaa) si trova tra l’Hotel Tallinnk e il centro commerciale Viru Center, che ospita anche il terminal degli autobus. Potete acquistare i biglietti presso gli stand “R” nel terminal oppure direttamente sull’autobus.
  • Tram. La linea del tram n. 4 è stata estesa e oggi collega anche l’aeroporto al centro. Dal lunedì al sabato, i tram cominciano il servizio tra le 5 e le 6 del mattino e l’ultima corsa parte alle 0:45. È di certo il mezzo più rapido e comodo, in quanto non soggetto al traffico stradale, e il viaggio verso il centro città dura circa 15 minuti. Il biglietto per una corsa singola costa 2 euro.
  • Taxi. Infine ci sono i taxi, disponibili 24 ore su 24 all’esterno del terminal e ottimi se arrivate di notte o se volete viaggiare comodi fino a destinazione. I taxi di Tallinn non sono molto costosi e una corsa fino al centro può costare circa 7-10 euro, quindi decisamente vantaggioso se viaggiate in gruppo.

Spostarsi in città

Tallinn con i mezzi pubblici

Tallinn ha un’eccellente rete di autobus, tram e filobus che circolano dalle 6:00 alle 23:00 o a mezzanotte a seconda della linea e del giorno. Tutti gli orari e i percorsi dei trasporti pubblici locali sono consultabili online sul sito www.Tallinn.ee.

Ogni mezzo può essere più o meno utile a seconda di dove siete diretti: la rete di autobus copre l’intera città in maniera capillare ed efficiente, quindi è comoda se dovete raggiungere zone lontane o non servite da altri mezzi.

La rete tranviaria serve il centro città: ci sono 4 percorsi che convergono al Viru Center, alla fermata Hobujaama. Il filobus, infine, è composto da quattro linee che servono le zone sud e ovest di Tallinn.

Biglietti e pass

Tram, autobus e filobus utilizzano lo stesso sistema di biglietti che prevede diverse opzioni per tutte le esigenze. Se dovete fare solo una corsa singola potete acquistare direttamente il biglietto cartaceo dal conducente al costo di 2 euro oppure optare per un biglietto elettronico QR al costo di 1 euro.

Un biglietto QR è un biglietto di viaggio elettronico con un codice a barre che potete convalidare presso le macchinette arancioni all’ingresso principale dei mezzi. Un biglietto QR può essere anche utilizzato per un numero selezionato di viaggi, fino a un massimo di dieci, che vanno prepagati al momento dell’acquisto. I biglietti QR possono essere acquistati online sul sito Tallinn.pilet.ee o con l’app mobile pilet.ee (per iOS e Android).

In alternativa potete acquistare la smart card Ühiskaart, dal costo di 2 euro, presso un R-Kiosk, un ufficio postale o gli uffici turistici della città di Tallinn. Una volta acquistata la tessera, potete aggiungere del credito scegliendo tra diverse opzioni: un biglietto valido un’ora dal costo di 1,10 euro, un pass giornaliero con viaggi illimitati al costo di 3 euro oppure un pass di 3 o più giorni a partire da 5 euro.

Infine un’altra opzione è la Tallinn Card che funge da pass per i trasporti pubblici illimitati e gratuiti per tutto il periodo di validità della carta, disponibile nel formato di 24, 48 o 72 ore. La tessera include anche l’ingresso gratuito a musei e monumenti, un giro turistico gratuito della città di Tallinn e altri sconti.

Tallinn con un autobus hop-on hop-off

Per chi visita Tallinn per la prima volta o per chi si ferma solo in giornata, un’altra opzione è quella di prendere gli autobus turistici hop-on hop-off che oltre ad offrire una panoramica generale della città, fornisce informazioni sulla storia di Tallinn e sulle sue varie attrazioni. I biglietti sono disponibili alla fermata del bus stesso. Ci sono un paio di operatori che gestiscono questi tour in autobus a due piani offrendo più o meno tariffe simili che partono da 13 euro per un pass giornaliero su uno solo dei percorsi e 20 euro per un pass di tre giorni su tutte le linee.

Tallinn in taxi

Tallinn ha molte compagnie di taxi e taxi indipendenti, ma ogni compagnia stabilisce la propria tariffa. Data la competitività i prezzi sono convenienti e non c’è troppa disparità, tuttavia fermando un taxi per strada, c’è il rischio di venire truffati e di ritrovarsi a pagare un prezzo eccessivo, per questo prendete esempio dalla gente del posto e prenotate un taxi al telefono.

Le normali tariffe dovrebbero partire da un prezzo iniziale di 2-3 euro a cui si aggiungono 0,50 euro al chilometro. I taxi più affidabili solitamente espongono i prezzi sul finestrino della vettura.

Raramente dovreste pagare più di 10 euro per una corsa in taxi a Tallinn a meno che non andiate da un’estremità all’altra della città o che restiate bloccati nel traffico. Alcune delle compagnie affidabili di taxi sono: Krooni Takso, Reval Takso, Takso24, Tallink Takso, Tulika Takso. Le app come Bolt e Uber sono molto più economiche dei taxi tradizionali di Tallinn e sono ben integrate nel sistema dei trasporti della città, quindi potete usarle tranquillamente se volete risparmiare un po’.

Tallinn in bicicletta

Nonostante i suoi viali acciottolati, Tallinn è una città perfetta per un giro in bicicletta, un’ottima scelta per coloro che vogliono visitare alcuni dei quartieri periferici più interessanti, fare un giro sul mare o esplorare i parchi, le spiagge e le foreste attorno alla città. Le distanze sono contenute e fuori dal centro storico c’è una buona rete di piste ciclabili e tre “parcheggi per biciclette” custoditi che operano dalle 8:00 alle 20:00 tutti i giorni da metà maggio a fine agosto (all’angolo di Harju e Niguliste, su Vabaduse Square e vicino al centro informazioni di Kadriorg Park). Ci sono vari negozi e agenzie che propongono il noleggio di biciclette e dei tour guidati, ma c’è anche un sistema di noleggio pubblico chiamato Sixt, con 15 stazioni in tutta Tallinn e diversi piani tariffari che permettono di affittare le biciclette per poche ore o anche alcuni giorni a seconda della necessità. I primi 30 minuti di noleggio sono gratuiti.

Tallinn in auto

Guidare a Tallinn è generalmente un’esperienza rilassante rispetto ad altre capitali trafficate, sebbene condividere la strada con tram e filobus richieda una maggiore attenzione.

Il centro della città ha inoltre un complicato sistema di strade a senso unico e obblighi di svolta che possono spaesare un po’ chi vi guida per la prima volta. Sorprendentemente è permesso guidare in gran parte della Città Vecchia, anche se il traffico sarà più lento e il parcheggio è estremamente limitato. È quindi un’opzione che non vi consiglio, a meno che non volete farvi un bel tour fuori città.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).