Cosa vedere a Tallinn

Capitale e città più grande dell’Estonia, Tallinn ha tanti luoghi interessanti da scoprire, con chiese, castelli e cattedrali che si trovano accanto a palazzi eleganti e dimore medievali di mercanti. Situata sul Mar Baltico, la sua posizione strategica ha attratto per secoli tante civiltà che hanno lasciato in eredità un mix bellissimo di influenze nell’architettura e nella cultura. Che siate appassionati d’arte o di gastronomia, vi innamorerete della capitale estone: scopritela attraverso questa guida alle principali attrazioni di Tallinn.

Città vecchia

Con molti edifici medievali costruiti tra il XV e il XVII secolo, il centro storico di Tallinn è davvero un luogo affascinante da esplorare. Delimitato dalle antiche mura della città, al suo interno troverete suggestive strade acciottolate, affascinanti chiese e monumenti storici, musei che permettono di scoprire la storia del paese, nonché tantissimi bar, ristoranti e caffè. Girovagare per le sue meravigliose stradine antiche vi farà sentire come se foste in una fiaba.

Municipio e Piazza Raekoja

Situato nel cuore della città, il Municipio di Tallinn è stato costruito nel lontano 1404 ed è il più antico edificio nei Paesi Baltici. Con il suo design gotico e la torre che spicca verso il cielo, domina Piazza Raekoja (Piazza del Municipio) su cui si affaccia. All’interno troverete dettagli architettonici favolosi, così come molti preziosi manufatti, decorazioni e arazzi finemente tessuti. Piazza Raekoja è il cuore pulsante della città e, oltre al Municipio, è circondata da caffè, bar e ristoranti. Uno dei periodi più magici dell’anno è l’inverno quando il famoso mercatino di Natale anima ancora di più la piazza.

Parco di Kadriorg

Situato nella periferia della città, a pochi passi dal Mar Baltico, l’enorme Parco di Kadriorg è un’area verde molto bella in cui passeggiare. Commissionato da Pietro il Grande nel lontano 1718, il parco ospita molti alberi e aiuole ben curate, con sculture, fontane e laghetti sparsi qua e là.

Nascosto tra la vegetazione lussureggiante c’è lo splendido palazzo barocco Kadriorg, che oggi ospita un museo d’arte e altre istituzioni culturali come il KUMU e il Museo Mikkel.

Collina di Toompea

Nonostante si innalzi solo di circa 20-30 metri sopra il resto della Città Vecchia, la posizione strategica della Collina di Toompea la collega da tempo al potere e al prestigio. Sulla cima di questo piccolo rilievo si trovano infatti importanti e impressionanti edifici storici, come il Castello di Toompea, oggi sede del Parlamento Estone, la Chiesa di Sant’Olav e la Cattedrale Aleksander Nevskij. È un luogo fantastico per passeggiare: oltre ai molti splendidi edifici antichi, regala belle viste della città.

Cattedrale Aleksander Nevskij

Completata nel 1900, quando l’Estonia faceva ancora parte dell’Impero russo, la Cattedrale di Aleksander Nevskij meraviglia con le sue pareti rosse, i suoi ornamenti bianchi brillanti e le cupole a cipolla nere. Situata sulla cima della Collina di Toompea, la cattedrale sfoggia una squisita architettura russa e oltre alla facciata vi consiglio di dare un’occhiata ai suoi interni che vantano meravigliose sculture in legno e mosaici.

Museo all’aperto dell’Estonia (Estonian Open Air Museum)

Se volete saperne di più sulla ricca storia e sul patrimonio del paese, allora il luogo migliore da visitare è il Museo all’aperto estone. Si tratta di un piccolo villaggio composto da circa 80 edifici storici ricostruiti tra cui fattorie e mulini, una chiesa, una locanda e una scuola. È molto bello da esplorare passeggiando e oltre ad ammirare l’architettura degli edifici potete prendere assistere a dimostrazioni eseguite da abili artigiani che consentono di conoscere i mestieri di un tempo e com’era la vita in Estonia nel XVIII secolo.

Torre della televisione di Tallinn

L’edificio più alto del paese, la Torre della televisione di Tallinn raggiunge un’altezza di 314 metri e si trova ad est della città. Inaugurata in occasione delle Olimpiadi estive del 1980 a Mosca, la torre venne progettata per migliorare le telecomunicazioni nella regione. Oggi è una delle attrazioni principali della città, nonché un punto di riferimento visibile da diversi chilometri di lontananza. Il suo osservatorio offre una vista sensazionale sulla città e sui dintorni e oltre a questo ha anche un ottimo ristorante ed interessanti mostre interattive sulla storia di Tallinn e dell’Estonia.

Seaplane Harbour

Ora parte del Museo marittimo estone, Seaplane Harbour fu originariamente costruito nel 1916 per ospitare gli idrovolanti di Pietro il Grande. Oggi è il luogo di “riposo” di molte barche storiche, sottomarini e, naturalmente, idrovolanti. La vasta collezione attira tanti appassionati, con alcuni modelli risalenti persino alla prima guerra mondiale, ma è perfetto anche per chi viaggia con i bambini: tra le centinaia di aerei e barche in mostra, ci sono anche alcuni divertenti simulatori di volo e sottomarini da provare, mentre il porto all’aperto ospita navi e yacht.

St. Catherine’s Passage

Vista del passaggio di Santa Caterina, nel centro storico di Tallinn.
Vista del passaggio di Santa Caterina, nel centro storico di Tallinn.
St. Catherine’s Passage è un piccolo vicolo acciottolato ma particolarmente pittoresco che sembra rimasto intatto e invariato per secoli. Prende il nome dalla vecchia chiesa che lo affianca, accanto alla quale si trovano altri edifici di origine medievale che si susseguono lungo tutto il passaggio acciottolato racchiuso tra le strade di Vene Street e Muurivahe Street. Un tempo sede di corporazioni, i suoi antichi edifici ospitano ora officine e laboratori in cui è possibile osservare gli artigiani alle prese con ceramiche, oggetti in vetro, prodotti in pelle e tessuti, con la possibilità anche di acquistare bei souvenir artigianali.

Mura della città e Kiek in de Kök

Le mura che cingono la Città Vecchia furono erette per la prima volta nel XIII secolo, prima di essere successivamente ampliate e rafforzate dai successivi sovrani. Punteggiate da cancelli e torri di guardia, sono tra le mura cittadine meglio conservate in Europa e sicuramente offrono ancora oggi uno spettacolo molto imponente. Oltre ad ammirare le robuste fortificazioni difensive, c’è anche una piccola sezione del muro che si può percorrere e che regala meravigliosi scorci sulla Città Vecchia. Tra le tante torri della cinta muraria quella più popolare è Kien in de kön, che sorge sulla collina di Toompea. Alta 38 metri, ospitava cannoni e depositi di munizioni oggi invece è la sede del Museo sulla storia Estone.

Museo d’arte Kumu

Situato in un magnifico edificio moderno situato all’interno del grazioso Parco di Kadriorg, Kumu è uno dei più grandi musei d’arte sia in Estonia che nel Nord Europa. La sua vasta collezione dislocata su 3 piani mette in mostra alcune delle migliori opere di artisti estoni, con dipinti del realismo socialista esposti accanto a pezzi più moderni e contemporanei. Inoltre ospita regolarmente mostre con artisti internazionali.

Narrow Street

Nascosta tra i vicoli della Città Vecchia, Narrow street è, come suggerisce il nome, un piccolo viale divenuto popolare come soggetto di fotografie e selfie: le facciate colorate delle case, i negozietti e gli accoglienti caffè la rendono particolarmente bella per uno scatto.

Orologio della Chiesa dello Spirito Santo

Vecchio orologio a Tallinn
Vecchio orologio a Tallinn
Collocato sulla facciata della Chiesa dello Spirito Santo, a pochi passi da Piazza Raekoja, questo orologio realizzato da Christian Ackermann è il più antico di tutta l’Estonia: risale al XIII secolo. Approfittate della tappa per dare una sbirciatina anche all’interno della chiesa che sfoggia un mix di dettagli rinascimentali, barocchi e gotici. 

Kalamaja

Kalamaja è un grazioso quartiere di Tallinn situato proprio accanto al centro storico e alla stazione ferroviaria Balti Jaam. Amata per la sua atmosfera rilassata, i colorati edifici in legno e la sua vivace vita notturna, questa zona attira sia gente del posto che turisti.

Un tempo quartiere della classe operaia, Kalamaja è diventata la residenza preferita di giovani e creativi che sfruttano al massimo il suo retaggio industriale: interi complessi di fabbriche sono stati trasformati in musei, luoghi culturali, negozi, ristoranti e bar.

Rotermann Quarter

Proprio nel cuore di Tallinn, dove si incontrano le tre strade principali (Pärnu, Tartu e Narva), si trova il quartiere Rotermann Quarter. È una delle zone riqualificate di recente ed è divenuta un’oasi di intrattenimento e shopping a pochi passi dal centro storico. L’area è piena di architettura interessante con nuovi edifici che spuntano di continuo e ristrutturazioni di quelli storici. È il luogo perfetto per passeggiare, mangiare e fare shopping in quanto ci sono diversi negozi, ristoranti e centri commerciali.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).