Come muoversi a Riga

Riga è una di quelle città in cui non dovrete necessariamente utilizzare i mezzi pubblici per godervi tutto ciò che offre, soprattutto se avete prenotato un hotel nel centro o nelle immediate vicinanze: tutte le attrazioni sono raggiungibili a piedi l’una dall’altra e vagare per la città è una delizia.

Per coloro che preferiscono utilizzare i mezzi pubblici o per chi ha diversi giorni a disposizione e vuole avventurarsi fuori dal centro, la capitale lettone dispone di una buona rete di mezzi pubblici che include principalmente tram, autobus e filobus comodissimi per raggiungere ogni quartiere. Per aiutarvi a organizzare il viaggio, eccovi una guida su come muoversi a Riga, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto di Riga al centro

L’aeroporto di Riga dista solo 10 km dal centro storico e le due opzioni disponibili sono l’autobus e il taxi.

L’autobus è la scelta più economica e vi basta uscire dalla sala degli arrivi e dirigervi alla fermata della linea standard 22 e del bus express 322 che portano in centro in circa 30-40 minuti, facendo tappa sia alla stazione degli autobus che a quella dei treni.

In alternativa c’è anche il minibus n. 241 che collega l’aeroporto all’Esplanāde, all’estremità nord della città vecchia. Gli ultimi autobus partono dall’aeroporto attorno alla mezzanotte. C’è una biglietteria automatica alla fermata dell’autobus oppure potete acquistare i biglietti presso il negozio Narvesen (convenience store) proprio all’uscita dell’aeroporto. Un biglietto per una singola corsa costa 1,15 euro e per due viaggi 2,30 euro, ma è anche possibile acquistare un pass di uno o più giorni (questi ultimi non sono validi sui minibus) che vengono caricati su una tessera magnetica.

Se arrivate di notte o se avete molti bagagli e preferite viaggiare comodi, potete optare per il taxi che solitamente impiega circa 15-20 minuti a seconda del traffico. Ci sono diverse compagnie che operano dall’aeroporto ma le più affidabili sono la Red Cab (macchine rosse o bianche con lettere rosse) e la Baltic Taxi. La differenza è che i taxi della Red Cab operano a tassametro e il prezzo per il centro di Riga è generalmente di 12 euro a seconda del traffico e della distanza della vostra destinazione finale. La Baltic Taxi invece offre l’opportunità di scegliere tra pagare una corsa a tassametro direttamente all’autista o prenotare online pagando una tariffa fissa di 15 euro. Infine un’altra possibilità è quella di usare l’app Taxify che funziona un po’ come Uber: si prenota la corsa e si paga tramite la carta collegata al proprio account.

Spostarsi in città

Riga con i mezzi pubblici

L’azienda Rigas Satiksme gestisce la rete di tram, autobus e filobus di Riga che permette di spostarsi in maniera affidabile e veloce arrivando in ogni zona della città.

Gran parte di mezzi e delle linee restano attive fino alla mezzanotte circa, quando entrano in funzione gli autobus notturni sulle rotte principali indicati da una lettera “N” prima del numero. I numeri del tram alle fermate sono identificati dalla sigla “Tr”, mentre gli autobus dalla “A”. Le fermate sono contrassegnate da un cartello rettangolare blu con un’immagine bianca stilizzata del veicolo ed elenca le linee che vi si fermano ma eventualmente potete consultare anche il sito web della Rigas Satiksme per pianificare al meglio gli spostamenti in città, consultando orari e percorsi dei vari mezzi.

I tram sono generalmente il mezzo di trasporto pubblico più veloce, ma ci sono anche dei minibus più piccoli e quindi più manovrabili rispetto agli autobus e ai filobus, che si rivelano comodi e abbastanza rapidi. Durante l’estate potete sperimentare un suggestivo giro da Ausekļa iela a Mežaparks a bordo del cosiddetto “Retro Tram“, uno storico tram dagli interni legno e senza finestrini. Su questo speciale mezzo non sono validi i biglietti standard ma si paga una tariffa di 2 euro al conducente.

Biglietti e pass

Tutti i mezzi utilizzano lo stesso sistema di biglietto elettronico chiamato “e-talon”.

Un biglietto per una corsa singola costa 1,15 euro se acquistato in anticipo o 2 euro dal conducente e copre un viaggio su qualsiasi percorso indipendentemente dalla distanza, me se dovete fare un cambio di linea o di mezzo è spesso necessario acquistare un’altra corsa, a meno che non si salga a bordo di un veicolo con lo stesso percorso e nella stessa direzione entro un’ora: in questo caso il biglietto è ancora valido e non ci sono ulteriori addebiti.

Tutti i biglietti vengono caricati sulla tessera ricaricabile e-talon che si acquista in anticipo da una biglietteria o macchinetta automatica, nelle edicole e nei negozi della catena Narvesen. I prezzi variano in base al numero di viaggi acquistati: 5 corse costano 5,75 euro, 10 corse 10,90 euro, e 20 corse 20,70 euro. Sono disponibili anche biglietti per 2 viaggi per 2 persone al costo di 4,60 euro e 2 viaggi per 3 persone al costo di 6,90 euro.

Se pensate di usufruire spesso dei mezzi pubblici, potreste valutare l’acquisto di un pass giornaliero con corse illimitate al costo di 5 euro oppure un pass di 3 giorni al costo di 10 euro. I pass vengono attivati al primo utilizzo presso le macchinette gialle presenti sui mezzi.

La Riga Card è un’altra opzione conveniente se avete intenzione di visitare diversi musei e attrazioni della città, avendo inclusi anche viaggi illimitati con i mezzi pubblici per tutta la durata della carta.

Riga in bicicletta

Il centro di Riga è pianeggiante e abbastanza semplice da esplorare in sella alle due ruote. Nella bella stagione la bicicletta può essere un modo divertente ed ecologico per visitare i quartieri più pittoreschi della capitale lettone e costeggiare il fiume. La SIXT Lettonia è la compagnia che gestisce il sistema di noleggio pubblico della città e conta numerosi stand di biciclette sparsi in tutta Riga. Il servizio è disponibile sia per i residenti che per i turisti e la procedura è molto semplice: è sufficiente registrarsi gratuitamente e scegliere tra le varie formule di noleggio, che partono da 0,90 euro per 30 minuti fino ad un massimo di 9 euro al giorno.

Riga in taxi

I taxi a Riga sono abbastanza economici ma è importante affidarsi alle compagnie giuste in quanto non sono rari i casi di turisti truffati e costretti a pagare tariffe molto alte. Il modo migliore è utilizzare app come Taxify o ClickTaxi che vi consentono di vedere in anticipo le tariffe addebitate, il tempo di attesa del taxi e infine il pagamento viene effettuato online tramite carta di credito.

Riga in treno

È anche possibile spostarsi a Riga in treno ad un costo di 0,70 euro a corsa restando nei limiti della città. Molte persone usano il trasporto ferroviario per raggiungere Jurmala, la località turistica costiera che dista circa 40 chilometri da Riga; durante il percorso ci sono diverse fermate ferroviarie interessanti se avete tempo, tra cui le più popolari sono Lielupe, Bulduri, Dzintari, Majori e Dubulti. Un biglietto di sola andata per la stazione “Majori” di Jurmala costa circa 1,40 euro.

In macchina

Ci sono diversi uffici di autonoleggio nell’aeroporto di Riga e in altre parti della città. Tuttavia, l’auto non è utile per visitare la città e il traffico può essere estremamente intenso, soprattutto sui ponti. Un altro fattore da considerare è il parcheggio che nel centro storico può essere difficile da trovare e costa fino a 10 euro all’ora.

In barca

Il servizio di barca è disponibile nel periodo da maggio a settembre da/per la località di Jurmala. Le barche partono vicino al ponte di pietra (Akmens Tilts), che si trova proprio accanto al centro di informazioni turistiche, nella città vecchia. Il viaggio costa 15-20 euro e dura due ore e mezza, molto più lento e più costoso del servizio ferroviario, ma decisamente più panoramico.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).