Dove dormire a Riga

La capitale della Lettonia è una città che ha tanto da offrire: una vivace scena notturna, musei e attrattive storiche, shopping e relax nella natura. Servita da tanti voli low cost è perfetta per un weekend o una vacanza più lunga. Ma qual è la zona migliore in cui dormire? Pur non essendo una grande città Riga è un bellissimo puzzle di quartieri diversi tra loro che vale la pena considerare per una vacanza in relazione ai propri gusti e al budget. Eccovi dunque una guida completa ai quartieri migliori in cui dormire a Riga.

Centro storico

Come in molte capitali europee, il centro storico è l’area migliore in cui alloggiare, soprattutto se si hanno pochi giorni a disposizione per visitare la città oppure se si preferisce avere tutto a pochi passi, inclusa la stazione dei treni che rende facile gli spostamenti verso l’aeroporto e le altre città del paese. L’intero centro storico di Riga è inserito nella lista dei siti Patrimonio UNESCO per il suo valore storico e qui si concentrano infatti la maggiore parte dei luoghi di interesse e i gioielli architettonici della città. Il centro di Riga è anche il principale fulcro della movida con pub, locali notturni e ristoranti che si fanno spazio tra i piccoli vicoli e nelle piazzette vivaci affiancando negozi e cafè.

L’offerta di strutture ricettive della zona è piuttosto ampia e accontenta un po’ tutti, sebbene prevalgano hotel storici e di alta categoria. L’area è in gran parte pedonale e questo rende difficile parcheggiare per chi arriva in auto: è bene organizzarsi in anticipo e trovare una soluzione fuori dal centro.

Āgenskalns

Il quartiere di Āgenskalns si trova sulle sponde opposte del fiume Daugava e si rivela una soluzione ottimale per chi predilige una zona tranquilla ed economica senza allontanarsi troppo dal centro: con il tram si impiegano poco più di 5 minuti per arrivare nel cuore della città.

Al tempo stesso si ha la fortuna di alloggiare in un quartiere dal paesaggio urbano particolare, molto diverso dal resto della città. Nato nel 1800, Āgenskalns è un mosaico di piccole case in legno che lasciano spazio qua e là ad aree verdi molto ben curate e popolari tra i residenti. Il quartiere è inoltre popolare per il suo vivace mercato settimanale dove acquistare ogni genere di prodotto, dai cibi freschi fino ai vestiti e i souvenir. Per chi viaggia in auto trovare parcheggio in questa zona è molto più semplice e anche coloro che hanno un budget ridotto vorranno considerare Āgenskalns per la sua ampia offerta di ostelli, motel e hotel semplici e moderni che propongono tariffe davvero vantaggiose.

Mežaparks

Se viaggiate durante l’estate e siete amanti della natura, uno dei quartieri migliori per voi è Mežaparks, il cui nome significa appunto “parco foresta” proprio perché si sviluppa attorno ad un grande parco naturale nel nord di Riga, offrendo tante attività, come sentieri di trekking e ciclabili, uno zoo, spiagge e sport da praticare nelle acque del Lago Ķīšezers. Un tempo Mežaparks era una città-giardino a sé stante e rappresentava una meta di villeggiatura estiva per gli abitanti di Riga. Si tratta di un’area molto tranquilla e perfetta per le famiglie o per chi desidera alternare le visite in città a momenti di relax nel verde e facendo una sosta nelle piccole caffetterie di quartiere. L’offerta di sistemazioni è molto inferiore ad altre zone e spazia da piccoli hotel economici a strutture esclusive affacciate sul lago.

Teika

Teika potrebbe sembrare un quartiere poco affascinante e un po’ anonimo: nato agli inizi del 1900 conserva ancora tantissimi edifici in mattoni dell’era sovietica. Eppure scovando sotto la superficie si scopre un’area residenziale piuttosto vivace e giovanile, complice la presenza di tanti studenti universitari. Sebbene ci siano meno hotel rispetto ad altre zone non mancano soluzioni interessanti, come piccoli hotel moderni, ostelli e appartamenti in affitto a prezzi davvero economici se paragonati ad altri quartieri. Essendo un’area perlopiù residenziale non mancano ristorantini, caffetterie e supermercati dove venire a contatto con lo stile di vita locale. Per chi viaggia in auto parcheggiare qui è molto più semplice e al tempo stesso il quartiere è ben collegato al centro storico.

Miera Iela

Viene considerato uno dei quartieri hipster più belli al mondo, ma Miera Iela è anche la mecca degli amanti del cioccolato. Per chi è curioso di conoscere un volto diverso della capitale lettone, Miera Iela è perfetto con le sue gallerie d’arte e opere di street art, le boutique di articoli vintage e le caffetterie originali. Il suo nome, che significa “strada della pace”, gli venne attribuito perché un tempo questa zona era sede di cimiteri, ma oggi si sposa benissimo con la cultura hippie dell’area. Molto vivace sia di giorno che alla sera, ospita anche il museo e la fabbrica di cioccolato Laima.