Agosto a New York

Agosto è il mese delle tanto desiderate ferie e anche i newyorchesi si apprestano a lasciare la città per una vacanza al mare, tanto che la città è sì, piena di turisti, ma si respira un’atmosfera più tranquilla e c’è meno traffico. Basta passeggiare di pomeriggio nei quartieri residenziali lontano dal centro per scoprire un’insolita metropoli sonnecchiante e taciturna, dove i pochi abitanti che restano in città si rifugiano nelle piscine, in spiaggia o nei parchi in cerca di un po’ di sollievo dall’afa. Sulla scia di luglio, anche agosto è un mese dove le temperature e l’umidità sono elevate e se soffrite il caldo probabilmente non è il periodo migliore per visitare la città, ma d’altra parte l’estate a New York offre una miriade di eventi e attività da fare all’aperto che non troverete nella stagione più fredde. Essendo il mese in cui tutti sono in ferie, agosto è anche sinonimo di alta stagione: ciò significa che prezzi di voli e hotel sono più elevati e sicuramente troverete più fila all’ingresso dei musei e delle attrazioni della città. Il consiglio in questo caso è di prenotare con largo anticipo e di prendere in considerazione l’acquisto di pass o biglietti online per saltare la fila nelle attrazioni che intendete visitare.

Se state pensando ad un viaggio a New York in agosto, qui di seguito trovate gli eventi principali del mese.

Cosa fare in agosto a New York

Dopo i rigidi mesi invernali in cui si passa molto tempo in casa, in estate i newyorchesi amano godersi la propria città stando il più possibile all’aperto: prendete spunto da loro e trascorrete la vostra vacanza passeggiando nei parchi della città, facendo tour in bicicletta lungo i percorsi ciclabili, ammirando la città a bordo di un traghetto e dedicandovi agli sport acquatici, come il kayak. Per tre sabati consecutivi avrete anche la possibilità di passeggiare o pedalare lungo una Park Avenue completamente libera dal traffico di veicoli: questo evento annuale imperdibile si chiama SummerStreets e permette a newyorchesi e turisti di riappropriarsi della città, godendosela in una veste molto diversa dal solito. A questo evento sono legate tante altre iniziative: lungo il percorso ci sono aree giochi per i bambini, gare sportive, balli, giochi e tanti stand gastronomici.

Le spiagge

Nei giorni di caldo eccessivo, approfittatene per andare in spiaggia:  Coney Island è la più famosa in assoluto ed è molto frequentata dalle famiglie, grazie alla presenza di attrazioni come il luna park e l’acquario; dopo aver trascorso la giornata  in spiaggia ritrovate le energie con un hot dog di Nathan’s Famous o rinfrescatevi con un gelato di Coney’s Cone. Ogni venerdì in estate c’è anche uno spettacolo di fuochi d’artificio. Per gli amanti di surf e sport acquatici la spiaggia ideale è invece Rockaway Beach, nel Queens, dove si respira la tipica atmosfera californiana e tra le varie attività potete noleggiare una moto d’acqua per un tour adrenalinico fino alla Statua della Libertà!

Se volete unirvi alla gente del posto, d’estate i newyorkesi prediligono lasciare la città per rilassarsi sulle spiagge tranquille degli Hamptons a Long Island, non molto distanti da New York. Potrebbe essere un’idea carina fare un’escursione di uno o due giorni in questa bellissima località, raggiungibile in treno o con una macchina a noleggio.

Intrattenimenti serali ed eventi

Se le giornate sono ricche di attività, anche le serate estive propongono tante occasioni per restare fuori fino a tardi. Se amate il teatro, non perdetevi la rassegna di Shakespeare in the Park: prendere i biglietti richiede un pizzico di pazienza poiché essendo gratuito c’è sempre molta fila, ma potrete godervi una delle opere di Shakspeare nell’atmosfera unica del Delacorte Theatre, a Central Park.

Se siete appassionati di musica, non avete che l’imbarazzo della scelta: per tutta l’estate a Central Park va in scena il SummerStage, un festival di concerti e spettacoli di danza gratuiti che si tengono nelle serate del weekend con proposte per tutti i gusti, dalla musica jazz alla danza contemporanea. Anche Prospect Park ha la sua rassegna di eventi: il BRIC Celebrate Brooklyn torna ogni anno nel periodo estivo, con spettacoli di danza, performance teatrali e concerti. Se amate la musica classica e il balletto, fino a metà agosto circa prosegue l’appuntamento con i concerti e gli spettacoli di danza gratuiti del Lincoln Center (Out of Doors).

Un altro appuntamento molto atteso è con il cinema sotto le stelle: nei parchi della città vengono allestiti maxi schermi per guardare pellicole classiche e nuove uscite comodamente distesi sul prato. Vi basta portare con voi un telo e una cena da asporto da gustare durante la proiezione per trascorrere una serata piacevole e a costo zero. Le mete più gettonate sono Bryant Park, a pochi passi da Times Square, dove avrete una cornice magica, con intorno i grattacieli di New York, e il Brooklyn Bridge Park, dove alla visione del film si unisce quella dello skyline di Manhattan, dato che il parco si affaccia sull’East River.

Se preferite una serata più movimentata, optate per uno dei locali sui tetti della città, dove potete gustarvi il panorama di New York mentre sorseggiate un drink per poi scatenarvi in pista fino a notte fonda.  Se alcuni rooftop bar dispongono anche di una zona discoteca, altri sono più tranquilli e offrono la giusta atmosfera per un aperitivo al tramonto.

Mercatini e appuntamenti gastronomici

Prosegue in agosto la Restaurant Week, l’iniziativa che consente di mangiare nei migliori ristoranti della città a prezzi fissi e convenienti, l’ideale per assaporare la cucina locale spendendo il giusto.   Restando in tema gastronomico, nel periodo estivo la città pullula di mercati agricoli e festival di street food: al Greenmarket di Union Square potete acquistare frutta e verdura a km zero, marmellate e dolci fatti in casa, mentre al food festival Smorgasburg, che si svolge nel weekend a Williamsburg, potrete assaggiare le prelibatezze dei migliori ristoranti e bakery di New York.

Altri eventi

Oltre a queste attività ed eventi, il calendario di agosto è ricchissimo di tanti altri appuntamenti che vi segnalo qui di seguito:

  • Harlem Week. È la festa più importante per la comunità afroamericana e prevede una serie di iniziative dedicate alla musica, all’arte e alla cultura di uno dei quartieri più affascinanti di New York. Cogliete l’occasione per assistere ad una messa gospel e assaporare il “soul food” di Harlem.
  • US OPEN. Se siete appassionati di sport non potete perdervi uno degli eventi sportivi più attesi: verso la fine di agosto si dà il via agli US Open di Tennis. Le  partite si tengono al Flushing Medows nel Queens.
  • The Giglio Feast of Saint Antonio. Pochi sanno che East Harlem fu la casa di tantissimi immigrati italiani e attorno alla metà di agosto si festeggia una festa dedicata proprio alle tradizioni del Bel Paese, con giochi, musica, processioni e stand di specialità gastronomiche.
  • Blues & BBQ Festival. Le atmosfere di New Orleans prendono piede all’Hudson River Park con questo festival che unisce la musica blues ai sapori della carne grigliata.
  • Jazz Lawn Festival. Se volete fare un tuffo nel passato, riscoprite gli anni ’20, l’epoca d’oro del jazz, in questo festival che si svolge nell’incantevole Governors Island.

Il clima

Le lunghe giornate di agosto permettono di godersi al meglio la città, ma tenete presente che le temperature  arrivano a superare i 30° C e l’umidità è spesso molto alta, cosa che può rendere difficile restare all’aperto nelle ore centrali della giornata. Vi consiglio in questo casi di indossare abiti leggeri ed evitare i viali più trafficati e affollati nelle ore più calde, prediligendo le passeggiate lungo l’Hudson o l’East River, dove tira sempre un po’ di brezza, oppure cercando un po’ d’ombra in uno dei parchi della città.  In alternativa approfittatene per visitare un museo o un centro commerciale al chiuso, dove troverete un po’ di refrigerio nell’aria condizionata, ma portate sempre con voi una maglia o una giacca per evitare di ammalarvi a causa dello sbalzo di temperatura. I vagoni della metro sono climatizzati, così come gli autobus, ma nelle stazioni fa più caldo che all’esterno. L’umidità spesso sfocia in temporali estivi, quindi è bene tenere a portata di mano un ombrello o una mantella antipioggia. Non dimenticate mai di portare con voi una bottiglietta d’acqua.

By: Steven Pisano

Tour Consigliati: