Eisho-ji

Tra le colline di Kamakura, immerso tra la vegetazione si nasconde il tempio di Eisho-ji, sede della scuola buddista Jodo-shu. Si tratta dell’unico convento buddista di Kamakura ed è un edificio ricco di storia e cultura, che affascina i visitatori per il suo connubio unico tra natura e architettura.

Se siete alla ricerca di un luogo in cui immergervi nella cultura giapponese e ammirare la natura senza essere disturbati da folle rumorose di turisti, il tempio di Eisho-ji fa al caso vostro; spesso ignorato dalle guide turistiche questo edificio narra una storia antica, risalente al 1600, e accoglie i visitatori con i profumi e i colori dei suoi giardini.

La storia

Il tempio di Eisho-ji nacque nel 1636 occupando l’edificio che fino ad allora era stato la residenza di Ota Dokan; la creazione di questo convento fu voluta da O-Katsu no Tsubone, la concubina di Tokugawa Ieyasu. Alla morte di quest’ultimo la donna prese il nome di Eisho-ji e scelse una delle discendenti del clan Mita come monaca a guida del tempio. Il tempio di Eisho-ji visse il suo momento di massimo splendore durante il periodo Edo, grazie anche al sostegno del governo Tokugawa, ma la situazione cambiò con il rinnovamento Meiji: quest’epoca segnò il tramonto del tempio Eisho-ji che  smise di occupare un ruolo rilevante nella vita politica e religiosa della città. Nel violento terremoto del 1923 la porta del tempio fu danneggiata ma venne presto ricostruita con l’aiuto di volontari. Nonostante il passare degli anni in questo luogo sembra che il tempo si sia fermato e il tempio di Eisho-ji conserva ancora intatto il proprio fascino antico.

Natura e architettura

Anche se la pace e l’atmosfera senza tempo che regnano in questo luogo possono dare al visitatore l’impressione di ritrovarsi in un luogo abbandonato, il tempio di Eisho-ji si presenta, al contrario, molto curato in ogni dettaglio. Il primo viso amico a darvi il benvenuto è quello di un piccolo barboncino, il cui muso sbuca dietro al bancone della biglietteria. L’edificio, interamente in legno, è molto essenziale e modesto e manifesta, in ogni dettaglio, lo stile e l’architettura tradizionale giapponese. Tutto intorno all’edificio si estende un incantevole giardino, progettato in modo tale da essere inondato dai colori e dai profumi dei fiori in ogni stagione; in primavera il bianco è il colore dominante grazie alla fioritura della pianta Wisteria.

Nella zona retrostante il tempio si trova una fitta e meravigliosa foresta di bambù e dall’edificio partono numerosi sentierini che si diramano sulle colline circostanti: sono l’ideale per chi vuole passeggiare e scoprire le bellezze naturali di questo luogo.

Informazioni generali

Il tempio di Eisho-ji è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16 e il biglietto d’ingresso costa 200 yen.

Mappa:

Nome: Tempio Eisho-ji

Nelle vicinanze:

brigante-kamakura-fA 512 metri
By: Guilhem VellutA 598 metri
starbucks-giappone-fA 621 metri
fujiya-foA 623 metri
sasuke-inari-fA 1000 metri
engakuji-fA 1425 metri
Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!