Nikko o Kamakura?

In ogni viaggio si vorrebbero visitare un’infinità di posti, ma spesso è necessario fare alcune scelte in modo da ottimizzare i tempi.
Durante un viaggio in Giappone uno dei dubbi più frequenti tra i viaggiatori è: meglio Nikko o Kamakura?
Entrambe le località hanno templi e sono ricche di cultura, storia e natura, e sono vicine a Tokyo.
Leggete fino in fondo l’articolo, vi spiego quale è meglio secondo me. Ovviamente se volete saperne di più leggete anche la mia guida a Nikko e la mia guida a Kamakura.

Cosa vedere

A Nikko l’attrazione principale è il santuario Toshogu che si trova a circa 10 minuti di bus dalla stazione dei treni, insieme ad altri templi e santuari minori. Oltre a questo santuario un’altra attrazione che piace è il ponte Shinkyo, celebre per il suo colore rosso. Chi arriva abbastanza presto può anche poi fare un giro nella zona del lago Chuzen-ji doe ci sono anche due cascate.
A Kamakura la giornata inizia in genere con la visita dell’Engaku-ji ed eventuali altri templi minori nelle vicinanze, per poi andare al santuario Tsurugaoka Hachimangu (il più importante della zona), con un pranzo nella strada Komachi Dori, ricca di negozietti e ristoranti. In pochi minuti di treno si arriva al Grande Buddha, o eventualmente cambiando un po’ il programma si può visitare l’isola di Enoshima.

Distanza da Tokyo

I treni per Nikko partono da Asakusa ed impiegano circa 2 ore, oltre ai 10 minuti di bus per raggiungere la zona dei santuari, più altri eventuali 50 minuti di bus per raggiungere il lago. Come capite quindi, la giornata è principalmente a bordo dei mezzi.
Da Shinjuku o Shibuya a Kita-Kamakura invece sono 50 minuti di treno, la zona è visitabile in gran parte a piedi, poi servono circa 10 minuti per arrivare al grande Buddha e quindi in 1 oretta si rientra a Tokyo.

Pernottamento

A Kamakura non conviene pernottare dato che si trova molto vicina a Tokyo. A Nikko conviene dormire solo se avete in mente un viaggio particolare con 2-3 giorni immersi nella natura, ma è una scelta che non viene quasi mai fatta dai turisti: questo non significa che dovete fare gli “alternativi” e dormire a Nikko, ma significa che effettivamente ci sono soluzioni migliori per il vostro viaggio in Giappone. Se proprio volete fare una notte speciale nella natura vi consiglio il Monte Koya.

Tutte e due?

Potreste fare tutte e due le località, ma se avete così tanto tempo a disposizione forse vi conviene dedicare un giorno in più a Kyoto per esempio.

Quale è meglio e perché

Secondo me è meglio Kamakura. Le due località sono “simili” ma considero questa giornata ottima per poter staccare dalla frenesia di Tokyo, per rilassarsi un attimo tra templi e natura, mangiando qualcosa senza stress. Farsi 4-5 ore sui mezzi pubblici per andare a Nikko mi sembra decisamente esagerato, per questo consiglio Kamakura.

Galleria Foto

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!