Dubai Film Festival

Il Festival Internazionale del Film di Dubai (DIFF) è un festival cinematografico annuale che si tiene a Dubai e che nel corso di ogni edizione presenta tutto il meglio del cinema del mondo arabo, asiatico, africano e non solo. Dalla capitale degli Emirati Arabi, il festival aspira a diventare la più importante manifestazione cinematografica del mondo arabo, con lo scopo di creare un ponte tra le diverse culture, all’insegna della pace e dell’armonia internazionale.

Il DIFF si svolge sotto il patrocinio dello sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, Primo Ministro e Governatore di Dubai. Si tratta di un evento culturale non-profit, presentato e organizzato dalla Dubai Entertainment & Media Organization.

La prima edizione si è tenuta nel 2004 e rappresenta attualmente la più antica rassegna cinematografica di tutta la regione del Golfo. Tra i vari obiettivi, il DIFF si pone soprattutto quello di sostenere l’industria del cinema arabo.
Ogni anno vi partecipano in media 1.700 delegati provenienti da oltre 90 paesi. Nel 2012, ad esempio, sono stati proiettati 158 tra lungometraggi, corti e documentari provenienti da tutto il mondo, tra cui 49 anteprime mondiali e 15 anteprime internazionali. Ad aprire l’edizione del 2012 è stato niente meno che il regista premio oscar Ang Lee, che ha incantato il mondo con l’acclamato Vita di Pi.
Oltre ai film che concorrono per aggiudicarsi il Muhr Award, ve ne sono molti altri fuori concorso, raggruppati in categorie come ad esempio: Arabian Nights, Cinema of the World, Cinema Indiano, Cinema per Bambini ecc.
Dubai Film Festival è il luogo dove si celebra il meglio del cinema internazionale e dove l’industria cinematografica del mondo arabo viene mostrata al mondo e sostenuta attraverso interessanti iniziative, che vanno a coprire ogni aspetto del cinema: sceneggiatura, nuovi talenti, distribuzione ecc.
La missione del DIFF è quella di celebrare l’eccellenza nel cinema, facendone un mezzo per promuovere un dialogo aperto tra le culture e le nazioni, per nutrire e sviluppare il talento locale e internazionale, per accelerare e stimolare la crescita del settore e apportare inoltre un beneficio culturale e di immagine per la Dubai e gli Emirati Arabi Uniti.

A partire dalla sua prima rassegna, il festival è stato onorato dalla presenza di star di livello mondiale, tra cui Tom Cruise, Colin Firth, Colin Farrell, George Clooney, Oliver Stone, Nicolas Cage, Gerard Butler, Salma Hayek, Orlando Bloom, Terry Gilliam, Richard Gere, Ben Affleck e Giancarlo Giannini, solo per citarne alcuni.

Premiazioni

Il festival include anche l’assegnazione dei prestigiosi Muhr Awards, atti a premiare cineasti e talenti asiatici, africani e arabi. Tra le categorie oggetto di premiazione: Muhr Arab Feature, Muhr Arab Documentary, Muhr Arab Short, Muhr Emirati, Muhr AsiaAfrica Feature, Muhr AsiaAfrica Documentary, Muhr AsiaAfrica Short.
Ogni anno, la Federazione Internazionale dei Critici Cinematografici (FIPRESCI) presenta l’annuale “Premio della Critica Internazionale” per i lungometraggi, corti e documentari arabi proiettati a DIFF.
Altri popolari premi sono il People’s Choice Award, che premia il film più votato dal pubblico, e il Variety International Star of the Year, che tra i passati vincitori annovera Owen Wilson, Gerard Butler e Colin Firth.
A partire dal 2012, è stato introdotto il IWC Filmmaker Award, con un premio in denaro di 100.000 dollari per aiutare il regista vincitore a realizzare il suo progetto e a trasformarlo in un film. La giuria dell’edizione 2012 ha ospitato, fra gli altri, l’attrice Cate Blanchett, e Olivier Père, Direttore Generale dell’ Arte France Cinema.
Ogni anno, DIFF onora diverse leggende dal mondo arabo, asiatico, africano e occidentale, per il loro straordinario contributo al cinema. Tra i precedenti vincitori: Morgan Freeman (2005), Omar Sharif, Oliver Stone (2006), Danny Glover (2007), Terry Gilliam (2008), Sean Penn (2010).