Come comportarsi a Dubai

Dubai è una delle mete più amate da molti europei, un paradiso esotico a poche ore di volo dalle principali città del vecchio continente. Occorre però tenere presente che si tratta di un paese islamico con un codice di comportamento ben preciso e molto rigoroso, infrangendo il quale si può persino andare incontro all’arresto e alla detenzione.

Abbigliamento

Dubai è un luogo piuttosto tollerante in fatto di abbigliamento, tanto che le donne possono tranquillamente vestire all’occidentale senza incorrere in alcun tipo di problema.
In linea generale, occorre fare in modo di coprirsi le spalle, il décolleté e le gambe dal ginocchio in su, evitando altresì gli indumenti troppo stretti che mettano in risalto le forme femminili, questo per non attirare sguardi indiscreti.
Anche i centri commerciali di Dubai osservano tale codice di abbigliamento, tanto che infrangendolo in maniera troppo evidente può portare ad essere allontanati.

Ecco alcune semplici regole in tema di abbigliamento:

  • evitare il topless, in quanto non è permesso in alcun luogo. Non è prevista alcuna sanzione, ma nel caso si venga soprese, si verrà immediatamente invitate a coprirsi.
  • via libera a ciabatte e infradito, in genere tollerate ovunque, ma è meglio sempre portarsi un paio di scarpe, in caso di eventuali lamentele in determinati ambienti.
  • meglio evitare costumi da bagno troppo succinti, specialmente nelle spiagge pubbliche e soprattutto di venerdì, il giorno santo per i musulmani.
  • gli uomini dovrebbero sempre evitare di girare a torso nudo.
  • - le donne dovrebbero evitare le gonne troppo corte e attillate.

Alcol, droghe e farmaci

Sul tema droghe, Dubai applica una politica di tolleranza zero. Pene molto aspre sono previste per coloro che siano sorpresi a possedere anche una piccola quantità di una qualsiasi sostanza illegale.
L’ubriachezza molesta in pubblico è considerata inaccettabile e può comportare una multa o persino l’arresto.
Alcuni farmaci sono illegali a Dubai, come ad esempio il Valium, in quanto contengono ingredienti proibiti negli Emirati Arabi. A tal proposito è bene consultare l’elenco dei farmaci proibiti, disponibile on line.

Fotografie e riprese video

In genere è bene astenersi dal fotografare o riprendere estranei e passanti. E’ infatti considerato inopportuno fare foto a locali (in particolare donne) mentre indossano i loro abiti tradizionali. Eventualmente, è ritenuto accettabile (e consigliabile) chiedere il permesso prima di scattare una foto ad un locale di sesso maschile, mentre sarebbe sempre e comunque da evitare fare foto alle donne.
Vietato fotografare o riprendere strutture militari o edifici governativi.

Comportamento durante il ramadan

Nel periodo del ramadan e in particolare nelle ore in cui ai credenti musulmani non è consentito mangiare, quando ci si trova in luoghi pubblici occorre astenersi da:

  • bere
  • fumare
  • mangiare caramelle o gomme da masticare
  • imprecare
  • indossare abiti succinti
  • suonare musica ad alto volume

Al volante

All’interno della città, il limite di velocità è in genere di 60/80 km/h, mentre nelle autostrade 100/120 km/h.
Chi desideri affittare una macchina per esplorare le zone interne e meno frequentate deve prestare molta attenzione ai cammelli girovaganti poiché in caso di incidente e danno all’animale, si sarebbe costretti a risarcire profumatamente il proprietario.

Comportamento di coppia

Le manifestazioni pubbliche di affetto dovrebbero essere ridotte al minimo: è tollerato tenersi per mano, darsi un bacio sulla guancia, ma non abbracciarsi o baciarsi sulle labbra.

Espressioni verbali

Da evitare qualsiasi tipo di imprecazione, parolaccia o espressione volgare, così come occorre astenersi dal giurare.

Gestualità

Vietato fare gesti offensivi con le mani. Inoltre, quando una donna incontra un uomo arabo, non dovrebbe mai offrirsi di stringergli la mano, a meno che non sia lui a farlo per primo.
E’ opportuno bere e mangiare utilizzando la mano destra, evitare di mostrare le piante dei piedi, evitare di puntare i piedi verso qualcuno, evitare di incrociare le gambe se ci si ritrova di fronte ad un ospite importante ed astenersi dal puntare il dito.