Quanto costa un viaggio a Dubai

Dubai è per molti una meta irraggiungibile: regno degli sceicchi e di imprenditori miliardari, è una delle città più lussuose al mondo, ricca di spiagge da sogno e paradisi dello shopping, dove è difficile parlare di vacanza low cost.
Ma non è detto che non si possa vivere un’ottima vacanza riuscendo a contenere le spese, tutto ciò che serve è solo un po’ di pianificazione e ricerca.
Per avere un’idea di quanto costa una vacanza a Dubai leggete questa breve guida con alcune dritte per risparmiare.

Il volo

Per volare a Dubai potete scegliere tra un’ampia gamma di voli, tra cui quelli delle compagnie di linea Emirates ed Etihad, che offrono voli anche a partire da 500 euro a persona andata e ritorno. Non ci sono compagnie low cost che viaggiano verso Dubai, ma esistono anche tante altre compagnie che fanno scalo negli aeroporti di Dubai o Abu Dhabi (Abu Dhabi dista un’ora da Dubai), come la Turkish Airline, la Oman Air e la Qatar Airways. Come sempre viaggiare in bassa stagione e prenotare con un certo anticipo aiutano a ottenere offerte più vantaggiose. Un altro stratagemma consiste nel prenotare un pacchetto volo + hotel perché solitamente consente di avere un prezzo scontato. Quindi mettetevi alla ricerca online e consultate vari siti per trovare la soluzione migliore per voi.

L’alloggio

A Dubai non mancano di certo gli hotel lussuosissimi, tra cui il Burj Al Arab, l’unica struttura a 7 stelle al mondo, dove una notte in camera doppia parte da 4.000 Dirham (circa 1.000 euro).
Ma è possibile trovare soluzioni anche meno costose, con camere a partire da 300-400 Dirham (circa 75-100 euro). Nel valutare le offerte e i pacchetti prendete in considerazione tutto ciò che è compreso, dal tipo di trattamento ad altri servizi: alcune strutture includono infatti nel prezzo alcuni ingressi alle attrazioni principali, quindi potrebbe essere conveniente soggiornare qui se avete in programma di vedere questi luoghi. Se volete un consiglio, evitate le catene rinomate o gli hotel più famosi e optate per strutture locali più a basso costo.

Anche la posizione della struttura influisce sul prezzo: le sistemazioni che si trovano lontano dalla spiaggia costano un po’ meno rispetto a quelle fronte mare; alcuni hotel che si trovano nelle vicinanze di Dubai, come a Deira o a Bur Dubai, offrono alloggi più economici e ugualmente confortevoli.
Un’alternativa economica sono anche i residence, dove si trovano spesso appartamenti in affitto a prezzi vantaggiosi, intorno ai 160 Dirham (circa 40 euro) a persona. 

Mangiare e bere

Per quanto riguarda la cucina Dubai, essendo popolata da molti expat, offre davvero di tutto. Qui troverete ristoranti locali, indiani ed europei, catene di fast food e ristoranti di lusso. E al contrario di quello che si possa pensare il cibo a Dubai è addirittura meno caro rispetto alle altri grandi città del mondo: nei punti di ristoro dei supermercati si può mangiare un piatto della cucina locale a un euro circa e persino le catene di fast food internazionali sono più economiche. Se invece prediligete un ristorante di lusso allora il prezzo per una cena completa è di circa 400 Dirham ( più o meno100 euro).

L’acqua costa circa 2,86 Dirham (più o meno un euro), ma ovviamente costa meno al supermercato che al bar. Per quanto riguarda gli alcolici, un drink in un locale di classe costa circa 100 Dirham (25 euro).

Attività

In merito alle attività potreste anche non spendere niente se restate tutto il giorno in spiaggia! Dubai vanta alcune delle spiagge più belle al mondo, perciò non vi peserà trascorrere qui molte ore.
Alla spiaggia si aggiungono i numerosi centri commerciali dove è possibile fare shopping e trascorrere del tempo curiosando tra le vetrine.
L’ingresso alle principali attrazioni turistiche costa invece tra i 100 e i 200 Dirham (25-50 euro). Potete comunque risparmiare un po’ se ad esempio acquistate il biglietto del Big Bus Tour, un pullman turistico che effettua varie tappe attraverso la città e offre anche numerose riduzioni sulle varie attrazioni della città.  Inoltre, come già detto in precedenza, alcuni hotel offrono pacchetti che includono gli ingressi nelle principali attrazioni.

Alcune attrazioni sono poi più economiche di altre perciò potete informarvi su internet e selezionare quelle meno costose, valutando anche se conviene già prenotare il biglietto online perché a volte il prezzo è più scontato. 

Le mance

Per legge solo i punti di ristoro appartenenti agli hotel possono applicare un service charge del 10% sul conto, ma siete liberi di lasciare le mance se avete ricevuto un buon servizio.

I trasporti

I trasporti pubblici a Dubai non sono ancora del tutto efficienti e non offrono un collegamento con tutte le zone, perciò è meglio spesso ripiegare sui taxi che sono molto economici e possono costare anche soli 45 Dirham (11 euro).
Se vi spostate fuori città potete anche valutare di noleggiare un’auto, altrimenti non ve la consiglio considerando che un giorno di noleggio costa 120 Dirham (30 euro).
Molti hotel mettono a disposizione dei clienti anche delle navette gratuite per raggiungere i luoghi di maggiore interesse turistico, ma in alternativa è possibile utilizzare il Big Bus Tour, un autobus turistico che tocca i punti principali della città e il tutto mentre si ascolta un’audioguida che spiega i dettagli fondamentali di ogni luogo. Si può poi scendere e risalire alle varie fermate lungo il tragitto.