Visitare Verona

“Città dell’amore” che ha fatto da sfondo alle vicende di “Romeo & Giulietta”, Verona è ricca di attrattive, luoghi storici e scorci romantici che la rendono molto piacevole da visitare per una gita nel weekend. Anche se due giorni sarebbero l’ideale per visitare con calma la città, una giornata è in realtà sufficiente per ammirare i luoghi principali, considerando anche che il centro storico è piuttosto compatto e in gran parte pedonale, con le principali attrazioni che si trovano a pochi passi l’una dall’altra. In questo articolo vi propongo un itinerario di una giornata che potete naturalemnte personalizzare e integrare con altre attività nel caso vi fermaste più tempo. Troverete inoltre tante informazioni utili su come arrivare, muoversi e dove mangiare in città.

Arrivare e parcheggiare

Il modo migliore per raggiungere la città è il treno: la stazione si trova ad una breve passeggiata dal centro storico, ma eventualmente ci sono anche gli autobus, quindi si rivela il modo più comodo, considerato anche che praticamente non esistono parcheggi gratuiti attorno al centro storico.

Se arrivate in auto dovete percorrere l’Autostrada A4 Serenissima MilanoVenezia, uscendo a Verona Sud; una volta usciti dal casello autostradale seguire l’indicazione “tutte le direzioni” e successivamente quella per il centro. Per quanto riguarda i parcheggi, attorno al centro troverete varie soluzioni con posti in strada a pagamento con i parcometri e parcheggi multipiano con pagamento a tariffe giornaliere, la soluzione migliore per essere vicini alle attrazioni. Se non avete problemi a camminare, potete parcheggiare gratuitamente nel parcheggio di Porta Palio o di Piazzale Guardini, che si trovano non troppo distanti dal centro (più o meno 20 minuti dall’Arena di Verona).

Si invece arrivate in aereo, la città è servita dall’Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca, distante appena 10 km dal centro città: dal terminal potete prendere un servizio di autobus navetta fino alla stazione ferroviaria.

La mattina: Cosa Vedere

Piazza Brà e l’Arena di Verona

Partendo dalla zona intorno alla stazione o dai parcheggi e dirigendosi verso il centro, la prima tappa è Piazza Brà, dove si affacciano vari ristorantini e bar, edifici antichi, ma soprattutto dove sorge l’Arena di Verona. Se volete fare colazione trovate varie proposte, tra cui il Caffè Wallner e la Pasticceria Barini, che offrono varie proposte dolci e anche salate a prezzi modici. Oltre ai classici croissant potete approfittarne per provare i dolci tipici veronesi, come la torta russa (chiamata anche torta di Verona), i risini, le sfogliatine di Villafranca e i sanvigilini.

L’Arena è il famoso anfiteatro romano, simbolo della città, che potete visitare anche all’interno.

Via Mazzini e Casa di Giulietta

Dall’Arena passeggiate lungo via Mazzini, elegante via dello shopping dove volendo potete fermarvi a fare qualche acquisto prima di raggiungere la casa di Giulietta, una delle tappe imperdibili per chi visita Verona. Superato l’ingresso, troverete le mura esterna del cortile ricoperte di scritte di innamorati e la statua di Giulietta dove solitamente i turisti si fermano per un selfie. Potete entrare nella casa, oggi un museo, visitare la mostra di abiti e oggetti antichi, e salire nel famoso balcone di Giulietta per scattarvi una foto. Chi lo desidera può anche scrivere una lettera a Giuletta! Una volta usciti troverete nel cortile anche un negozietto di souvenir.

Piazza delle Erbe e Torre dei Lamberti

Usciti da casa di Giulietta dirigetevi verso Piazza delle Erbe, un luogo dove si respirano le atmosfere di un tempo con i suoi palazzi antichi. Ai tempi dei romani questo era il fulcro delle attività politiche, economiche e commerciali e ancora oggi resta un luogo vivace, con bancarelle e negozietti. Sulla piazza svetta la Torre Lamberti, dove potete salire per ammirare un panorama mozzafiato sui tetti di Verona.

Pranzo

Verona offre tanti piccoli ristorantini e locali dove fermarsi a pranzo per assaggiare le specialità locali, tra cui ci sono gli gnocchi di patate, i bolliti con la pearà, la pastisada de cavalo, il risotto all’Amarone e una vasta gamma di ottimi salumi come la soppressa e formaggi veneti. Per rimanere in zona nelle vicinanze di Piazza delle Erbe potete optare per:

  • La Bottega della Gina, dove assaggiare dell’ottima pasta fresca in un ambiente casalingo o anche da asporto;
  • L’Osteria Verona Antica, locale storico dove assaggiare ottime specialità veronesi a pochi passi dall’Adige;
  • Ristorante Maffei, ideale se volete pranzare nella cornice suggestiva di un palazzo del ‘700;
  • La Piazzetta Enoteca, un piccolo ristorantino-enoteca dove pranzare anche all’aperto, con ottime proposte italiane e venete e una vasta scelta di piatti vegani.

Pomeriggio: Cosa Vedere

Piazza dei Signori, Arche Scaligere e Casa di Romeo

Dopo pranzo dirigetevi verso le Arche Scaligere passando per l’aristocratica Piazza dei Signori, attorniata da palazzi eleganti come Palazzo della Ragione, Palazzo del Podestà e la Loggia del Consiglio. Nel cuore della piazza c’è la statua di Dante. Le Arche Scaligere sono un complesso funerario in stile gotico dove sono ospitate le tombe dei membri della famiglia Della Scala. Accanto, proprio nella via delle Arche Scaligere, si trova la Casa di Romeo, che non è visitabile all’interno in quanto è un’abitazione privata ma potete comunque vederla dall’esterno.

Ponte di Pietra e Teatro Romano

Dalla Casa di Romeo, passeggiate in direzione del Ponte Pietra, uno dei ponti più antichi della città. Se avete tempo vi consiglio di attraversarlo per raggiungere Colle San Pietro con il castello omonimo e il Teatro Romano, dove oggi si svolgono spettacoli in estate.

Se riuscite a salire fino in cima a Colle San Pietro sarete ripagati con un fantastico panorama sulla città.

Duomo

Ritornando indietro, dirigetevi verso Castelvecchio passando accanto al Duomo che si affaccia sull’omonima piazza. A seconda dei vostri interessi e del tempo a disposizione, potete ammirarne solo la facciata in marmo bianco oppure entrare per ammirarne i dettagli architettonici e i dipinti tra cui la famosa opera di Tiziano “L’Assunzione della Vergine”. Se volete fare merenda o prendere un caffè, optate per la caffetteria Al Duomo, nella piazzetta adiacente alla cattedrale: è un’ottima tappa soprattutto nella bella stagione in quanto presenta una sala all’aperto nel cortile privato.

Castelvecchio e Ponte di Castelvecchio

Ritornando indietro verso la stazione o i parcheggi, si passa vicino al bellissimo ponte di Castelvecchio, che sorge accanto all’omonima fortezza. Potete visitare i giardini e il castello gratuitamente, ma una parte del castello ospita attualmente il Museo Civico, che espone una  collezione importante di opere quindi se volete accedere alla mostra è necessario acquistare il biglietto. Valutate in base al tempo a disposizione, nel caso foste interessati a visitare il museo potete eventualmente saltare una delle tappe precedenti. Da qui potete ritornare a Piazza Brà con una breve passeggiata.

Cosa comprare

Durante ogni viaggio c’è sempre l’occasione di scoprire specialità e prodotti locali da portare a casa come souvenir. Verona ha una lunga tradizione artigiana e gastronomica che offre tanti spunti per lo shopping, ad esempio:

  • pandoro e altri dolciumi. Verona è la città del Pandoro ma si trovano anche altre specialità come la Torta Russa o Torta di Verona, il Mandorlato, i biscotti sanvigilini,ecc. Nelle pasticcerie, tra cui la nota Pasticceria Cordioli, trovate tante delizie;
  • articoli per la casa in ferro battuto. I dintorni della città pullulano di botteghe artigiane dove si lavora ancora il ferro battuto con le tecniche di una volta;
  • vini. Le colline veronesi offrono alcuni dei migliori vini nazionali, come il Bardolino e l’Amarone.

Negozi

Verona non è solo musei e attrattive storiche, ma è anche una destinazione perfetta per fare shopping. Troverete negozi di ogni genere, dalle realtà storiche agli store contemporanei, in particolare concentrati lungo viale Mazzini e Corso Borsari, ma non mancano anche grandi centri commerciali fuori città. Tra i negozi che vi consiglio di non perdere ci sono:

  • Lazzari è un brand famosissimo in Italia e all’estero per i suoi capi d’abbigliamento 100% made in Italy e di grande qualità. La particolarità di questo marchio è la sua storia: è ancora oggi una piccola azienda familiare divenuta una mini-catena dove ritrovare le atmosfere di un tempo anche grazie ad una collezione dallo stile bon ton e romantico. Il negozio si trova in Piazza Erbe.
  • Drogheria Emaldi. Inaugurata nel 1864, colpisce soprattutto per l’atmosfera data dagli arredi e gli utensili originari presenti ancora oggi, con i vasi vintage che un tempo custodivano  prodotti e medicinali e oggi racchiudono caramelle e spezie. Sorge sulla sponda opposta dell’Adige, non troppo lontano dall’Arena.
  • Fil Good. Un negozio dallo stile moderno ma dove capi e borse sono fatti artigianalmente e utilizzando anche tessuti particolarissimi. A due passi da Piazza Brà.
  • Adigeo. Un mega centro commerciale nato di recente situato nella zona industriale della città, a breve distanza dalla fiera. Consigliabile se siete in auto ed è comodo da raggiungere in quanto si trova sulla strada che dal centro porta al casello dell’autostrada.

Aperitivo e/o Cena

  • Locanda di Castelvecchio. Un ambiente retrò ideale per gustare i piatti della cucina veneta, in particolare il bollito di carne.
  • 12 Apostoli. Un ristorante dalla storia centenaria, tra i più famosi in città, che propone la tradizione veneta rivisitata in versione moderna in una location da sogno.
  • La Bottega del Vino. Una bottega storica, oggi divenuta una deliziosa enoteca-ristorante, ottima per una cena completa a base di specialità veronesi o un aperitivo a base di vino e “cicchetti”.

Card, sconti, info utili

Acquistare la Verona Card potrebbe essere conveniente se ad esempio avete in programma di entrare in almeno 2-3 attrazioni e volete risparmiare sui biglietti di ingresso. Il prezzo è di 18 euro per la formula 24h e 22 euro per 48h ed è incluso un singolo ingresso in attrazioni e musei come la Casa di Giulietta, l’Arena e la Torre del Lamberti. Non dimenticatevi però che se visitate la città la prima domenica del mese gran parte dei musei e delle attrazioni sono gratis grazie all’iniziativa nazionale “Domenica al Museo”.

Sia in Piazza Bra che accanto alla stazione ferroviaria trovate una sede dell’ufficio turistico dove prendere mappe, acquistare biglietti o richiedere informazioni.

Anche se Verona si gira benissimo a piedi, se avete difficoltà motorie o siete stanchi potete optare per l’autobus turistico City Sightseeing Verona: offre due linee, A e B, con fermate in prossimità delle principali attrazioni della città e potete scendere e salire in totale libertà. Il prezzo parte da 20 euro per un adulto per 24 ore, con sconti per bambini e formule famiglia.

Dove dormire

Se avete l’opportunità di fermarvi 2 o più giorni troverete un’ampia scelta di hotel e B&B in varie zone della città. Per maggiori informazioni sulle zone migliori dove dormire a Verona leggete l’articolo “Dove dormire a Verona”.