Cosa vedere a Verona

La città dell’amore che ha fatto da sfondo alle vicende di Romeo e Giulietta è oggi una delle mete preferite dagli innamorati di tutto il mondo, grazie anche ai suoi scorci romantici sul fiume Adige. Ma non è una città solo per coppie: con i suoi edifici e anfiteatri di epoca romana, i castelli, le vie dello shopping e i musei, Verona è molto gettonata anche tra appassionati di storia e cultura.   Se avete in programma una gita di un giorno o un weekend a Verona, eccovi una lista delle principali cose da vedere in città!

Piazza Bra, Via Mazzini e Piazza delle Erbe

Le piazze eleganti di Verona rappresentano il fulcro della vita quotidiana e il principale luogo di ritrovo,  con i vivaci mercati, le caffetterie e i ristorantini con tavolini all’aperto dove fermarsi ad ammirare gli splendidi palazzi antichi del centro. Piazza Bra è il cuore pulsante di Verona, dominata al centro dalla famosa Arena. Non mancano altre attrattive, come il palazzo Gran Guardia, cornice seicentesca di mostre ed eventi, e l’elegante Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona.

Da Piazza Bra parte Via Mazzini, la via dello shopping di Verona, che collega Piazza Bra a Piazza delle Erbe, un’altra piazza molto importante di Verona, nonché una tra le più sofisticate d’Italia. Piazza delle Erbe prende il nome dal tradizionale mercato ortofrutticolo che sin dall’antichità anima questo spazio aperto. Si tratta di certo di un luogo privilegiato per fare incetta di cibo e prodotti tipici, in quanto intorno si trovano palazzi storici molto importanti, come Palazzo della Ragione,  Palazzo Maffei e la Casa dei Mercanti. Il centro della piazza è dominato dalla fontana della Madonna di Verona, risalente al ‘300.

Casa Museo di Giulietta

Nei pressi di Piazza delle Erbe, tra le graziose stradine del centro città si trova l’attrazione più popolare di Verona: la famosa casa di Giulietta. Nascosta da un bellissimo cortile, non farete fatica ad individuarla per la folla di turisti che si accalca solitamente all’ingresso. In questo luogo ogni angolo parla d’amore: entrando nel cortile, passerete accanto a pareti tappezzate di biglietti e post-it lasciati da tante coppie innamorate. Nel cortile, oltre ad un negozietto di souvenir, si trova la statua della nota Giulietta, con la quale è d’obbligo scattare una foto, mentre all’interno potrete visitare varie sale antiche, con tanto di letti a baldacchino e costumi d’epoca, fino ad arrivare al famoso balcone di Giulietta, sotto il quale, secondo il romanzo, Romeo avrebbe dichiarato il suo amore.

Arena

Simbolo indiscusso della città, l’Arena di Verona è tra le attrazioni più visitate della città e la sua storia antica e la sua bellezza affascinano ancora oggi. Il modo migliore per visitarla è assistendo ad uno dei tanti spettacoli di opera lirica, balletti e concerti che ospita durante la stagione estiva, ma in alternativa potete visitarla durante la giornata, immaginando l’atmosfera che in epoca romana caratterizzava questo luogo in grado di ospitare circa 30.000 spettatori grazie alla sua ampiezza: si tratta del terzo anfiteatro romano per grandezza al mondo.

Torre dei Lamberti

Non distante da Piazza delle Erbe, sorge l’imponente Torre dei Lamberti, che svetta sul centro storico con i suoi 84 metri d’altezza. La sua costruzione fu iniziata nel 1171, ma fu innalzata nel corso dei secoli fino a raggiungere l’altezza attuale e questo spiega il perché sia composta da materiali differenti: la cima è fatta di marmo, mentre la base è in mattoni. Fa parte di una serie di torri che un tempo venivano costruite dalle famiglie aristocratiche come simbolo di ricchezza e potere, ma ne sono rimasti solo pochi esempi in città, tra cui proprio la Torre dei Lamberti. Oggi questa struttura offre una bellissima terrazza panoramica con vista a 360° sulla città, che potete raggiungere a piedi o in ascensore.

Arche Scaligere

Restando sempre nei dintorni di Piazza delle Erbe, si può ammirare il monumentale complesso funerario delle Arche Scaligere, un piccolo cimitero privato risalente al 1200 e realizzato dalla potente famiglia degli Scaligeri per custodire le tombe dei componenti della casata.  Si tratta di una struttura molto scenografica, che sfoggia un elaborato stile gotico, il tutto protetto da un’elevata cancellata in ferro.

Castelvecchio

Se volete immergervi nelle atmosfere romantiche della Verona Medievale, dirigetevi verso Castelvecchio, una fortezza costruita attorno alla metà del 1300 come struttura difensiva della città. Adagiato sulle rive dell’Adige, Castelvecchio fu uno dei maggiori vanti della dinastia degli Scaligeri: il suo cortile raffinato, il ponte levatoio di ingresso, il fossato e le due torri di avvistamento lo rendono un vero gioiello architettonico, conservatosi perfettamente fino ai giorni nostri. Oggi Castelvecchio ospita il Museo Civico di Verona, con interessantissime mostre dedicate alla storia della fortezza.

Ponte Scaligero o Ponte di Castelvecchio

Prima di lasciare Castelvecchio, concedetevi una passeggiata lungo l’omonimo ponte, che parte proprio dal castello e attraversa l’Adige regalando bellissimi scorci. Il suo profilo in mattoncini rossi riprende lo stesso stile del castello e al momento della costruzione il ponte era tra i ponti più lunghi al mondo. Durante la passeggiata lungo il ponte troverete alcuni gradini che conducono a punti rialzati da cui ammirare il panorama sulla città.

Cattedrale di Verona

Si tratta di uno dei più antichi edifici religiosi di Verona e tra i più sorprendenti. Costruito nel 1187 il Duomo di Verona svetta tra gli edifici del centro città sfoggiando un delizioso profilo romanico che però non nasconde alcune modifiche apportate negli anni successivi, visibili nei dettagli gotici e rinascimentali. Entrando resterete affascinati dagli interni riccamente decorati con opere d’arte e affreschi. Dalle finestre colorate la luce inonda gli ambienti della chiesa, riflettendosi sul gigantesco organo dorato, collocato alla destra dell’altare principale

Teatro Romano

Attraversando il fiume Adige dal centro storico, si raggiunge in pochi passi il Teatro Romano, costruito alle pendici di Colle San Pietro attorno al I secolo a. C.  Quello che potete ammirare oggi, però, è solo ciò che rimane della struttura originale in quanto con il tempo buona parte del teatro è andata distrutta.  Ogni estate il Teatro Romano viene usato come location per vari spettacoli e concerti  all’aperto.

Basilica San Zeno

Situata in posizione leggermente defilata rispetto al centro, la Basilica di San Zeno è uno degli edifici religiosi più importanti di Verona sia a livello architettonico che storico. Si adagia ad ovest del fiume Adige, affacciata sull’omonima piazza, ed è uno splendido esempio di chiesa romanica, con un’imponente facciata in marmo dominata da uno splendido rosone centrale, in cui sono dipinte le fasi della vita umana. Anche all’interno la chiesa ospita vari capolavori dell’arte, tra cui tra cui un trittico del Mantegna e vari elementi decorativi che impreziosiscoo il soffitto. La chiesa è dedicata all’ottavo vescovo di Verona, le cui spoglie sono custodite nella cripta. La Basilica di San Zeno ha raggiunto una certa popolarità anche perché è qui che si sposarono Romeo e Giulietta secondo il romanzo di Shakespeare.

Piazzale Castel San Pietro

Con la sua privilegiata posizione in cima al Colle San Pietro, Castel San Pietro domina su tutta la città, offrendo viste spettacolari. Sorge sulle sponde orientali del fiume Adige, ed è la tappa perfetta per concludere un itinerario a Verona. Il Castello, costruito nel 1300 come fortezza difensiva della città, oggi non è più accessibile al pubblico ma il piazzale su cui si affaccia è un luogo di ritrovo molto popolare tra i veronesi, in particolare al tramonto. Suggestiva è anche la salita che conduce al piazzale, lungo la quale si attraversa un piccolo borghetto fatto di vicoli acciottolati e casette ornate di fiori.  Nei pressi del piazzale troverete anche un bar-ristorante per fare un aperitivo o pranzare ammirando la città.

Giardino Giusti

Progettato come cornice dell’omonimo Palazzo, Giardino Giusti è uno dei luoghi più affascinanti di Verona. Sorge sulle rive orientali del fiume Adige, e grazie alla sua conformazione e alle sue terrazze verdi consente di scoprire progressivamente la città, offrendo panorami straordinari. Evoca i deliziosi giardini delle grandi regge, con prati curatissimi, aiuole fiorite, viali affiancati da cipressi, statue e fontane zampillanti. A rendere ancora più interessante questo luogo, un piccolo labirinto di siepi, tra i più antichi d’Europa.