Visitare Torino

Con le sue meraviglie storiche ed architettoniche e la sua deliziosa scena gastronomica, Torino è una meta perfetta per una gita di uno o più giorni. Tanti sono i musei e le attrazioni da poter visitare, e la città offre anche tante opportunità per gli appassionati di shopping, quindi è una meta adatta a tutti. Un giorno è solitamente sufficiente per poter farsi un’idea generale della città e visitare i luoghi di maggiore interesse turistico e in questo articolo vi propongo un itinerario per trascorrere 24 ore piacevoli in città, con tanti consigli su come arrivare, muoversi e cosa mangiare in città.

Arrivare e Parcheggiare

Il modo migliore per raggiungere Torino è il treno: la città è ben collegata da una fitta rete ferroviaria ad altre località italiane, con varie stazioni sparse in diverse zone della città. La stazione principale è quella di Porta Nuova, da cui si raggiunge il centro a piedi, seguita da Porta Susa.

Se abitate distanti, un modo veloce e comodo per arrivare a Torino è in aereo: l’Aeroporto Sandro Pertini dista soli 16 km dalla città, ed è collegato al centro da un servizio ferroviario che arriva alla stazione Dora in circa 20 minuti e da un bus-navetta, che invece raggiunge la Stazione di Porta Nuova in circa 40 minuti.

Viaggiare in auto è altrettanto comodo e la città è facilmente raggiungibile da ogni luogo grazie alla rete autostradale che poi sfocia sulla tangenziale di Torino, da cui poi dovete prendere l’uscita per il centro. Se scegliete questa opzione fate attenzione alle zone a traffico limitato che caratterizzano buona parte del centro storico. La difficoltà maggiore riguarda i parcheggi: attorno al centro potete trovare spazio in strada nei posti a strisce blu con tariffa oraria oppure optare per uno dei tanti parcheggi sotterranei che si trovano sotto le principali piazze della città. Come potrete immaginare, parcheggiare in centro è piuttosto costoso, quindi in alternativa potete valutare l’alternativa di un parcheggio di interscambio: si tratta di soluzioni poste vicino alle stazioni metro per facilitare gli spostamenti di chi arriva in auto. Uno dei più grandi è il Lingotto Parking, da cui potete poi raggiungere il centro in 7 minuti con la metro.

Come muoversi a Torino

Il centro di Torino non è eccessivamente esteso quindi potete benissimo girarlo a piedi, ma se avete difficoltà a camminare o siete stanchi potete usufruire del trasporto pubblico che consiste in una rete di autobus e tram che servono il centro. È presente anche la metropolitana che però collega esclusivamente il centro alle zone periferiche.

Mattino: cosa vedere

Via Roma e Piazza San Carlo

Dalla stazione di Porta Nuova potete raggiungere, con una breve passeggiata il centro di Torino. Dirigetevi verso l’elegante Piazza S.Carlo passando lungo il viale dello shopping Via Roma. Piazza San Carlo è considerata una delle più belle di Torino,  e attorniata da portici che ospitano negozietti e caffetterie storiche. Vi si affacciano palazzi signorili e le due chiese quasi gemelle di San Carlo e Santa Cristina. Al centro si erge il monumento equestre di Emanuele Filiberto.

Se dovete fare colazione, attorno a Piazza San Carlo trovate diverse proposte tra cui lo storico Caffè San Carlo, con i suoi ambienti sfarzosi, che, tra tende in velluto e lampadari di cristallo, vi riportano indietro nel tempo. Un altro luogo dal lungo passato è Caffè Torino dal tipico stile Liberty dei primi anni del Novecento, amato da intellettuali e personaggi famosi.

Piazza Castello e Palazzo Reale

Arrivate a Piazza Castello, dove si affacciano alcune delle residenze sabaude più importanti del Piemonte, come Palazzo Reale e  Palazzo Madama, oggi sede del Museo di Arte Antica, ma anche il Teatro Regio e la Chiesa di San Lorenzo.

Palazzo Reale è visitabile all’interno e oltre alle varie stanze potete accedere all’Armeria Reale, alla Galleria Sabauda e ai Giardini.

Il Duomo di Torino

A pochi passi da Palazzo Reale si trova il Duomo di Torino, uno splendido gioiello di epoca rinascimentale, dove è custodita la Sacra Sindone. Potete limitarvi ad ammirare la facciata in marmo bianco oppure approfittarne per fare una visita all’interno.

Pranzo

La cucina piemontese è davvero ricca di piatti e delizie, tra cui spicca sicuramente la Bagna Cauda una salsa in cui intingere le verdure e i primi a base di pasta fresca come gli agnolotti e i tajarin, delle tagliatelle sottili. Numerose le specialità di carne, come il tipico vitello tonnato, i bolliti e i brasati. Sia a pranzo che a cena avrete varie alternative, con ristoranti storici, le “piole” ovvero le osterie tipiche piemontesi e realtà moderne che propongono piatti della tradizione e anche nuove tendenze. Eccovi alcuni consigli su dove mangiare nei pressi del centro:

  • Bruschetteria Pautasso. Un ristorante in stile un po’ retrò che offre piatti tradizionali con anche qualche rivisitazione; si può ordinare alla carta oppure optare per il menù degustazione. Prodotti a km0 e tante proposte per vegetariani, vegani e celiaci.
  • Bicchierdivino Tavern. Un bistrot semplice e carino, frequentato dai piemontesi, dove si mangiano ottimi piatti della tradizione come vitello tonnato e fassona, assieme ad altre specialità italiane a prezzi contenuti.
  • Santa Polenta. Un ristorantino-enoteca accogliente e originale dove, come suggerisce il nome, la specialità è la polenta da abbinare ai vini locali. Ottimo per assaggiare i sapori di una volta.
  • Caffè Mulassano, su Piazza Castello, è una caffetteria storica, dove tra dettagli retrò e decorazioni eleganti si dice che fu inventato il tramezzino, lo spuntino più amato dai torinesi. Perfetto per un pasto veloce.

E per un caffè….

Per un caffè dopo pasto ritornate su Piazza Castello e fate una sosta da Baratti & Milano, aperto dal 1858: è un bar pasticceria in stile liberty con decori elaborati dove un tempo si ritrovavano i personaggi di spicco di Torino per sorseggiare un bicerin.

Pomeriggio: cosa vedere

Mole Antonelliana e Museo del Cinema

Passeggiando lungo via Giuseppe Verdi dirigetevi verso la Mole Antonelliana, simbolo di Torino e sede del Museo Nazionale del Cinema. Si tratta dell’unico museo dedicato a quest’arte in Italia ed espone una splendida collezione di oggetti e attrezzature antiche. Chi lo desidera può salire in cima alla Mole con un ascensore per ammirare una splendida vista sulla città.

Museo Egizio e Piazza Carignano o Parco del Valentino

Se siete appassionati di cultura un altro museo da non perdere è il Museo Egizio, rinomato in tutto il mondo e secondo per grandezza soltanto a quello del Cairo. Ospitato una collezione di oggetti e reperti preziosi. Nei pressi del museo si trova l’elegante Piazza Carignano, dove si affacciano incantevoli palazzi barocchi e il prestigioso Teatro Carignano.

Se invece non siete particolarmente interessati ai musei ed è una bella giornata potete concludere il giro a Torino con una bella passeggiata nel Parco del Valentino, il polmone verde della città, che racchiude al suo interno anche il Borgo Medievale del Valentino, una bellissima riproduzione  di un piccolo borgo del 1400.

Cosa comprare a Torino

Torino è la città italiana forse più famosa per i suoi prodotti dolciari a base di cioccolato, in particolare i Gianduiotti che sono nati proprio qui. La cioccolateria di Guido Gobino, il cioccolataio più famoso in Italia, è un’ottima tappa per acquistare deliziosi gianduiotti e altre specialità come i cremini.

Se siete tifosi della Juventus, allora non vi resta che acquistare un gadget della vostra squadra del cuore in uno dei vari Juventus Store in città.

Cena/Aperitivo

Alla sera, prima di ritornare verso la stazione o il parcheggio, fermatevi per una cena o un aperitivo in uno di questi locali:

  • M**Bun. Un ristorante che propone il concetto di “slow-fast food” con una selezione ristretta ma di qualità di hamburger e specialità a base di carne di fassona e altri ingredienti tipici del territorio.
  • Zelli Wine Bar. Se preferite puntare sull’aperitivo, un locale che offre ottimi cocktail e vini accompagnandoli con un abbondante buffet composto da piatti caldi e freddi e stuzzichini, dolci e frutta.
  • Trattoria Coco’s. Un’autentica piola piemontese, dagli ambienti accoglienti e vintage, per tornare indietro nel tempo. Una cucina che si basa su piatti genuini e tradizionali, con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Negozi

Lo shopping a Torino accontenta tutti: si passa dalle boutique di alta moda e i negozi di marchi più economici fino alle botteghe artigianali e di articoli vintage e bancarelle dei mercatini di antiquariato, concludendo nei centri commerciali moderni.

Se la raffinata Via Roma e i viali nei dintorni sono la sede dei negozi d’alta moda, con firme come Louis Vuitton, Ferragamo, Gucci, ecc., la centrale Via Garibaldi ospita invece catene a prezzi più abbordabili. Non mancano luoghi per gli appassionati di antiquariato, artigianato e vintage: i portici di Via Po accolgono bancarelle di libri e dischi di seconda mano, mentre il mercatino delle pulci di Balon si svolge ogni sabato con stand di vestiti vintage e mobili d’antiquariato.

Non mancano centri commerciali e outlet situati però fuori dal centro. Tra i negozi che vi suggerisco di visitare ci sono:

  • Libreria Internazionale Luxemburg. Aperta nel 1872 è la libreria più antica della città. Vanta una ricca e interessante selezione di titoli e volumi e riviste in lingue straniere.
  • Charly Vintage & Flowers. Abbigliamento e articoli vintage della scena italiana, londinese e americana. Pezzi unici che non passeranno mai di moda e anche una sezione con abiti da sposa.
  • Drogheria Rinaldi. Aperta sul finire dell’800 è la drogheria più antica della città e trabocca di dolciumi, frutta secca, tè, caffè, tisane, prodotti naturali e tanto altro.
  • Bagni Paloma. Un concept store sopra le righe, inserito nella classifica dei negozi più belli d’Italia.  Si vendono marchi ricercati di abbigliamento ma anche tanti altri oggetti: articoli per la casa, cosmetici, guide di viaggio, ecc.

Card, sconti e info utili

Se volete risparmiare sulla visita delle attrazioni turistiche più importanti di Torino, vi consiglio la Torino+Piemonte Card, che può essere acquistata con formule di 1, 2, 3 o 5 giorni consecutivi. Questo pass include l’ingresso gratuito nei più importanti musei, castelli e Residenze Reali di Torino e del Piemonte, con sconti su alcuni servizi e tour, come ad esempio l’autobus turistico City SightSeeing Torino e le navette per la Reggia di Veneria Reale. È possibile personalizzare la tessera, integrando anche i trasporti pubblici. Acquistando il pass di un giorno avete accesso ad un massimo di 3 attrazioni ad un prezzo di 25 euro, esclusi i trasporti. Potete acquistarlo online o presso i punti di informazione turistica che si trovano in varie zone della città, tra cui presso la stazione di Porta Nuova e Piazza Castello. Non dimenticatevi però che se visitate la città la prima domenica del mese una buona parte dei musei e delle attrazioni in città sono gratis grazie all’iniziativa nazionale “Domenica al Museo”.

Dove dormire

Se avete a disposizione un weekend per visitare Torino con tutta calma, allora potete esplorare anche luoghi più lontani dal centro come la Reggia di Venaria Reale o lo Stadio della Juventus. In questo caso è molto importante scegliere una zona strategica dove dormire per spostarsi con facilità: se volete maggiori consigli, leggete l’articolo “dove dormire a Torino”.