Cosa vedere a Torino

Ex capitale d’Italia e culla dell’industria automobilistica, Torino è una città ricca di storia e di cultura, con un centro storico elegante dominato da palazzi e musei e una cornice suggestiva fatta di bellissime montagne e valli.  Perfetta per trascorrere una giornata o un weekend, Torino offre tantissime cose da vedere, tanto che programmare un itinerario non è affatto semplice. Se siete al primo viaggio e non avete ancora idea di cosa vedere e cosa fare, eccovi una selezione delle attrazioni da non perdere.

Mole Antonelliana e Museo del Cinema

Un viaggio a Torino non può dirsi completo senza la visita del suo maggiore simbolo: la cupola allungata di questa gigantesca torre svetta sullo skyline del centro storico ed è visibile da ogni punto della città, regalando immagini suggestive in particolare alla sera quando si illumina. Completata nel 1889, prende il nome dalla sua caratteristica imponenza, in quanto al momento della costruzione era la struttura in muratura più alta d’Europa, raggiungendo 167 metri d’altezza; l’aggettivo “antonelliana” deriva dall’architetto Alessandro Antonelli che la progettò. Se oggi la Mole Antonelliana regala vista mozzafiato sulla città, originariamente era stata concepita come una Sinagoga Ebraica. All’interno della Mole potete visitare anche il Museo Nazionale del Cinema, dove  ripercorrere la storia del cinema attraverso le prime cineprese, vecchie locandine, reperti e oggetti provenienti dai set di vari film.

Reggia di Venaria Reale

Raggiungibile facilmente con una navetta dal centro di Torino, la Reggia di Venaria Reale è l’ideale per una gita fuori città alla scoperta di una delle più belle Residenze Sabaude. Costruita nella seconda metà del 1600 per volere di Carlo Emanuele II, si dice fu d’ispirazione al progetto della Reggia di Versailles. La Reggia fu realizzata come parte di un complesso, che include bellissimi giardini ed il borgo storico di Venaria. La Reggia è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’umanità nel 2007 ed è uno dei musei più visitati in Italia. All’interno potrete passeggiare in sale sfarzose, decorate con splendide opere d’arte e mobili d’epoca, e in alcuni periodi vengono allestite anche mostre temporanee.

Musei

Torino offre numerosi musei interessanti, tra cui quello già citato dedicato al cinema. Tra i più famosi e rinomati in tutto il mondo c’è sicuramente il Museo Egizio, situato tra Piazza San Carlo e Piazza Castello, nel cuore di Torino. Ospita una collezione di circa 30 mila pezzi tra opere d’arte e reperti egiziani provenienti da scavi e da altri musei; tra gli oggetti che più attirano la curiosità dei visitatori ci sono le statue di Sekhmet, Seti II e Ramesses, il sarcofago di Ibi, papiri antichissimi e utensili di uso quotidiano che permettono di conoscere meglio le usanze e la vita dell’epoca.  Il Museo Egizio fu realizzato nella prima metà del 1800, in seguito all’acquisto da parte del re di Sardegna Carlo Felice di una grande collezione di opere egiziane.

Per gli appassionati di storia religiosa, un museo che merita una visita è senza dubbio il Museo della  Sindone, ospitato nella cripta della chiesa del SS. Sudario.  La Sindone, ovvero il lenzuolo in cui sarebbe stato avvolto il corpo di Gesù nel sepolcro, è conservato, ma non visibile, all’interno del Duomo, ma in questo museo avrete la possibilità di scoprire tanti dettagli sulla Sindone.

Lingotto

Quella che un tempo era la prima fabbrica della Fiat, inaugurata alla presenza di Re Vittorio Emanuele III, è oggi un centro polifunzionale ristrutturato da Renzo Piano. Comprende un centro congresso e un centro fiere dove si svolgono eventi attesissimi come il Salone del Libro e il Salone del Gusto, ristoranti, hotel, sale da concerti e un’area shopping.

Juventus Stadium

Se siete appassionati di calcio quale migliore occasione di una visita a Torino per conoscere meglio la storia della “Vecchia Signora”, visitando lo stadio della Juventus e, se ne avete la possibilità, assistere ad una partita della Juventus. In grado di ospitare fino a circa 41 mila spettatori, lo stadio è moderno e dotato delle più avanzate tecnologie. All’interno potete visitare il museo dedicato alla storia della squadra più famosa di Torino, dove tra filmati, fotografie e trofei, potrete rivivere le grandi imprese sportive della Juve. Sono disponibili anche tour guidati che vi permettono di visitare spogliatoi e altri ambienti dello stadio.

Piazze

Le piazze di Torino sono i luoghi in cui l’eleganza della città viene rappresentata al meglio: su di esse si affacciano palazzi ed edifici sontuosi in cui si è decisa la storia d’Italia. Tra le più importanti della città c’è senza dubbio Piazza Castello, nel cuore del centro storico, in cui convergono le quattro vie più importanti dello shopping:  via Roma, via Pietro Micca, via Po e via Garibaldi. Progettata nel 1500 si caratterizza per suggestivi portici e per accogliere alcuni dei luoghi più famosi della città, come Palazzo Reale e Palazzo Madama. A completare il quadro ci sono statue, bellissime fontane, e una serie di caffetterie e ristoranti che rendono la piazza sempre piuttosto vivace.

Non lontano da Piazza Castello, a cui è collegata tramite via Roma, c’è Piazza San Carlo, che soprende con il suo stile barocco e viene considerata il salotto della città, dove ci si ferma a sorseggiare un caffè o un aperitivo nei bar sotto i portici, ammirando i bellissimi palazzi in marmo che circondano la piazza, tra cui ci sono anche le due chiese gemelle di Santa Caterina e San Carlo.  Al centro Piazza San Carlo è dominata da una statua del Duca di Savoia.

Palazzo Reale

Affacciato su Piazza Castello, Palazzo Reale fu la prima residenza dei Savoia e la cornice delle vicende politiche piemontesi per molto tempo. Simbolo del potere, oggi resta una delle più importanti eredità architettoniche della storia torinese, che forse non vi ammalierà dall’esterno per le sue linee semplici e quadrate e le piccole finestre decorate, ma sicuramente vi sorprenderà una volta entrati: i lussuosi saloni e le camere private ricche di decori vi daranno un’idea dello splendore di un tempo.

Duomo

Dedicato al patrono della città, San Giovanni Battista, il Duomo di Torino è uno splendido esempio di architettura rinascimentale realizzato sul finire del ‘400. Sorge accanto a Palazzo Reale e sebbene gli esterni in marmo bianco siano caratterizzati da linee semplici, il risultato è di estrema eleganza. All’interno non saprete dove volgere lo sguardo: affreschi, dipinti, statue e la Cappella della Sacra Sindone.  Accanto al Duomo sorge anche una torre campanaria, separata dalla struttura principale, dove potete salire in cima per godervi scorci panoramici sulla città.

Palazzo Madama

Situato in Piazza Castello, nel pieno centro storico di Torino, Palazzo Madama ha alle spalle una storia millenaria ed è uno degli edifici più importanti della città. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO,  è nato come fortezza in epoca romana per poi diventare un palazzo, residenza di vari sovrani tra cui anche i Savoia. Questo cambiamento si è riflesso sull’aspetto dell’edificio, che è stato ampliato e reso più sfarzoso.  Oggi è la sede del Museo Civico di Arte Antica, dove potete ripercorrere secoli di storia dell’arte attraverso diverse forme espressive, dai dipinti alla scultura e le arti decorative,  ad opera di artisti italiani ed europei. Le opere sono esposte in sale eleganti che di certo vi conquisteranno con i loro dettagli sfarzosi e squisitamente vintage. All’interno di Palazzo Madama potrete ammirare anche delle rovine romane, eredità delle origini di Palazzo Madama.

Parco del Valentino

Adagiato sulle sponde del fiume Po, Parco Valentino è il secondo parco pubblico più grande di Torino ma è di certo quello più famoso e storico. Fu infatti la prima area verde della città e trovandosi a pochi minuti dal centro storico è il luogo preferito dai torinesi per fare una passeggiata a piedi o in bicicletta, perciò vi consiglio di prendere esempio e ritagliarvi qualche istante per immergervi nella natura di Parco del Valentino. Oltre ai vari sentieri che lo attraversano e ad alcuni punti di ristoro, il parco ospita alcune attrazioni interessanti, come incantevoli Giardini Botanici, il Castello del Valentino e una riproduzione di un borgo medievale.

Basilica di Superga

Tra i luoghi da non perdere nei dintorni di Torino, c’è la bellissima Basilica di Superga, che si erge sull’omonimo colle, a est della città. L’imponente cupola della Basilica è visibile dal centro di Torino ed è possibile accedervi per ammirare il panorama dall’alto. Costruita nel 1700 su progetto di Filippo Juvarra, sfoggia un bellissimo stile barocco, con colonne bianche, esterni di tonalità aranciate e dettagli elaborati.

Quadrilatero Romano

Il Quadrilatero Romano è un quartiere centrale, racchiuso tra Porta Palatina, via Garibaldi e Corso Siccardi, e prende il nome dall’antico insediamento romano che in origine occupava l’area.  Questa zona che si sviluppa attorno ad un dedalo di stradine ha sempre un’atmosfera vivace, in particolare alla sera quando i bar e i locali che spuntano tra i vicoli e sulle piazze sono luogo di ritrovo per l’ora dell’aperitivo o per un cocktail dopo cena. Complice il fatto che gran parte dell’area è pedonale, il Quadrilatero Romano è un’ottima meta anche per una passeggiata diurna tra negozietti e antiche rovine romane.