Visitare Firenze

Con i suoi tesori artistici e culturali, a cui si aggiunge una scena gastronomica ricca e variegata, Firenze è perfetta per un weekend tra cultura, arte e delizie culinarie. Due giorni sono consigliati da trascorrere in città, ma anche se avete solo 24 ore potete cogliere le sfumature più belle della città. Il centro storico è infatti piuttosto compatto ed essendo in gran parte pedonale è piacevole esplorarlo passeggiando. L’unica accortezza riguarda i musei e le attrazioni, in quanto Firenze ospita alcuni dei luoghi culturali più visitati in Italia, come il Duomo e il Museo degli Uffizi, dove fare la fila all’ingresso è quasi una certezza se non si dispone di un pass o di una prenotazione, quindi è bene organizzarsi in anticipo.

In questo articolo vi propongo un itinerario di un giorno, che potete personalizzare a piacimento ed arricchire nel caso vi fermaste più giornate; altri consigli utili su come arrivare e dove mangiare, vi aiuteranno ad organizzare la vostra gita a Firenze.

Arrivare e Parcheggiare

Il modo migliore per raggiungere Firenze è il treno: la stazione si trova infatti a pochi passi dal centro ed è quindi comodo poi spostarsi a piedi.

L’aereo è la soluzione ottimale se abitate distanti: l’aeroporto si trova a soli 4 km dalla città ed è servito da voli di linea e low cost. Il centro si può raggiungere con il bus-navetta che collega il terminal alla stazione, con biglietto da acquistare a bordo.

Raggiungere Firenze in auto è facile, in quanto è ben collegata alle maggiori città del nord del paese con l’autostrada A1. Sebbene l’auto sia utile per fare gite fuori porta nella campagna toscana, tenete presente che il centro storico di Firenze è zona ZTL, quindi è possibile accedere solo per arrivare fino all’hotel e scaricare i bagagli, previa comunicazione alla struttura, ma poi si deve parcheggiare fuori. Fuori dalla ZTL esistono vari parcheggi: i posti classici con le strisce blu e con tariffa oraria e alcuni parcheggi con tariffa giornaliera. I migliori parcheggi sono quelli del “Parterre” (Piazza Libertà), “Porta al Prato” e “Piazza Alberti” in quanto non troppo distanti e con ottime tariffe.

Al mattino: cosa vedere

Se arrivate alla stazione molto presto e volete fare colazione, nei dintorni ci sono ottimi bar-pasticceria come il Deanna e il Piccioli, con ottimi caffè e golosità. Per una colazione salata, vi consiglio di visitare il vicino mercato di San Lorenzo, dove tra panini e altre delizie gastronomiche, potete acquistare le specialità locali.

Chiesa di Santa Maria Novella

Arrivando in treno a Firenze, a pochi passi dalla stazione si può notare la basilica di Santa Maria Novella, un bellissimo capolavoro rinascimentale che si contraddistingue per le caratteristiche fasce di marmi bianchi e verdi. Vi consiglio anche di fare una breve visita all’interno per ammirare i bellissimi dettagli, alcuni ad opera di Brunelleschi e Giotto.

Il Duomo

Addentratevi nel cuore del centro storico, dirigendovi verso la chiesa più famosa di Firenze, ovvero Santa Maria del Fiore, il Duomo della città. Si tratta di uno dei luoghi di culto più grandi al mondo e il suo fiore all’occhiello è la celebre Cupola del Brunelleschi, per la quale vale assolutamente la pena fare un po’ di fila all’ingresso.

Battistero di San Giovanni Battista e Campanile di Giotto

A fianco del Duomo si erge il Campanile di Giotto, impreziosito da sculture e bassorilievi. Si può salire in cima al campanile per godersi una vista mozzafiato di Firenze, ma è consigliata la prenotazione. Di fronte al Duomo si trova il Battistero di San Giovanni Battista, nota in particolare per i suoi portoni decorati da scene della Bibbia.

Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio e Loggia dei Lanzi

Dirigendovi verso l’Arno, lungo la Via dei Calzaiuoli, vi ritroverete nell’elegante Piazza della Signoria, dominata al centro dalla fontana di Nettuno. La piazza è circondata da splendidi gioielli architettonici antichi,  tra cui spicca Palazzo Vecchio, mentre su un lato si inserisce la Loggia dei Lanzi, una sorta di museo a cielo aperto con numerose sculture come il Perseo di Benvenuto Cellini da ammirare gratuitamente. Nella piazza, di fronte a Palazzo Vecchio, è posizionata una copia del David di Michelangelo (l’originale è conservato nella Galleria dell’Accademia di Firenze).

Gli Uffizi

In pochi passi da Piazza della Signoria potete raggiungere gli Uffizi, un must per gli amanti dell’arte e uno dei musei più visitati al mondo. Se avete in programma di visitare gli Uffizi è importantissimo munirsi di un pass o una prenotazione per accedere ad un orario stabilito e da un secondo ingresso dove generalmente la fila è più ridotta Per riuscire a vedere tutte le sale servirebbe almeno un’intera giornata, ma da non perdere c’è quella con le opere di Botticelli e altre opere famose come l’Annunciazione di Leonardo da Vinci.

Pranzo

La cucina tradizionale fiorentina e toscana è una delle più gustose e nasce da ricette povere e semplici ma molto sostanziose. La bistecca alla fiorentina è la regina indiscussa della tradizione gastronomica toscana, ma non mancano altri deliziosi piatti come la ribollita, la pappa al pomodoro, la trippa alla fiorentina e il lampredotto che viene solitamente servito all’interno di un panino come street food. Infine i dolci, con i tipici cantucci e la schiacciata fiorentina. Potete assaggiare le specialità della tradizione in vari ristoranti moderni, trattorie e le caratteristiche “buche”, dei locali tradizionali ricavati solitamente dalle cantine. Per un pranzo vi consiglio i seguenti ristoranti e botteghe, tutti situati in zona centrale:

  • Amici di Ponte Vecchio. Nei pressi del famoso ponte, una piccola bottega dove acquistare focacce e panini con salumi e prodotti tradizionali, l’ideale per un pasto veloce.
  • Trippaio del Porcellino. Un chiosco informale dove gustare il delizioso panino con il lampredotto.
  • La Buchetta Food&Wine Restaurant. Un ristorante tipico ospitato in un edificio del ‘400 dove i piatti della tradizione affiancano specialità contemporanee. Da provare le bistecche alla fiorentina, formaggi e salumi toscani.
  • Trattoria Toscana Sergio Gozzi. Frequentata dai toscani, una trattoria autentica, con piatti semplici e casalinghi. Ottimo per provare la pappa al pomodoro.
  • Brac. Avete mai sognato di pranzare circondati da scaffali di libri? Alla libreria, bar e ristorante Brac potete gustare una cucina esclusivamente vegetariana e molto innovativa in un ambiente accogliente.

Pomeriggio: Cosa Vedere

Ponte Vecchio

Con una breve passeggiata dagli Uffizi si arriva al Ponte Vecchio, uno dei luoghi più famosi di Firenze e dal quale si godono panorami davvero suggestivi. Attraversate il ponte, passeggiando tra le piccole botteghe di orafi e artigiani che si ergono ai lati. La particolarità del ponte è di essere quasi del tutto chiuso su ambo i lati, eccetto per una piccola terrazzina da cui ammirare il panorama.

Piazzale Michelangelo e Giardino delle Rose

Attraversato Ponte Vecchio dirigetevi verso Piazzale Michelangelo, che dalla sua posizione sopraelevata offre una vista mozzafiato su tutta la città. Si raggiunge con una passeggiata di circa 15 minuti, seguita da una scalinata non troppo difficoltosa che parte da Piazza Pioggi. Chi non riesce a camminare può optare per gli autobus pubblici della linea 12 o 13 dal centro o i bus turistici. A metà percorso, proprio sotto il piazzale, si può accedere gratuitamente al bellissimo Giardino delle Rose che nella bella stagione regala un paesaggio variopinto davvero emozionante.

Ponte delle Grazie, Piazza della Repubblica e Via de’ Tornabuoni

Ritornate verso il centro passando sul Ponte delle Grazie, un altro ponte famoso di Firenze e il terzo più antico (anche se quella di oggi è in realtà una ricostruzione). Dirigetevi verso Piazza della Repubblica, cuore pulsante della città sin dai tempi antichi. Circondata da palazzi ottocenteschi, è animata da artisti di strada e un via vai di abitanti e turisti che si ritrovano per bere un caffè nei bar storici o fare shopping nei viali che circondano la piazza. Per una pausa caffè, fermatevi nello storico Caffè Gilli, il più antico di Firenze. Tra le principali vie dello shopping c’è la lussuosa Via de’ Tornabuoni con le sue boutique di griffe famose, affiancate dal meraviglioso Palazzo Strozzi.

Cosa Comprare

Un ricordo o un regalo non può mancare durante un viaggio a Firenze e in città troverete ogni tipo di negozio per acquistare souvenir e prodotti tipici. Tra i regali più gettonati ci sono i dolci tradizionali, perfetti da regalare agli amici golosi: i cantucci da abbinare al Vin Santo, lo zuccotto o la schiacciata fiorentina da acquistare in una delle tante pasticcerie della città. Anche una buona bottiglia di vino toscano può essere un acquisto azzeccato per una cena a base di carne al rientro.

Sin dal Rinascimento, Firenze è stata la città rinomata per i suoi mastri orafi, che realizzavano vere opere d’arte oggi custodite nel museo di Palazzo Pitti. Lungo il Ponte Vecchio si trovano negozi che vendono esclusivamente gioielli.

Ma Firenze è rinomata anche per l’artigianato di qualità, con numerose botteghe che vendono articoli decorativi in vetro, arredi realizzati con stoffe pregiate e arazzi, calzature fatte a mano e articoli in pelle. Se siete appassionati di profumi, prodotti di bellezza e per la cura del corpo, non perdere una visita nelle erboristerie e profumerie storiche della città. Quella dei profumi è un’arte che a Firenze nasce diversi secoli fa ed un tempo era affidata ai farmacisti, tanto che oggi alcune farmacie fiorentine hanno conservato questa tradizione.

Negozi

Via de’ Tornabuoni è sinonimo di brand d’alta moda, con boutique di Gucci, Armani, Ferragamo, Versace, Prada, ecc., e la stessa tipologia di negozi costellano le vie intorno a Piazza Repubblica, tra cui Via Roma e Via Calzaiuoli. La zona intorno a Piazza Santa Croce è un concentrato di negozi di pelletteria e di laboratori, dove acquistare borse, giacche e cinture di qualità. Tra i negozi più storici e particolari che potete visitare ci sono:

  • Signum è una piccola bottega che vende prodotti di qualità seguendo le antiche tradizioni artigianali: trovate splendide cartoline, poster e stampe, carte da lettere, e tanti altri oggetti.
  • Profumeria Inglese. Uno storico negozio nato nel 1843 e oggi divenuto una meta turistica popolare non solo per i suoi prodotti di qualità ma anche per gli interni preziosi e il suo fascino antico.
  • Farmacia di Santa Maria Novella. È la farmacia più antica d’Europa e vale la pena visitarla non solo per i prodotti ma anche per l’ambiente quasi “museale”, decorato da affreschi e dettagli antichi.   In vendita trovate liquori dei monaci camaldolesi, profumi, prodotti erboristici e dolciumi.
  • Mercato di San Lorenzo. Divenuto ormai un’attrazione, si divide in due sezioni: un mercato alimentare al coperto e una parte all’aperto con souvenir, abbigliamento e altri articoli in vendita. Ottimo anche per un pranzo.

Aperitivo / Cena

Per un aperitivo o una cena avete varie proposte:

  • l’Hotel Laurus, Baglioni o il Grand Hotel Minerva. Sono alcuni degli hotel di Firenze che in estate aprono le loro terrazze anche ai non ospiti permettendo di gustarvi un cocktail e un aperitivo con vista sui tetti di Firenze.
  • Moyo. Nel cuore di Firenze si trova uno dei locali più amati dai fiorentini, famoso per il suo buffet che include primi piatti, affettati e formaggi e numerose proposte vegetariane e vegane.
  • I’ Tuscani. Un ristorante che dispone di varie location in tutta Firenze, ottimo per assaggiare la bistecca alla fiorentina,  salumi e formaggi toscani.
  • La Mènagère. Se amate i locali un po’ chic e romantici, siete nel posto giusto: si tratta di un ristorante ricavato da un negozio dell’800 che offre un menù innovativo e moderno, con ingredienti stagionali. Include anche un bar e un negozio di fiori.

Se vi fermate 2 o più giorni…

2 giorni sono il periodo ideale per visitare Firenze con calma e riuscire a visitare tutte le sue meraviglie. Se vi fermate più tempo potete aggiungere al vostro itinerario i seguenti musei e attrazioni:

Museo del Bargello

Un bellissimo museo che custodisce alcune delle migliori sculture italiane, tra cui alcuni lavori di Michelangelo, e una bella collezione di mobili d’epoca, arazzi e tessuti appartenuti alla famiglia de Medici.

Palazzo Pitti e Giardino di Boboli

A pochi passi da Ponte Vecchio, sorge questo maestoso palazzo rinascimentale, oggi sede di diversi musei, tra cui spicca la Galleria Palatina, una raccolta di capolavori di Raffaello, Tiziano, Caravaggio e tanti altri, la Galleria d’arte moderna, la Galleria del costume, il Museo degli argenti, ecc. Palazzo Pitti sorge il bellissimo Giardino di Boboli, un parco incantevole arricchito da statue, fontane e perfino un anfiteatro.

Basilica di San Lorenzo

La Basilica di San Lorenzo sorge dinanzi l’omonimo mercato ed è un gioiello rinascimentale unico, con la sua facciata affidata a Michelangelo e gli interni arricchiti dall’estro e dal genio di Brunelleschi e dello stesso Michelangelo.

Galleria dell’Accademia

Il museo che ospita il famoso David di Michelangelo assieme ad altri capolavori di Perugino e del  Botticelli. Una sezione della Galleria è occupata dal Museo degli Strumenti Musicali, particolarmente consigliato agli appassionati di musica classica e opera.

Giardini Bardini

Un angolo nascosto nel centro storico di Firenze, dove immergersi nel silenzio e nel profumo dei fiori, mentre si ammira uno splendido panorama di Firenze.

Casa Museo di Dante Alighieri

L’ex residenza di Dante è oggi un museo nel centro storico di Firenze, dove scoprire la vita e le opere del più famoso autore italiano.

Basilica di Santa Croce

Affacciata sull’omonima piazza, la Basilica di Santa Croce è la chiesa che custodisce le spoglie di alcuni dei più illustri artisti italiani: Michelangelo, Galileo, Machiavelli, Foscolo e Rossini.

Firenze

A seconda della durata del soggiorno e delle attrazioni che volete visitare, potrebbe essere utile acquistare la Firenzecard, il pass museale ufficiale della città. La card costa 85 euro e ha una validità di 72 ore, durante le quali potete accedere a numerosi musei e mostre, saltando le code all’ingresso. Aggiungendo solo 5 euro si può acquistare la Firenzecard Plus e usufruire illimitatamente dei mezzi di trasporto pubblico e di sconti su ristoranti, servizi turistici, concerti, ecc. Bimbi e ragazzi fino a 18 anni appartenenti allo stesso nucleo familiare entrano gratis. Il pass può essere acquistato online o in loco presso l’ufficio informazione turistica.  Non dimenticatevi però che se visitate la città la prima domenica del mese una buona parte dei musei e delle attrazioni in città sono gratis grazie all’iniziativa nazionale “Domenica al Museo”.

Un’alternativa per esplorare Firenze in breve tempo o se non si riesce a camminare tanto sono gli autobus turistici hop-on hop-off, disponibili ad un prezzo di 23 euro per gli adulti per un pass di 24 ore.

Dove dormire

Se avete un weekend a disposizione potete godervi Firenze e le sue attrazioni in tutta calma. In questo caso è molto importante scegliere una zona strategica dove dormire per spostarsi con facilità: se volete maggiori consigli, leggete l’articolo “dove dormire a Firenze”.