Come muoversi a Firenze

Firenze dispone di un’ottima rete di mezzi pubblici che includono tram e autobus, con una flotta di piccoli autobus elettrici che fornisce anche collegamenti tra le principali aree chiave del centro. Nonostante ciò la principale destinazione della Toscana è ideale da esplorare a piedi o in bicicletta: il centro storico di Firenze è relativamente piccolo, quindi è facile spostarsi e raggiungere in breve tempo le varie attrattive turistiche. L’uso di un’auto per spostarsi a Firenze non è consigliabile, poiché molte strade sono solo pedonali e i parcheggi si trovano perlopiù fuori dal centro. Se avete in programma un viaggio in questa bellissima città, eccovi una guida completa su come muoversi a Firenze, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto di Firenze al centro

L’aeroporto principale di Firenze è l’Aeroporto Internazionale Amerigo Vespucci, situato a 4 km a nord-ovest del centro, che però offre voli limitati e per questo in molti optano per il treno o per l’aeroporto di Pisa. Dall’aeroporto di Firenze potete raggiungere il centro città in 15-20 minuti in taxi o in autobus. 

Il bus-navetta Volainbus collega l’aeroporto e la stazione ferroviaria principale di Santa Maria Novella ogni mezz’ora dalle 05:30 alle 20:00 e poi ogni ora fino a mezzanotte. La tariffa del biglietto è di 6euro solo andata e 10euro andata e ritorno, da acquistare sul bus.

I taxi applicano una tariffa forfettaria di 25euro dall’aeroporto verso qualsiasi parte del centro storico di Firenze, a cui si aggiunge il supplemento di 1euro per ogni bagaglio di grandi dimensioni.

Dall’aeroporto di Pisa a Firenze

Un buon aeroporto per raggiungere Firenze è l’Aeroporto Internazionale di Pisa, situato a soli 2 km a sud del centro di Pisa e servito dalla maggior parte delle compagnie aeree low cost. Da qui ci sono autobus diretti per il Piazzale Montelungo di Firenze, sul lato est della principale stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. Gli autobus sono gestiti dalle compagnie Autostradale e Caronna e il viaggio dura circa 70 minuti con una tariffa di 14euro. In alternativa, potete prendere il tram “Pisamover”, l’autobus o un taxi per la stazione ferroviaria di Pisa Centrale, da cui partono treni frequenti per Firenze.

Spostarsi in città

Firenze in autobus

La vasta e capillare rete di autobus pubblici gestiti da ATAF costituisce il modo principale per spostarsi a Firenze e raggiungere le zone più lontane.

Un biglietto per una corsa singola costa 1,50euro ma se pensate di utilizzare spesso i mezzi pubblici potreste valutare l’acquisto di un carnet di 10 biglietti al costo di 14euro. È possibile acquistare i biglietti presso le tabaccherie, i chioschi e le edicole, nonché presso l’ufficio di biglietteria ATAF presso la stazione degli autobus, fuori dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. Acquistando i biglietti dal conducente li pagherete invece 2,50euro. Ricordatevi di obliterare il biglietto quando salite a bordo; i biglietti restano validi per 90 minuti dal primo utilizzo, durante i quali è possibile salire e scendere su qualsiasi autobus della rete urbana ATAF.

Con il tram

La rete tranviaria di Firenze si compone di due linee. La prima parte dal parcheggio Villa Costanza Park & Ride, nella periferia sud-occidentale della città e passa alla stazione ferroviaria principale di SMN per poi dirigersi a nord verso Rifredi e la zona Università / Ospedale quindi è utilizzata perlopiù da pendolari, studenti e residenti. La seconda linea, recentemente aperta (a partire dal 2019), collega l’aeroporto e il lato ovest vicino al centro città con la stazione di Santa Maria Novella. In sintesi quindi nessuna di queste due linee si rivela in realtà molto utile per raggiungere le attrattive principali della città, in quanto servono perlopiù le aree esterne e i maggiori snodi di trasporto. I tram operano tutti i giorni dalle 05:00 alle 00:30 ogni 3-10 minuti e i biglietti sono gli stessi validi per gli autobus con una corsa singola dal costo di 1,50euro.

Corse illimitate con la Firenze Card

Se acquistate la Firenze Card per entrare nei musei, potete aggiungere per 7 euro l’opzione FirenzeCard + viaggi illimitati su tram e autobus ATAF per le 72 ore in cui la Firenze Card è attiva. Questa è l’unica tipologia di pass per i trasporti pubblici di Firenze.

Firenze a piedi

La maggior parte delle principali attrazioni turistiche di Firenze sono facilmente raggiungibili a piedi e distano poco l’una dall’altra. Per darvi un’idea della compattezza della città, è possibile camminare da un’estremità del centro storico di Firenze all’altra in mezz’ora. Camminare non è solo un modo semplice per spostarsi, offre anche la possibilità di cogliere molto dell’atmosfera, dell’architettura e della vita della città. Inoltre cosa c’è di più romantico che passeggiare lungo l’Arno e perdersi tra i piccoli vicoli intrisi di storia? Alcune strade del centro di Firenze sono chiuse al traffico e altre sono semplicemente troppo strette per far passare gli autobus, pertanto a piedi scoprirete luoghi non visibili con i tour in autobus. 

Firenze in bicicletta

Anche la bicicletta è un ottimo modo per girare a Firenze e scoprire anche gli angoli un po’ più distanti dal centro storico. La città offre di un servizio di bike sharing pubblico chiamato “Mille e una bici“, con stazioni di noleggio in diversi punti della città, tra cui i più comodi sono la stazione centrale e Piazza Ghiberti. I prezzi partono da 2euro per un noleggio di un’ora, ma è anche possibile scegliere formule di una giornata o di più giorni.

Ci sono oltre 90 km di piste ciclabili a Firenze, con piani per estendere la rete, ma la maggior parte si trova fuori dal centro città e lungo l’Arno. In centro è importante fare attenzione a pedoni e motociclisti. In particolare è bene tenere a mente che il comune di Firenze ha deciso che i ciclisti non sono autorizzati a percorrere strade a senso unico nel senso opposto, quindi seguite questa regola per evitare multe. Oltre alle biciclette della città, alcuni degli hotel in città offrono ai loro ospiti biciclette gratuite e si trovano naturalmente anche negozi di noleggio, alcuni dei quali organizzano escursioni guidate in campagna.

Firenze in taxi

I taxi a Firenze sono disponibili nei pressi delle stazioni e dei principali luoghi turistici. Possono essere chiamati telefonicamente o potete recarvi nel vicino posteggio designato. Può essere difficile invece fermare un taxi dal marciapiede, ma tutto dipende dalle condizioni di viabilità. I taxi a Firenze sono relativamente costosi ma in alcune situazioni risultano utili per raggiungere velocemente una destinazione o se viaggiate di notte quando i mezzi pubblici non sono operativi.

La tariffa fissa minima parte da 3,20-6,40euro a seconda della giornata e dell’ora, e vengono applicati poi supplementi per i bagagli. Sui siti ufficiali delle compagnie troverete il dettaglio delle tariffe e potrete farvi un’idea del costo. Le donne che viaggiano da sole di notte hanno diritto ad uno sconto del 10% sul costo del taxi.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).