Dove dormire a Bologna

Patria della gastronomia, luogo d’arte ricco di cultura e una delle più importanti città universitarie d’Italia, Bologna è una città sempre vivace e di tendenza. Offre tante attrattive e spunti per una vacanza, con i suoi musei, le vie dello shopping e una vita notturna vivace. Si compone di numerosi quartieri, ciascuno con le proprie atmosfere e caratteristiche, ma ai fini di una vacanza alcuni sono naturalmente più convenienti e comodi. Vediamo insieme quali sono le migliori zone dove dormire a Bologna.

Centro storico

Il centro storico è in assoluto la zona migliore dove dormire a Bologna: compatto e ben navigabile a piedi, è il luogo in cui si concentrano i maggiori edifici e monumenti della città, come la Torre degli Asinelli, la Chiesa di San Petronio e la Fontana di Nettuno. Sebbene gli alloggi possano essere più cari rispetto ad altre zone, è decisamente l’area più comoda, soprattutto se si hanno pochi giorni da trascorrere in città.

Il cuore del centro storico è la vivace Piazza Maggiore da cui si diramano ampi viali di negozi e vicoli dal fascino medievale su cui si affacciano ristorantini che propongono pietanze locali e botteghe storiche. Via dell’Indipendenza è l’arteria principale del centro e il luogo di ritrovo per una passeggiata tra le vetrine di boutique di vari brand, italiani e internazionali.

È dunque l’area perfetta per avere tutto a pochi passi, tuffarsi nei sapori gastronomici e nelle atmosfere storiche della città.

Quartiere Universitario

Bologna è rinomata per la sua università, la più antica del mondo occidentale. Il quartiere che la comprende è un luogo vivace, perfetto per i giovani e per chi desidera risparmiare un po’ sull’alloggio senza allontanarsi troppo dal centro storico. Probabilmente non molto indicato per le famiglie, potrebbe essere invece un’alternativa allettante per chi vuole far tardi alla sera lasciandosi contagiare dall’allegria della movida bolognese: il quartiere ospita numerosi ristorantini, locali e pub  frequentatissimi dai giovani studenti.

Ghetto

Racchiuso tra il centro storico e il quartiere universitario, il Ghetto Ebraico è probabilmente il quartiere più pittoresco di Bologa, con i suoi edifici colorati che si affacciano sugli stretti vicoli. Questa è l’area dove ancora si riescono a vedere alcuni degli antichi canali che un tempo attraversavano la città e arricchiscono di fascino e romanticismo questo luogo. Essendo vicino al centro, è una zona comoda in cui alloggiare ed è perfetta se volete fare un salto indietro nel tempo.

Bologna Fiere

Non distante dalla stazione ferroviaria di Bologna e ben collegata al centro, la zona di Bologna Fiere è perlopiù costellata da hotel e grandi catene che si rivolgono prevalentemente ad una clientela business e a coloro che visitano la città in occasione di fiere ed eventi.  Pur non offrendo tante attrattive, è una zona comoda in cui alloggiare ed è perfetta per chi cerca una soluzione a prezzi contenuti.

Colli Bolognesi

I famosi Colli Bolognesi sono la soluzione perfetta per chi vuole unire la visita alla città emiliana con un po’ di relax tra i paesaggi rurali delle campagne attorno a Bologna. I colli sono punteggiati da hotel, agriturismi e locande che offrono alternative con servizi e prezzi adatti a soddisfare tutte le esigenze.  Questa zona è particolarmente consigliata se viaggiate nella bella stagione e vi spostare in macchina, in modo da poter raggiungere facilmente la città.