Cosa vedere in Thailandia

La Thailandia è un paese vasto e ricco di attrattive che da sempre esercita un forte fascino sui turisti, incantanti dai paesaggi incontaminati, dalla storia e dalle tradizioni di questa destinazione.

Con i suoi templi buddisti e i palazzi carichi di suggestioni, i siti archeologici, le foreste verde smeraldo, le grandi metropoli e i piccoli villaggi, fino ad arrivare alle spiagge paradisiache orlate da palme e da un mare cristallino, si ha davvero l’imbarazzo della scelta su cosa vedere in Thailandia!

Per aiutarvi a preparare il vostro itinerario, eccovi qualche consiglio sui luoghi da non perdere.

Bangkok

bangkokx-f

La “città degli angeli” è la porta d’ingresso alla Thailandia e gran parte dei turisti atterrano e ripartono da qui. La frenetica metropoli asiatica è un luogo da non perdere con i suoi magnifici contrasti tra passato e futuro. Nella zona storica che si adagia lungo il Chao Phraya potete lasciarvi incantare dai suoi templi e dalla magia dei suoi palazzi storici, tra cui il famoso complesso del Palazzo Reale che include anche il Tempio del Buddha di Smeraldo, e, nelle vicinanze, il Tempio dell’Alba. Gli storici quartieri come Chinatown brulicano di vita con i piccoli negozietti e i mercati affollati, mentre il volto più moderno della città si ritrova nei quartieri dello shopping, dove tra grandi complessi commerciali e i grattacieli tempestati di rooftop bar, ci si può immergere nelle atmosfere mondane di Bangkok.


I mercati galleggianti

I mercati galleggianti della Thailandia sono una delle immagini più note e pittoresche e sono un’ottima occasione per vedere qualche scena di vita quotidiana, acquistare prodotti freschi come frutta e verdura o street food gà pronto da mangiare. Il mercato più visitato e popolare è quello di Damnoen Saduak ma ce ne sono tanti altri sparsi a Bangkok e nei dintorni e in altre città del paese.

Ayutthaya

La zona archeologica che ospita le rovine dell’antica Capitale del Siam è un luogo da cui cominciare la scoperta della Thailandia rivivendo il periodo prospero e glorioso del Regno del Siam. Trovandosi a nord di Bangkok, non distante dalla capitale, può essere visitata sia come escursione giornaliera che come tappa intermedia mentre si è diretti verso il nord del Paese. Inserita nei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, Ayutthaya comprende al suo interno dei veri gioielli architettonici che sfoggiano tecniche e stili sofisticati del passato.

Chiang Rai

Città di confine situata nel nord della Thailandia, Chiang Rai affascina per le sue atmosfere tradizionali, la sua cucina e i suoi templi. Tra questi è imperdibile il candido Tempio di Wat Rong Khun, conosciuto come il Tempio Bianco, il cui profilo è un qualcosa di unico. Chang Rai è anche il punto di partenza per tanti itinerari di trekking e la porta d’ingresso al noto Triangolo d’Oro, un fazzoletto di terra al confine tra Birmania, Laos e Thailandia.

Chiang Mai

By: Andrés Merizalde

Chiang Mai è la città più grande del Nord, in grado di coniugare la bellezza dei paesaggi naturali al fascino di siti storici e templi. Tra questi i più belli e popolari sono il Wat Phra Singh (Tempio del Buddha Leone) e il Wat Chedi Luang famoso per il grande chedi che occupa il centro del complesso.

Fuori dalla città ci sono percorsi di trekking tra colline e montagne dove visitare cascate, villaggi rurali e di montagna dove riscoprire antiche tradizioni. La montagna più popolare è senza dubbio Doi Suthep, dominata dal tempio Wat Phra That Doi Suthep: da qui si ha una vista sensazionale sulla città. Per un tuffo nei sapori locali, una tappa imperdibile è il Night Bazaar, situato nel cuore di Chiang Mai, dove fare shopping e mangiare le specialità del posto.


Phuket

phuket-f

Probabilmente la più famosa destinazione di mare della Thailandia, Phuket è nota per le sue spiagge tropicali di sabbia soffice e candida bagnata da un mare cristallino, nonché per la sua vita notturna animata. Tra le meraviglie dell’isola c’è Phang Nga Bay, una suggestiva baia protetta da imponenti scogliere che si tuffano in un mare color smeraldo, mentre la località più famosa tra i giovani e tra chi ama la vita notturna è Patong, dove si concentrano locali notturni, go-go bar, pub e ristoranti.


Phi Phi Islands

Le isole Phi Phi si raggiungono con un breve tragitto in barca da Phuket e offrono uno scenario da cartolina reso celebre dal film americano “The Beach”: i faraglioni che emergono dalle acque cristalline, le imponenti scogliere che le proteggono nascondendo una spiaggia bianchissima orlata da una rigogliosa vegetazione tropicale. Le Phi Phi Islands sono composte da due isole, Phi Phi Don e Phi Phi Leh, di cui la prima è la più grande e principale centro turistico.

Koh Samui

Un’altra meta balneare molto famosa è l’isola Koh Samui, che offre un giusto mix tra relax in spiaggia e avventure. Dai tour al vicino Parco Nazionale Marino di Ang Thong, dove praticare snorkeling e immersioni, alla visita del gigantesco Buddha simbolo dell’isola e di luoghi sacri, fino allo shopping nei mercati e nei villaggi tradizionali di pescatori, non c’è davvero tempo di annoiarsi.

Koh Samui è anche un’ottima base di partenza per visitare Koh Tao, “l’isola tartaruga”, meta perfetta per gli amanti della natura incontaminata e del mare grazie ai suoi fondali popolati di coralli e varie specie di pesci e creature tropicali, incluse, appunto, le tartarughe.


Railay Beach (Krabi)


La provincia di Krabi ospita alcune delle più famose località balneari del paese e tra queste c’è sicuramente Railay Beach, una piccola penisola che conta quattro spiagge considerate tra le più belle della Thailandia, con la loro sabbia bianchissima e soffice lambita da acque limpide. Railay Beach è perfetta per praticare diversi sport acquatici dallo snorkeling alle immersioni fino al kayak. Raggiungibile solo via mare, è perfetta per ritagliarsi un po’ di tranquillità nella natura in un angolo paradisiaco incontaminato.

Parco Nazionale Khao Yai

A nord di Bangkok, a circa 3 ore dalla capitale, questo parco nazionale non è solo il secondo più grande del paese, ma anche Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Si estende su una superficie molto ampia con un paesaggio fatto di montagne lussureggianti, cascate, valle fertili una grande ricchezza di flora e fauna, tra cui elefanti, scimmie e tante specie di uccelli che potete osservare nel loro habitat naturale.