Cosa vedere in Qatar

Il Qatar ha una ricchezza di bellezza naturale e cultura tale da far innamorare visitatori da tutto il mondo: deserti, paesaggi costieri, forti storici, moschee e città dal fascino raffinato. Per chi si trova ad affrontare il primo viaggio in Qatar potrebbe essere difficile scegliere cosa vedere: ecco la mia lista dei migliori posti da visitare in Qatar.

Doha

Negli ultimi anni, Doha è fiorita diventando una moderna capitale cosmopolita, che però non rinuncia alle sue tradizioni beduine. Il souq centrale, Souq Waqif è il più pittoresco del Golfo, il suo deserto circostante è costellato di sculture d’arte e sebbene possa avere un lungomare glamour, la Corniche, è una città ricca di musei che stupirà anche gli appassionati d’arte e di architettura.

Il Museo di Arte Islamica è sbalorditivo all’interno come dall’esterno; le collezioni ospitano il meglio dell’arte proveniente dal mondo islamico. I grattacieli che pullulano l’area di West Bay, il centro della città, ospitano negozi esclusivi, hotel di lusso e ristoranti dei migliori chef del mondo.

La Moschea Katara, con il suo design insolito decorato da mosaici blu, si trova al centro del Villaggio Culturale Katara, dove si concentrano alcuni dei migliori gioielli architettonici del Medio Oriente. Questa non è l’unica moschea di Doha da visitare: la Grande Moschea di Stato presenta interni maestosi, con soffitti a cupola altissimi, colonne bianche di pietra e decori.

Deserto di Doha

Il deserto di Doha è una tappa imperdibile di ogni viaggio in Qatar. Chilometri e chilometri di sabbia incontaminata e liscia che si estende all’infinito, con dune dolci mosse dal vento. La bellezza del deserto e la sua vastità non lasceranno nessuno indifferenti. Da Doha partono diversi safari nel deserto organizzati da agenzie turistiche e hotel.

Museo Al Wakra e Al Wakra

Al Wakra è una città che si inserisce tra Doha e Um Said. Un tempo era un piccolo villaggio di pescatori, ma negli ultimi decenni si è sviluppata rapidamente con moschee, musei, un porto turistico e spiagge che la rendono perfetta per trascorrere una vacanza. Tra le attrazioni principali della città c’è il museo Al Wakra, un’antica fortezza che sfoggia uno dei migliori design del Qatar. Le mostre nel museo espongono manufatti antichi e raccontano dettagli della storia del paese. 

Forte di Zubarah, Al-Zubarah

Al-Zubarah rappresenta il volto più antico del Qatar. Si trova nella parte nord-ovest del paese e qui, nel mezzo del nulla, la sabbia si estende per chilometri prima che la città e la sua fortezza maestosa appaiano all’orizzonte. La bellezza del Forte di Zuarah sta proprio in questa sua solitudine, che lo fa sembrare uno di quei luoghi esotici descritti nei libri. Per comprendere meglio la storia della fortezza, vengono organizzati tour guidati e all’interno si colloca un museo che ne ripercorre il passato. Cogliete l’occasione per passeggiare nel villaggio di Al-Zubarah dove le case presentano uno stile tradizionale. 

Incisioni Rupestri di Al Jassasiya, Al-Ruwais

Al-Ruwais è una città nota soprattutto per le sue meraviglie naturali. È un piccolo villaggio di pescatori, ma al di là dei paesaggi sul mare una delle attrazioni principali di questa zona sono le incisioni rupestri di Al Jassasiya, intricati e indecifrabili intagli nella pietra che si stima abbiano circa 250 anni. Oggi sono accessibili ai visitatori che possono divertirsi a fantasticare sul significato e sull’origine di questi simboli: si possono riconoscere alcuni animali, barche e margherite, tra i tanti disegni. Molti dei segni non sono riconoscibili e il loro significato rimane un mistero.

The Pearl-Qatar

Un’isola artificiale del lusso che sorge al largo della costa, caratterizzata da grattacieli e palazzi di appartamenti, hotel e centri commerciali che si affacciano su un porto turistico dove ormeggiano yacht di lusso. Tutto questo è The Pearl-Qatar, definita la “Riviera Araba”: un luogo che vale la pena visitare per immergersi nel volto più moderno e glamour del paese. La passeggiata sul lungomare è costellata di caffè e ristoranti che propongono ogni tipo di esperienza culinaria e bellissime viste sui moli. Fare shopping qui non è proprio per tutti: le boutique ospitano i brand internazionali più prestigiosi e c’è persino uno showroom della Ferrari.

Khor Al Adaid

A 60 km da Doha, nella parte sud-orientale del paese, si trova una delle meraviglie naturali più incredibili del Qatar, il “mare interno” o Khor Al Adaid. Una riserva naturale riconosciuta dall’UNESCO per il suo ecosistema unico: questo è uno dei pochi luoghi al mondo in cui il mare raggiunge in profondità il cuore del deserto. Inaccessibile dalla strada, questa tranquilla distesa d’acqua può essere raggiunta solo attraverso le dune ondulate.

Khor Al Adaid è uno dei paesaggi da sogno del Qatar e proprio qui vivono diverse specie di animali, tra cui uccelli acquatici e tartarughe.

Foresta di mangrovie di Al Thakira

Uno dei luoghi più iconici del paese: la foresta di mangrovie di Al Thakira è una vasta area di verde e acqua con il proprio ecosistema che sopravvive circondato da un deserto sabbioso e torrido.

È un luogo ricco di vita con varie specie di uccelli, tra cui aironi e fenicotteri che migrano in questa regione da anni. Il modo migliore per esplorare questo luogo è noleggiando un kayak e navigando tra le mangrovie ammirando il paesaggio.

Torri di Barzan

Situate nella periferia di Doha, nel villaggio di Umm Salal Mohammed, le Torri di Barzan furono costruite tra il 1910 e il 1916. Barzan significa “il luogo più alto” e le torri un tempo servivano da vedetta per proteggere la città e come osservatorio per determinare le date del calendario lunare.

Le Torri Barzan presentano un’architettura brillante, ma per vivere appieno la loro bellezza dovrete raggiungerne la cima, da cui avrete un bellissimo panorama. 

Grotta di Dhal Al Misfir

Considerata una delle destinazioni più particolari ed emozionanti del Qatar, la grotta di Dhal Al Misfir è profonda 40 metri che in determinate condizioni di luce, incanta i visitatori con i suoi bagliori fosforescenti che le danno un aspetto ultraterreno. Questo fenomeno è in realtà dato dai depositi di gesso che si trovano nel centro della penisola.

Ras Abrouq

Un paesaggio lunare di formazioni rocciose calcaree scolpite dal vento: è questo Ras Abrouq lungo la costa occidentale del Qatar. L’area intorno a Zikrit e alla isolata penisola di Ras Abrouq è nota per le sue spiagge incontaminate sabbiose, le riserve di cervi selvatici e il paesaggio surreale inquietante dominato dalle formazioni rocciose.

È possibile scalare le formazioni rocciose per godersi migliori panorami sulla zona e l’intera regione è anche un luogo popolare per chi ama attività all’aria aperta: potete fare un picnic o campeggiare per la notte.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).