Cosa vedere a Manchester

Capitale commerciale e culturale del Lancashire, Manchester è un celebre centro artistico e accademico. Manchester ha davvero così tanto da vedere che può difficile decidere a quali attrazioni dare la priorità se si tratta del primo viaggio in questa città. Che siate interessati ad architettura o arte, shopping o sport, troverete ciò che fa per voi e in questa guida troverete una lista essenziale delle principali attrazioni di Manchester.

Quartiere di Castlefield

Canali di Castlefield, a Manchester.
Canali di Castlefield, a Manchester.
Castlefield è un luogo eccellente da cui iniziare ad esplorare Manchester. Vi ritroverete a passeggiare tra case vittoriane restaurate allineate lungo i vecchi canali e attraverso la ricostruzione di un forte romano. Assicuratevi di visitare il canale Bridgewater Canal, costruito nel 1761 per trasportare carbone dalle miniere di Worsley a Manchester: attorno ad esso si trovano numerosi vecchi magazzini trasformati in uffici, negozi, hotel e ristoranti. Oltre a passeggiare, potete fare un tour in barca sul canale. Altre interessanti attrazioni turistiche in questa area includono la Castlefield Art Gallery, con le sue mostre di arte contemporanea, e la Bridgewater Hall, sede della Hallé Orchestra e concerti di prima classe.

Museo della Scienza e dell’Industria

Il Museo della scienza e dell'industria di Manchester
Il Museo della scienza e dell'industria di Manchester
Il Museo della Scienza e dell’Industria si trova sul sito della più antica stazione ferroviaria del mondo. Le sue 12 gallerie includono la mostra “Power Hall”, con macchine a vapore e ad acqua dell’età d’oro dell’industria tessile, nonché auto d’epoca prodotte a Manchester, tra cui una rara Rolls Royce del 1904. L’Air and Space Gallery è un’altra mostra da non perdere in quanto ospita numerosi aerei storici, tra cui una replica del Triplane 1 della compagnia A.V. Roe, il primo aereo britannico a volare con successo.

Cattedrale di Manchester

Arroccata sulle rive dell’Irwell, la Cattedrale di Manchester risale al 1400 ma fu consacrata cattedrale solo nel 1847. Particolarmente interessanti sono le sue cappelle su entrambi i lati della navata e del coro, costruite tra il 1486 e il 1508 con ulteriori aggiunte e modifiche nei secoli successivi. Potete visitare la cattedrale in autonomia oppure prendere parte ad un tour guidato. 

National Football Museum

Sede di due delle migliori squadre di calcio d’Europa (Man City e Man United), Manchester è un ottimo posto conoscere meglio la storia dello sport preferito del paese. Il National Football Museum è proprio un museo dedicato al calcio e custodisce affascinanti cimeli legati a questo sport, tra cui il primissimo libro delle regole del calcio, trofei e divise storiche, Una varietà di fantastici cortometraggi mostrano la storia di questo sport, mentre le attrazioni interattive aggiungono un pizzico di divertimento.

Chinatown

Il colorato quartiere di Chinatown ospita una delle più grandi comunità cinesi in Gran Bretagna. L’accesso è segnato da una porta ad arco riccamente decorata che conduce al cuore del quartiere, traboccante di negozi e ristoranti che offrono una vasta gamma di prelibatezze culinarie di Hong Kong e Pechino. È il luogo perfetto per fermarsi a pranzo o a cena. Al Centro d’arte cinese contemporanea (Centre for Contemporary Chinese Art) potrete ammirare oggetti d’arte e artigianato cinesi unici.

Chetham’s Library

L’ospedale di Chetham, appena a nord della Cattedrale di Manchester, risale in parte al 1422. Originariamente residenza per sacerdoti, ora ospita una scuola di musica e la Chetham’s Library, una delle più antiche biblioteche pubbliche in Inghilterra. In uso continuo dal 1653, la biblioteca ha più di 100.000 libri, di cui più della metà stampati prima del 1850. Chetham’s è anche famoso come luogo di incontro di Karl Marx e Friedrich Engels durante la visita di Marx a Manchester.

John Rylands Library

La biblioteca vittoriana John Rylands, ora parte dell’Università di Manchester, è un’altra famosa biblioteca che merita una visita per le sue numerose collezioni speciali, tra cui testi medievali, una Bibbia di Gutenberg e una raccolta di prime stampe di William Caxton.

Albert Square

La piazza Albert Square è il cuore di Manchester. Il municipio sovrasta la piazza con il suo splendore architettonico accanto a negozi e ristorantini che fanno da sfondo a numerosi eventi stagionali, tra cui i famosi mercatini di Natale di Manchester.

Manchester Town Hall (Municipio)

L’imponente facciata neogotica del municipio (1877) abbellisce la piazza pedonale Albert Square, e offre eccellenti viste panoramiche sulla città dalla cima della sua torre. All’interno, la sala comunale Council Chamber merita un’attenzione particolare, insieme al ciclo di dipinti di Ford Madox Brown che raffigurano la storia della città e al la Sala del libero commercio (Free Trade Hall), aperta nel 1951.

Heaton Park

Heaton Park è il più grande parco di Manchester e uno dei più grandi parchi municipali d’Europa. L’edificio Heaton Hall, costruito nel 1772, si trova nel cuore del parco e sebbene non sia attualmente aperto al pubblico, resta un bellissimo gioiello da ammirare. Questa immensa area verde offre attività e divertimenti per tutti: ci sono campi da tennis e un campo da golf a 18 buche, un lago da esplorare in barca, una fattoria con animali, boschi e giardini botanici e ornamentali, un osservatorio, un parco giochi e un museo.

Università di Manchester

Una chiesa all'Università di Manchester.
Una chiesa all'Università di Manchester.
Il distretto accademico di Manchester comprende l’Università di Manchester (1851) e una varietà di istituti e residenze per gli studenti. L’università è stata frequentata da personaggi storici di spicco, tra cui anche tre premi Nobel: Ernest Rutherford, James Chadwick e Sir John Cockcroft.

Ospitata nell’università, la Whitworth Art Gallery è famosa per le sue collezioni di dipinti, disegni, stampe, arte moderna e scultura britanniche. Fate un giro per il campus per respirarne l’atmosfera prestigiosa.

Museo di Manchester

Accanto all’Università di Manchester si trova il Museo di Manchester che ospita un’impressionante collezione incentrata sulla storia naturale. All’interno troverete di tutto, dalle mummie egiziane agli scheletri di dinosauro e insoliti coleotteri. Non dimenticatevi inoltre di non perdere la collezione di rane e rettili rari.

Old Trafford (Manchester United Football Stadium)

Che siate un fan del Manchester United o desideriate semplicemente visitare uno degli stadi di calcio più famosi al mondo, vale sempre la pena visitare l’Old Trafford. Fate un tour all’interno dello stadio, curiosate nel negozio di articoli da regalo per acquistare un souvenir o semplicemente ammirate la struttura dall’esterno.

Intu Trafford Centre

Intu Trafford Centre è un grande centro commerciale, uno dei più grandi del paese, e raccoglie i principali brand di moda internazionale e inglese, sia di lusso che low cost. Tra i marchi ci sono Selfridges, Stradivarius, Pull & Bear, Victoria’s Secret, Primark e Khaadi. Offre inoltre diversi intrattenimenti pensati per le famiglie, come il cinema Odeon Imax, l’acquario SEA LIFE, sale giochi e bowling e il parco tematico Legoland Discovery Center.

A completare il tutto, c’è una ricca sezione gastronomica dove avrete l’imbarazzo della scelta con oltre 60 tra ristoranti e fast food.

Gay Village

L'insegna che da il benvenuto nel quartiere gay di Manchester.
L'insegna che da il benvenuto nel quartiere gay di Manchester.
All’inizio degli anni ’90 l’area intorno a Canal Street, nel centro di Manchester, è cresciuta fino a diventare uno dei centri della comunità LGBT più vivaci d’Europa, oggi conosciuto come il Gay Village. La zona è diventata popolare tra tutti i visitatori e ha una vita notturna piuttosto animata, ma anche durante il giorno offre tante cose da fare: shopping nei negozi, gallerie d’arte, cafè e ristoranti.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).