Cosa vedere a Edimburgo

La capitale scozzese è un centro di cultura e arte ed è nota soprattutto per i suoi festival, dall’International Book Festival ai Mercatini di Natale e all’Edinburgh Fringe. Difficile annoiarsi durante una vacanza ad Edimburgo: ci sono molti siti storici, dal castello che domina la città alle sue chiese antiche, a cui si aggiungono eccezionali collezioni di arte moderna e vicoli acciottolati tutti da scoprire. Eccovi una guida su quali attrazioni non dovreste perdervi ad Edimburgo.

Centro storico di Edimburgo

Edimburgo può sembrare a volte composta da due città separate, così diversi sono gli eleganti quartieri georgiani della zona New Town del 1700 dalle strette stradine tortuose della Città Vecchia, fatta di ripide scalinate e passaggi nascosti. Molte delle attrazioni turistiche più popolari si trovano lungo il Royal Mile, che si estende tra il castello e Palazzo Holyroodhouse e Princes Street. Nella zona del centro storico troverete pub, negozi e caffetterie con molte attività storiche aperte da più di un secolo.

Castello di Edimburgo

Probabilmente l’attrazione più famosa della Scozia, il Castello di Edimburgo domina la città con la sua posizione in cima ad una collina rocciosa. Tra le cose da non perdere ci sono la chiesa St. Margaret’s Chapel, il più antico edificio del castello e della città di Edimburgo, il memoriale ai soldati scozzesi caduti in guerra (Scottish National War Memorial) e la straordinaria collezione di gioielli della Corona ospitati nel Palazzo Reale. Il One O’clock Salute, ovvero un colpo (a salve) di cannone viene sparato dal bastione Half Moon Battery ogni giorno alle ore 13:00: si tratta di un’antica tradizione che aiutava i cittadini a sincronizzare i loro orologi.

Palazzo di Holyroodhouse

Situato ad una delle estremità del Royal Mile, il Palazzo di Holyroodhouse è la residenza ufficiale della Regina a Edimburgo ed è stato spesso al centro della storia scozzese: qui si sono svolti matrimoni e incoronazioni importanti. Quando la regina è assente è consentito l’accesso agli splendidi appartamenti storici e agli appartamenti statali, famosi per i loro raffinati arredi, arazzi e intonaci. La galleria Great Gallery espone ritratti di re scozzesi, mentre la Queen’s Gallery, inaugurata nel 2002, ospita mostre temporanee della Royal Collection.

The Royal Mile

Il Royal Mile è un viale composto da diverse strade che collegano il Castello di Edimburgo e il Palazzo di Holyroodhouse. Fiancheggiata da affascinanti case a schiera, chiese e monumenti storici, questa splendida via è un luogo dov’è piacevole passeggiare tra negozi, locande, musei, caffetterie e ristoranti. Alcune delle attrazioni più popolari si trovano all’estremità superiore del Royal Mile, comunemente chiamato Castle Hill, e includono la Outlook Tower e Camera Obscura, la chiesa St John’s Highland Church con il campanile più alto della città, e il Lady Stair’s Close, sede del Writer’s Museum che espone manoscritti, ritratti e cimeli di alcuni degli scrittori e poeti scozzesi più famosi.

Parco di Holyrood e Arthur’s Seat

Con circa 250 metri di altezza, Arthur’s Seat è il punto più alto del Parco Holyrood. Le viste spettacolari dall’alto abbracciano l’intera città fino alla foce del Forth. Il modo più semplice per salire è dal lago Dunsapie Loch oppure scalando le Falesie di Salisbury adiacenti ad Arthur’s Seat. Altre caratteristiche di questo immenso parco sono degli antichi terrazzamenti agricoli, alcuni dei primi e meglio conservati esempi di pratiche agricole in Scozia e le pittoresche rovine della cappella medievale di Sant’Antonio.

Museo Nazionale Scozzese

Dall’apertura nel 2011, il Museo Nazionale è diventato una delle attrazioni più popolari della Scozia, con quasi due milioni di visitatori ogni anno. Ospita collezioni archeologiche che includono manufatti medievali e mostre incentrate su storia naturale, geologia, arte, scienza e tecnologia. Nelle sue 16 gallerie, che contengono più di 8000 pezzi, si possono vedere la pecora Dolly imbalsamata, il primo mammifero clonato al mondo, e alcuni dei più elaborati costumi di Elton John.

Royal Botanic Garden

Il Royal Botanic Garden di Edimburgo è il secondo giardino più antico della Gran Bretagna. Al suo interno si trovano tantissimi angoli di verde da scoprire, tra cui un giardino di erbe aromatiche e la più grande serra di palme della Gran Bretagna, una casa tropicale con orchidee, una serra alpina e un vasto arboreto con rari alberi giganti dell’Himalaya, del Nord America e della Cina. Ogni stagione vi regalerà fioriture e splendidi colori: rilassatevi a passeggiare tra colorate azalee, ortensie, camelie e rododendri.

Galleria Nazionale Scozzese

La Galleria Nazionale Scozzese è ospitata in un grande tempio neoclassico nei Princes Square Gardens ed espone la più grande collezione scozzese di dipinti e sculture europee, a partire dal Rinascimento e includendo alcuni postimpressionisti. Oltre ai capolavori della storia dell’arte che includono opere di Raphael, Botticelli, Turner, Monet e van Gogh, c’è un’eccellente collezione di arte scozzese, tra cui ritratti di Allan Ramsay.

Cattedrale di St. Giles (Cattedrale di Sant’Egidio)

Consacrata nel 1243, la Cattedrale di St. Giles è la chiesa principale di Edimburgo ed è dedicata a Sant’Egidio, il santo patrono della città. La torre campanaria centrale forma un’enorme corona ed è uno sfondo preferito per le foto. È consigliabile una visita all’interno dove potrete vedere sculture e dettagli decorativi come le belle vetrate dipinte e una statua di John Knox capo della Riforma protestante (la sua ex casa, 45 High St, oggi un museo, si trova nelle vicinanze).

Calton Hill

Calton Hill offre una vista panoramica della città, con Princes Street, il castello e la Città Vecchia con Arthur’s Seat sullo sfondo. A est e nord puoi vedere il Firth of Forth (l’insenatura creata dall’estuario del fiume Forth) e le banchine di Leith. Ai piedi della collina si trova la Royal High School del XIII secolo, dove un tempo tra gli allievi c’era lo scrittore Sir Walter Scott. Proprio in cima alla collina si trova anche l’imponente monumento nazionale, eretto per ricordare i morti delle guerre napoleoniche. Henry Playfair progettò il memoriale usando come ispirazione il Partenone di Atene.

Princes Street

La trafficata Princes Street è la via principale della New Town. Si estende per quasi un chilometro ed è fiancheggiata da giardini colorati e negozi eleganti, tra cui Jenners di Edimburgo, il grande magazzino più famoso della città. Princes Mall, con i suoi piccoli negozi tra fontane e caffè, offre una pausa piacevole e oltre alle boutique troverete una grande varietà di ristoranti, dai fast food ai bistrot gourmet.

Sculture e monumenti punteggiano la strada e una volta terminata la passeggiata fate una sosta di relax nei Princes Street Gardens, due ampi giardini nel cuore della città sede di numerose attrattive tutto l’anno, dalla ruota panoramica ai mercatini di Natale.

The Meadows

The Meadows è un grande parco pubblico che si trova appena a sud del centro di Edimburgo ed è oggi uno degli spazi verdi più famosi della città. The Meadows è perfetto per prendersi una pausa dal centro e fare una passeggiata nel verde. Offre inoltre una serie di servizi, tra cui un’area giochi, campi da tennis e una caffetteria. Il parco ospita anche l’annuale maratona Meadows Marathon e di altri eventi.

Leith

Nella parte settentrionale di Edimburgo si estende l’area portuale di Leith che nel 1700 era il principale porto commerciale della Scozia, con enormi navi che salpavano o attraccavano traboccanti di prodotti e merci come lana, vino, materie prime e spezie. La zona divenne ufficialmente parte di Edimburgo nel 1920 e anno dopo anno cominciò a subire una trasformazione: oggi è uno dei quartieri più alla moda della città e offre una vasta gamma di ristoranti, bar, caffè e gallerie d’arte. Attraccata ai moli si trova anche la Royal Yacht Britannia, la storica nave della Famiglia Reale oggi convertita in un museo.

Victoria Street e Grassmarket

L’area di Grassmarket e Victoria Street, è una zona rinomata ricca di ristoranti e bar situata nel centro storico di Edimburgo, ai piedi del Castello. Il Grassmarket comprende molti edifici storici e una piazza del mercato acciottolata, dove pub e ristoranti allestiscono tavolini all’aperto nella bella stagione e dove si svolgono tantissimi eventi e festival durante tutto l’anno.

Victoria Street è una delle location più fotografate della città per via della sua curva delicata e delle vetrine colorate dei negozi. La strada risale alla prima metà del’800 e ospita molti edifici storici in stile tradizionale fiammingo.

The Scotch Whisky Experience ed Edinburgh Gin Distillery

Due luoghi che permettono agli appassionati di whisky e gin di degustare alcuni degli alcolici scozzesi più famosi e conoscerne meglio la storia e i processi di produzione.

La Scotch Whisky Experience è un’esperienza a 360°: mostre e dimostrazioni permettono di assaggiare, annusare e ammirare la più grande collezione di whisky al mondo all’interno di ambienti che riproducono una tradizionale distilleria scozzese. La Edinburgh Gin Distillery offre tour e degustazioni in una storica distilleria ancora funzionante nel cuore della città.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).