Sanja Matsuri

Il festival di Sanja Matsuri è uno dei principali eventi shintoisti che si tengono a Tokyo. Si svolge il terzo fine settimana di ogni mese di maggio ad Asakusa.

Si tratta di una festa religiosa in onore degli spiriti di tre uomini: il 17 maggio dell’anno 628, due fratelli pescatori di nome Hinokuma Hamanari e Hinokuma Takenari trovarono una statuetta sacra mentre pescavano e quando il ricco signore Hajino Nakatomo venne a sapere della scoperta, si avvicinò ai fratelli e li convertì al buddismo. I tre uomini dedicarono la loro vita alla fede buddista e custodirono la statua in un piccolo tempio, oggi conosciuto come Senso-ji , il più antico tempio di Tokyo.

Il Sanja Matsuri, così come viene festeggiato ancora oggi, risale al periodo Edo: nel 1649 venne ordinata la costruzione del santuario shintoista di Asakusa , dedicato ai tre spiriti.
Durante la festa si respira un’atmosfera carica di energia e positività e le persone affollano il santuario cantando e suonando strumenti tradizionali, come i tamburi taiko.
L’attrazione principale è rappresentata da tre santuari in miniatura (mikoshi), che vengono esposti il terzo e l’ultimo giorno del festival e che rappresentano il santuario Asakusa in scala ridotta: ogni mikoshi è decorato con foglia d’oro e pesa circa una tonnellata. I piccoli santuari vengono sostenuti da lunghi pali legati con corde, sorretti da decine di persone, dato il peso non indifferente. Durante tutta la giornata partecipano un totale di circa 500 persone. Coloro che assistono alla sfilata incitano i portatori con gesti e grida.
L’inizio ufficiale del Sanja Matsuri è il giovedì, con una importante cerimonia religiosa durante la quale i tre spiriti vengono accolti nei santuari in miniatura dove risiederanno per tutta la durata del festival. Il festival vero e proprio prende il via il venerdì, il giorno della grande parata, o Daigyōretsu, caratterizzata da sontuosi costumi indossati dai partecipanti e da varie performances di musicisti e ballerini. Il giorno seguente, i mikoshi vengono benedetti e purificati. L’ultimo giorno, ossia la domenica, i piccoli santuari proseguono in processione in tutti i distretti del centro urbano e in serata fanno rientro ad Asakusa.

Video


Foto


Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!