Quale zaino fotografico comprare

La scelta di uno zaino fotografico è importante quasi quanto quella della fotocamera stessa, in quanto esso è responsabile di un corretto trasporto e della protezione del nostro apparecchio e dei relativi accessori. In realtà la borsa perfetta in assoluto non esiste, poiché va rapportata a tanti fattori come ad esempio il tipo di uso, la quantità e la tipologia del materiale che si deve trasportare ecc. Mentre alcuni fotografi preferiscono girare con un solo zaino, altri preferiscono averne più di uno oppure usare trolley ecc.

Sia che si vada nel proprio negozio di fiducia, sia che si decida di acquistare online, occorre scegliere con attenzione e cercare il prodotto più idoneo.

In commercio esistono moltissime marche e modelli, per cui, specialmente se non si è esperti o professionisti, è bene farsi consigliare da addetti ai lavori o documentarsi sugli appositi forum consultabili in rete, prima di procedere all’acquisto.

La mia scelta

Io ho uno zaino Think Tank StreetWalker. E’ piccolo, leggero, compatto e confortevole. Ci sta dentro una fotocamera con attaccato un obiettivo come il 24-105, oltre alla possibilità di mettere il 70-200 2.8, il 50mm 1.4, il fisheye e stando stretto anche un flash e poco altro. Ha inoltre varie tasche per memorie ecc.
La Think Tank è decisamente un’ottima marca che vi consiglio. Ci sono anche zaini più capienti, io mi trovo bene con questo perché è piccolo ed è l’ideale per muoversi in viaggio e in tutti i servizi di reportage.

Come scegliere

Qui di seguito propongo alcuni criteri per scegliere al meglio lo zaino o la borsa per la propria fotocamera.

  • Comfort
    Uno zaino deve essere innanzitutto confortevole da indossare, sia che si affronti una semplice passeggiata, sia che ci si appresti ad una sessione di trekking o un viaggio impegnativo.
  • Qualità
    Se si vuole che lo zaino duri nel tempo, meglio evitare di andare al risparmio, poiché spesso a rimetterci è la qualità e di conseguenza l’attrezzatura stessa. Prima di acquistare, è bene valutare i dettagli, le rifiniture e in particolare cerniere e chiusura: a tal proposito, si tenga presente che la plastica è in genere meno resistente del metallo. I tessuti resistenti e waterproof sono l’ideale per le sessioni fotografiche all’aperto e per i viaggi in paesi dalle condizioni atmosferiche particolarmente variabili.
  • Funzionalità
    Un buono zaino è facile ed intuitiva da adoperare, con il giusto numero di tasche e scomparti.
  • Leggerezza
    Soprattutto per coloro che sono sempre in movimento o in viaggio, è bene scegliere uno zaino leggero e confortevole, senza per questo rinunciare ad un’imbottitura idonea e alla qualità del materiale, puntando possibilmente su tessuti waterproof o perlomeno con possibili coperture antipioggia.
  • Capienza
    Una buona borsa per fotocamera deve essere capiente senza concedere troppo in termini di tasche e scomparti extra, che spesso restano inutilizzati: meglio scegliere zaini che siano dotati dello spazio effettivamente necessario, compatibilmente con il nostro materiale fotografico anche se ovviamente le tasche supplementari sono molto utili per memorie, batterie e accessori aggiuntivi.

Lo zaino è la soluzione ideale per chi possiede una consistente attrezzatura fotografica, o addirittura più di una fotocamera. Naturalmente accedere al proprio materiale non sarà così immediato come nel caso di tracolle e marsupi e inoltre, vista la posizione fuori dalla nostra vista, occorre fare attenzione nei luoghi affollati e accertarsi sempre che lo zaino sia ben chiuso, onde evitare fuoriuscite accidentali o peggio ancora furti. Uno zaino troppo ingombrante o pesante può compromettere il comfort, pertanto occorre scegliere con attenzione in funzione di ciò che realmente si ha la necessità di trasportare. Molto utile anche la cintura in vita, che permette di distribuire uniformemente il peso sul torace.
Se avete intenzione di portare sempre con voi un computer portatile prendete uno zaino che abbia uno scomparto apposito ma tenete presente che il peso sarà molto elevato se lo portate per molte ore, per esperienza posso dirvi che è meglio uno zaino in cui non mettere il portatile a meno che quest’ultimo non sia veramente necessario.

Alternative allo zaino

Marsupi

Il marsupio è l’ideale se si possiede una fotocamera dalle dimensioni ridotte e inoltre non grava sulle spalle e permette di accedere facilmente alla propria attrezzatura.

Borse a tracolla

Le borse a tracolla in genere sono più capienti dei marsupi e permettono di trasportare anche diversi accessori come flash esterni e obiettivi. Meglio orientarsi su borse con una buona imbottitura e che siano comode da trasportare. Meglio evitare le borse troppo grosse, specialmente se si devono indossare per lungo tempo. Per chi ha bisogno di molto spazio, lo zaino è certamente più funzionale.

Qualche altro consiglio

Un modo per avere un riscontro immediato che ci conduca ad un buon acquisto è quello di provare lo zaino sulle proprie spalle, un modo per sentire se quel particolare modello ci risulta comodo da indossare, regolandolo eventualmente in base alla nostra corporatura e simulando il più possibile le condizioni in cui esso verrà utilizzato. Mi è capitato più volte di vedere prodotti su internet che pensavo erano ottimi e invece si sono rivelati scadenti sia per il comfort sia per le dimensioni. Fate sempre attenzione alla capacità di trasporto dichiarata e se possibile fate delle prove.
Ricordatevi inoltre che se acquistate online, a differenza dei negozi tradizionali, potete rispedire il prodotto entro 10 giorni ed avere il diritto di recesso ottenendo un rimborso completo. E’ un ottimo metodo per provare se effettivamente lo zaino fa per voi.

Se vuoi imparare a fotografare dai un'occhiata ai Manuali di fotografia che consiglio.