Scuole di fotografia

Sono un fotografo professionista, riesco a campare facendo foto e il guadagno non è male. Quando dico che non ho mai fatto un corso o una scuola di fotografia tutti mi guardano stupiti. Qua vi dico la mia sulle scuole di fotografia.

E’ una moda

E’ facile innamorarsi della fotografia. Qualcuno vi regala una reflex, un obiettivo e si inizia a scoprire un mondo tutto nuovo, un mondo complesso che sembra non avere mai fine. I più giovani poi vedono i fotografi professionisti e sembra il lavoro dei sogni quindi il ragionamento che fanno in molti è: perché devo fare il liceo o iscrivermi ad economia, quando posso frequentare un corso di fotografia?

Si trova lavoro?

Si può diventare fotografi di successo anche senza fare una scuola di fotografia, io ne sono un esempio, come molti altri.
La cosa sbagliata è pensare che chi sa fare foto belle automaticamente troverà più facilmente lavoro rispetto a chi fa foto mediocri: solo uno stupido può pensare questo.
Fare questo ragionamento è come pensare che i soldi fanno la felicità, che con la laurea si trova lavoro, che se si è belli si trova l’amore più facilmente e che se si sa cucinare bene si riesce ad avere un ristorante di successo. Sono tutti discorsi superficiali che nella realtà hanno poca corrispondenza.
Fare una scuola di fotografia non significa assolutamente riuscire automaticamente a trovare lavoro. Per trovare lavoro come fotografi bisogna: saper vendersi, comunicare con le persone, essere educati e rispettosi, conoscere il mercato, conoscere le basi del marketing. Tutte cose che hanno ben poco a che fare con la fotografia. Conosco fotografi davvero incompetenti che hanno un ottimo giro di clienti, così come geni della fotografia che fanno al fame.
Ci sono tradizionali scuole superiori pubbliche (liceo artistico) che hanno percorsi incentrati sulla fotografia e sono quindi “gratuite“. Ci sono poi scuole private sia per conseguire la maturità sia come scuole da fare dopo la maturità, che invece hanno il costo di qualche migliaio di euro l’anno, oltre ovviamente a tutte le spese che dovete affrontare eventualmente per andare ad abitare nella città dove si trova la scuola.

Conviene frequentarle?

A mio modo di vedere se volete frequentare un liceo artistico potrebbe essere una buona scelta se vi piace questo mondo, così come potrebbe essere una buona idea fare l’accademia di belle arti (università pubblica). Invece non vi consiglio di iscrivervi ad un corso di fotografia della durata di alcuni mesi o di un paio d’anni in cui dovete spendere migliaia di Euro. Piuttosto potrebbe essere più utile andare a fare un Workshop con qualche fotografo famoso: risparmiate sia tempo che soldi.
Se invece volete fare un semplicissimo corso di fotografia economico nella vostra città per imparare le basi, quella è una buona idea.

Quanto durano i corsi

Ci sono durate variabili. Ovviamente nel caso del liceo artistico o dell’accademia la durata standard è di cinque anni. Alcune scuole di fotografia private propongono corsi della durata di alcuni mesi, alcune di uno o due anni.
I corsi di fotografia economici invece durano qualche mese, per 1 lezione a settimana di un paio d’ore, ma sono tutt’altra cosa.

Il contatto con altri

La cosa importante non è tanto il fatto di andare a lezione da un fotografo, ma l’importante è poter stare a contatto con persone che hanno la stessa vostra passione. Questo però raramente accade alle superiori, perché come sapete in un liceo artistico (così come in tutte le scuole) alla maggior parte dei giovani non importa niente delle lezioni. In una scuola di fotografia potreste trovare invece persone fortemente motivate, con cui condividere idee, passioni e riuscire a fare un lavoro insieme.
Però credo anche che al giorno d’oggi, con internet, basta fare un po’ di ricerca e riuscire a trovare facilmente le stesse persone senza bisogno di spendere migliaia di Euro.

Se vuoi imparare a fotografare dai un'occhiata ai Manuali di fotografia che consiglio.