Chiara e due amici a Kyoto

In questa pagina il diario inviato da Chiara Merlo, questa è la seconda parte del racconto “Nippomeraviglie”, ricco di ottimi consigli.

Dopo i primi tre giorni a Tokyo ci siamo spostati in treno fino a Kyoto, abbiamo preso un treno JR (Jap Rail) per il quale avevamo già un Pass acquistato on-line in Italia con validità 14 giorn ; questo pass permette di salire sui treni della Yamanote Line senza limitazioni nel numero di corse effettuate, questa linea inoltre tocca le principali stazioni di Tokyo descrivendo una specie di anello intorno alla città, rendendo così gli spostamenti più agevoli anche se bisogna avere l’accortezza di tenerlo sempre a portata di mano perché viene chiesto di mostrarlo ad ogni entrata ed uscita dalle stazioni e purtroppo se lo si perde non può esserne richiesto il duplicato.

Il viaggio è stato lungo ma ampiamente ripagato dalla comodità del treno, la gentilezza del personale e soprattutto dalla vista del paesaggio, natura rigogliosissima e coltivazioni di riso in successione, piccoli paesini e schiere di tetti a pagoda che ci hanno accompagnato fino a destinazione.

Consiglio di acquistare prima della partenza un cestino di viaggio (bento)con qualche prelibatezza da gustarsi a metà percorso, in attesa del treno potrete sicuramente far spese direttamente presso uno dei tanti chioschi presenti sulla banchina come abbiamo fatto noi.

A Kyoto eravamo nel Ryokan Hotel Sugicho, alloggio che si è rivelato un po’ scomodo per i trasporti ma la passeggiata sotterranea di 5 minuti dalla stazione è sempre stata piacevole di giorno grazie ad una serie di negozietti interessanti e alla sera abbiamo spesso incontrato negli slarghi gruppi di ragazzi che con stereo al seguito si divertivano a far breakdance catapultandoci negli anni ’80!

Abbiamo visitato il Complesso di Templi Daitoku-ji con il Tempio Daisen-in e Koto-in, poi proseguendo verso ovest abbiamo visto il bellissimo Golden Pavillon con un giardino mozzafiato; se non fa troppo caldo e avete tempo vi consiglio di fare una passeggiata in quella zona e vicino al fiume che scorre per un tratto parallelo a Nischioji Dori, qui l’atmosfera per così dire “poco turistica” è impagabile e si possono fare incontri davvero straordinar: io ho impressi indelebilmente nella memoria due bimbi sorridenti che giocavano dentro ad una tinozza d’acqua e una giovane mamma con il braccio il suo bimbo che ci ha raccontato un po’ della sua vita ed era curiosa di sapere della nostra. In città abbiamo visto il Palazzo Imperiale, interessante per la documentazione sulla ricostruzione, a sud ovest del Palazzo Imperiale, a 5 minuti di passeggiata, ci siamo dedicati all’assoluto relax nel giardino Shosei-en… incantevole!. Potevamo poi no andare a vedere il quartiere delle Geishe? Anche qui un bel salto nel passato!

Di Geishe pochine ma le costruzioni e le viuzze sono molto suggestive. Interessante la vicina via dell’antiquariato Shimonzen-Dori con un paio di negozietti interessanti e stracolmi di oggetti per gli amanti della polvere ;-) !!!.

A Kyoto abbiamo cenato in un posto incredibile dove un simpatico e piccolissimo cuoco e signora ci hanno preparato degli Yakisoba direttamente su una piastra bollente al nostro tavolo, squisiti! Il posto non era proprio il paradiso dell’igiene ma siamo stati ripagati dal cibo e dall’ottima birra, quindi mai lasciarsi farsi frenare dall’apparenza!!!. Se siete appassionati di calligrafia non potete di certo negarvi una visita al Museo Nazionale di Kyoto dove potrete ammirare anche dei begli oggetti ; ricordatevi sempre però che il lunedì gran parte dei musei sono chiusi e aprono relativamente tardi, verso le 10, e chiudono relativamente presto, verso le 17. Da Kyoto il quinto giorno di buon mattino ci siamo spostati a Nara prendendo un JR ma questa giornata merita un racconto a parte… a presto con Nara!

Foto

Il tempio d'Oro di Kyoto un uomo prepara gli yakisoba giardino giapponese a Kyoto donne in kimono bambini in una tinozza Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!