Consigli per un viaggio in Thailandia

In Thailandia arrivano ogni anno centinaia di migliaia di turisti da tutto il mondo, molti dei quali fanno una vacanza mediocre. Se volete fare un viaggio indimenticabile vi do alcuni consigli:

Informatevi bene

Prima di partire cercate di informarvi molto bene su questo Paese, magari leggendo la mia guida alla Thailandia.
Se in Thailandia volete stare solamente in spiaggia e passare un po’ di tempo in un resort o in qualche centro commerciale allora probabilmente non vi serve sapere molto di questo Paese, ma se volete fare un viaggio emozionante in cui toccare moltissimi aspetti di questo Paese è necessario aver letto varie cose sulla sua cultura, sul cibo e ovviamente anche sulle possibili truffe che spesso qua sono architettate in modo davvero ingegnoso.
Vi può sembrare un consiglio banale il mio, ma non lo è affatto. Per andare in molti posti del mondo infatti non è sempre necessario conoscere in modo approfondito la destinazione; per esempio potete fare un interessante weekend a Londra anche senza esservi documentati, così come “perdendovi” a Tokyo potete vedere ad ogni angolo molte cose interessanti. Al contrario, ci sono posti che vanno studiati abbastanza approfonditamente, tanto per citare un paio di esempi: la città di Kyoto che è molto dispersiva oppure l’Alaska che è una terra così grande e selvaggia che bisogna conoscerla bene prima di arrivarci. La Thailandia non è grande e dispersiva ma ha molti concetti chiave che vanno possibilmente compresi prima dell’arrivo.

Non vestitevi da turisti

Appena arrivate sarete subito etichettati come farang, ma il “problema” principale in alcuni casi può essere quello di essere visti come turisti sprovveduti. In ogni situazione, anche se è la prima volta per voi, fate capire che siete già degli esperti e non siete lì per farvi fregare: questo vale dai tuk-tuk ai taxi, dai locali dei quartieri a luci rosse alle contrattazioni nei negozi e mercati.

Dove dormire

Nella mia guida per un viaggio in Thailandia low cost ho indicato alcune strutture ottime che costano 10Euro a persona in stanza doppia con bagno in camera. Il rapporto qualità/prezzo per dormire è veramente ottimo, per cui il consiglio migliore è quello di stare in zone il più possibile comode da raggiungere; questo non significa per forza stare “in centro”, per esempio ci sono hotel e residence da favola che sono in zone molto tranquille e “isolate”, ma comunque con mezzi nelle vicinanze che vi portano in zone più interessanti in pochi istanti.
Quando prenotate quindi evitate di scegliere i posti unicamente in base al prezzo perché con pochi spiccioli di più potete letteralmente trasformare il vostro viaggio.

Cibo di strada

La Thailandia è la patria del cibo asiatico di strada, economico e gustoso. Si può mangiare con pochi baht, ma siete disposti a stare male per uno o più giorni? Ovviamente non voglio dirvi di non mangiare tutte le leccornie che troverete nelle infinite bancarelle, ma ci sono alcuni consigli a riguardo da tenere sempre presenti:

  • osservate il venditore: non precipitatevi comprando cibo in un posto a caso. Senza farvi troppo notare guardate per qualche minuto come viene preparato il cibo, se tengono in modo basilare alla pulizia e all’igiene.
  • cibi poco cotti: frutta e verdura per forza possono essere servite crude, ma per quanto riguarda carne, pesce e frutti di mare, assicuratevi siano sempre ben cotti.
  • allergie: se siete allergici a qualche ingrediente, chiedete sempre prima di ordinare che cosa contiene il piatto che volete ordinare. Non dite prima voi a cosa siete allergici, altrimenti qualcuno potrebbe fare il furbo e vendervi comunque il cibo. Ricordate anche che per molti potrebbe non essere chiaro il concetto che anche la semplice contaminazione alimentare può portare a gravi problemi in persone intolleranti.
  • se avete dubbi: non dovete per forza mangiare ciò che avete comprato. Difficilmente potrete avere un rimborso, ma non abbiate timore a non finire il cibo se dopo il primo morso vi sembra che abbia qualche problema: è difficile che succeda, ma può capitare!

Acqua potabile

L’acqua in bottiglia è così economica che non vale la pena rischiare di bere quella del rubinetto. Se possibile evitate anche di esagerare col ghiaccio perché potrebbe essere stato contaminato e causarvi qualche problema di salute.
Per lavarvi i denti potete usare tranquillamente l’acqua del rubinetto, mentre quando fate la doccia è preferibile tenere la bocca chiusa anche se comunque per un po’ d’acqua non dovrebbe succedervi niente, quindi non preoccupatevi in modo esagerato.

I tuk tuk

Sono un ottimo mezzo di trasporto per tragitti brevi, ma quasi tutti i turisti vengono fregati almeno una volta. Gli autisti se vedono che siete degli sprovveduti prima vi fanno dei giri enormi per arrivare a destinazione,  poi con qualche scusa vi portano a comprare qualcosa “in offerta” o vi propongono tour o escursioni particolari, sulla quale ovviamente loro guadagnano una percentuale.
Se prendete un tuk-tuk fate capire fin da subito che non siete lì per farvi spillare soldi e sapete esattamente la strada che devono fare.

Attenzione ai prezzi

Spesso ai turisti viene fatto un prezzo che può essere anche il doppio di quanto viene chiesto ai thailandesi: non dovete prendervela per questo, funziona così!
Quello a cui dovete far attenzione sono i “finti affari“; i thailandesi sanno bene come raggirarvi proponendovi quello che vi sembra l’affare della vostra vita, magari una pietra preziosa scontata, salvo poi capire successivamente che si tratta di una patacca.
Quando vi propongono qualcosa che è troppo bello per essere vero, o ve lo descrivono in modo fin troppo entusiasta, cercate di capire se si tratta di un tranello per raggirarvi oppure no.

Rispettate la cultura e le leggi

Questo vale in ogni paese che si visita: leggete l’articolo su come comportarsi in Thailandia e portate sempre rispetto per questo fantastico popolo. Ricordatevi che ci sono pene severissime anche per cose che vi possono sembrare innocue, per esempio chi insulta o non porta rispetto al re rischia una condanna fino a 15 anni di galera.

Cibo piccante

La cucina autentica thailandese può essere davvero molto speziata, ricordatevelo! Spesso anche dicendo che volete una cosa “poco piccante” a voi potrebbe comunque sembrare piccantissima. Se non vi piace questo aspetto del cibo thailandese fatelo presente e dite che volete il cibo non piccante.

Zanzare e insetti

Soprattutto in alcune zone è fondamentale avere uno spray da mettersi sul corpo; ricordatevi che siete in una zona tropicale dove le zanzare non sono docili come quelle italiane, qua vi attaccano e vi possono dare un fastidio davvero enorme quindi non prendete sottogamba questo problema. Potete comprare repellenti praticamente ovunque, compresi i convenience store. Se siete stati punti andate in una farmacia e chiedete un prodotto adatto per ridurre il prurito e il gonfiore.

Sesso sicuro

Quasi nessuno sa che anche usando il profilattico è possibile contrarre molte malattie ed infezioni sessuali. Il virus del papilloma umano e l’herpes genitale sono diffusissimi e non curabili: una volta che siete infetti vi rimangono nel corpo per tutta la vita; questi sono solo due esempi, sono molte altre le infezioni possibili nonostante l’uso del preservativo che è comunque sempre d’obbligo usare per scongiurare l’HIV, diffusissimo in Thailandia.
Il mio consiglio è quello di evitare i rapporti sessuali occasionali, in particolare quelli che si possono avere nei vari quartieri a luci rosse.

Droga

Soprattutto i giovani, sentendosi liberi come nel film The Beach cercano sostanze per lo sballo, magari durante un Full Moon party. Non voglio farvi la morale sui danni che può provocare la droga, ma voglio dissuadervi nell’usarla in Thailandia perché la legge è severissima e per gli spacciatori può esserci anche la pena di morte. Se state cerando questo genere di “divertimento”, andate in altri Paesi.