Temperatura in Aereo

Chiunque abbia mai preso un aereo avrà notato che a bordo a volte può fare troppo caldo o troppo freddo. E questo dà vita ad alcuni malesseri, come secchezza della pelle, raffreddamento,  mal di testa, ecc., attribuibili proprio alla temperatura della cabina. Un aereo di solito vola alla quota di crociera (circa diecimila metri di altezza), con una temperatura esterna che si aggira intorno ai meno 60°C, quindi la cabina deve essere pressurizzata per ricreare condizioni più “normali”; di solito la temperatura viene mantenuta intorno ai 22°C, ma capita che in alcuni momenti sia più alta: se in piena estate l’aereo è stato fermo sotto il sole per diverso tempo appena si sale può fare molto caldo, anche perché quando sono fermi gli aerei usano un sistema di raffreddamento diverso e meno potente per risparmiare sul consumo di carburante. In altre situazioni, in particolare sui voli intercontinentali, può invece capitare che in alcuni momenti la temperatura sia più bassa del solito e quindi possa fare molto freddo; questo può avvenire in seguito ad un cambiamento della temperatura esterna o per questioni igienico-sanitarie: sui voli con molti passeggeri l’ambiente chiuso porta ad una proliferazione di batteri, che però muoiono a basse temperature, e inoltre l’aria diventerebbe troppo pesante con temperature elevate. Se nei velivoli più vecchi esisteva un unico sistema di regolazione della temperatura per tutto l’aereo, sui modelli più moderni le temperature possono essere impostate su valori diversi per ogni fila o zona della cabina.

Per viaggiare meglio

Per viaggiare senza soffrire troppo e senza ammalarsi, è necessario seguire alcune semplici regole, tra cui:

  • L’abbigliamento. Il modo migliore per affrontare gli sbalzi di temperatura è vestirsi a strati, portando nel bagaglio anche un indumento più pesante da indossare all’occorrenza. Indossate una maglietta a maniche corte qualora fosse caldo ed evitate di indossare sandali, anche se viaggiate d’estate: tenere i piedi al caldo vi aiuterà a sentire meno freddo. Allo stesso modo vi sconsiglio pantaloncini corti o gonne: indossate pantaloni lunghi o una tuta per stare comodi e non sentire freddo. Se vi recate in una destinazione tropicale potete anche portarvi indumenti più leggeri nel bagaglio a mano e cambiarvi una volta arrivati in aeroporto.
  • La coperta. Di solito sulle lunghe tratte troverete già a disposizione delle coperte e a volte anche dei calzini da indossare come secondo paio. Se avete freddo usateli!
  • Fate esercizio. Se sentite che avete troppo freddo, provate ad alzarvi per muovervi un po’ o fate alcuni semplici esercizi di ginnastica stando fermi al vostro posto.
  • Bevete qualcosa di caldo. Se è troppo freddo, chiedete all’hostess di avere un tè o una qualsiasi bevanda calda.
  • Chiudete il bocchettone dell’aria. Nei modelli di aerei più vecchi sopra ciascun sedile ci sono dei bocchettoni attraverso cui passa l’aria. Chiudetelo così non avrete problemi.
  • Portate la crema idratante da stendere su viso e mani per evitare che si secchino troppo e tenete a portata di mano delle gocce per gli occhi. Cercate anche di bere tanta acqua durante il volo.