Cosa mettere nel bagaglio a mano

Ecco che le settimane passano, e finalmente la data della tanto agognata vacanza oltre frontiera si sta avvicinando inesorabile. Sentite ogni ora ed ogni minuto che vi separano dalla partenza.

E voi siete ancora lì, a pensare: “cosa mi devo portare?”, “cosa POSSO mettere in valigia?” ma anche “quali sono i parametri stabiliti per il bagaglio a mano?”.

Informazioni generiche ma essenziali

Cosa si intende per bagaglio a mano? Solitamente è quella valigia medio-piccola in cui tenere le cose più importanti da poter utilizzare all’occorrenza, anche sull’aereo.

Le dimensioni consentite per questo tipo di bagaglio sono 56cm di altezza, 45cm di larghezza e 25cm di profondità. Le misure possono differire di pochissimo a seconda della compagnia con la quale effettuerete il vostro viaggio.

Dimensioni a parte, ci sono alcune limitazioni importanti anche sul contenuto della valigetta, ovvero VIETATISSIME le lime, limette, coltelli, ferri da maglia; mentre sono consentite e tollerate le forbici piccoline.

I liquidi, di qualsiasi natura, non devono superare un contenuto di 100ml per ciascun prodotto e vanno sigillati in una bustina rigorosamente trasparente del volume massimo di 1 litro.

In aggiunta al bagaglio a mano è in genere possibile portare una borsa porta computer e/o una borsetta “da donna”.

Cosa NON DEVE mancare

Mentre sistemate la vostra bella valigetta, non dimenticate di lasciare lo spazio adeguato per:

  • Biglietto aereo e carta d’imbarco
  • Documenti personali quali passaporto, patente, carta d’identità (occhio alla scadenza!)
  • Portafoglio con un po’ di liquidità e la carta di credito
  • Cellulare
  • Carica batterie del cellulare (occhio alla presa, in tanti Paesi vi servirà l‘adattatore)
  • Eventuali visti turistici
  • Un elenco di numeri utili da chiamare (ospedale, polizia, servizio taxi…)
  • Dettagli riguardanti la vostra sistemazione una volta arrivati
  • Tutti i farmaci necessari o che utilizzate molto spesso
  • Per chi ha gli occhiali: almeno delle lenti a contatto di riserva, meglio ancora un secondo paio di occhiali, non si sa mai!

Vivamente CONSIGLIATO

  • Bottiglietta d’acqua, da portare anche vuota e riempire sull’aereo
  • Tappi per le orecchie, nel caso di viaggi lunghi, per dormire in santa pace
  • Occhiali da sole (vedi motivo precedente, ma anche per un loro uso normale una volta arrivati a destinazione)
  • Qualche snack da sgranocchiare nell’attesa, specialmente se viaggiate con una compagnia low-cost che non vi offrirà nulla
  • Un libro, un lettore MP3, un e-book reader, fate voi, ma inventatevi qualcosa per passare le ore interminabili di volo
  • Salviette umidificate ed una crema idratante, per umettarvi il viso all’occorrenza, per nausea, stress, ansia, ma anche per reidratare la pelle per l’aria forzata dell’aereo
  • Farmaco contro i problemi intestinali, specialmente se si tratta di un viaggio verso mete esotiche (ma a volte può servire anche per andare a Parigi!)
  • Fazzoletti sempre a portata

A seconda delle esigenze – NON limitante

E qui ci possiamo sbizzarrire a seconda delle necessità, abitudini, ma anche se intendete viaggiare SOLAMENTE con il bagaglio a mano, oppure se vi è nella stiva dell’aereo anche un’altra vostra valigia.

Nel caso in cui abbiate scelto la prima opzione, si presume per un viaggio non molto lungo (un weekend romantico, avventuroso… al massimo 3 o 4 giorni), dovrete sicuramente fare una cernita dei capi di abbigliamento di cui non potrete fare a meno. La biancheria intima è fondamentale, senza esagerare con i cambi. Due pantaloni comodi, due magliette tra cui la vostra preferita, un cardigan se le temperature dovessero abbassarsi, e SEMPRE un costume da bagno, anche se non andate al mare. Ci potrà sempre essere nei dintorni una piscina, un centro benessere, chi lo sa! Il costume, in vacanza, è obbligatorio! In ogni caso, a meno che non andiate in mezzo al deserto, ci saranno sicuramente dei negozietti sfiziosi dove acquistare un maglioncino di riserva…

SCONSIGLIATISSIMI gli oggetti preziosi: se proprio non ne potete fare a meno, teneteli sempre vicino a voi. Se per qualche motivo il vostro bagaglio a mano non è esattamente sopra di voi, allora piuttosto tenete i vostri oggetti cari sul sedile, in un sacchetto. Eviterete così eventuali sorprese sgradite.

Un viaggio con il bagaglio a mano

La scelta di utilizzare solo un’unica valigia medio-piccola per il vostro viaggio dipenderà chiaramente da diversi fattori, primo tra i quali, il numero di giorni della vostra vacanza. D’altra parte, se rimarrete fuori porta per molto tempo, ma in un appartamento dotato di lavatrice, potreste anche considerare l’ipotesi di lavarvi i panni di volta in volta, senza quindi svaligiare l’interno guardaroba.

Considerate anche la praticità di avere un solo bagaglio: non dovrete aspettare interminabili minuti (a volte ore, purtroppo), per recuperare le valigie dalla stiva dell’aereo, e sarete molto più liberi e disinvolti nel passaggio dall’aeroporto al vostro albergo. Con così poco bagaglio potreste addirittura passare per la città di turno e fare una prima visita come “sopraluogo”.