Isole Phi Phi

A soli 45 minuti di motoscafo o 90 minuti in traghetto da Phuket o Krabi, le isole Phi Phi sono tra le più belle del sud-est asiatico e vi circonderanno con i loro paesaggi da cartolina regalandovi una meravigliosa vacanza tropicale. Spiagge di sabbia bianca, suggestivi faraglioni che emergono dalle acque turchesi e fondali ricchi di vita marina colorata, rendono questo paradiso tropicale uno scenario da sogno, tanto da essere stato scelto come set per il famoso film “The Beach” con Leonardo di Caprio, che ha contribuito a rendere le isole famose in tutto il mondo.

Le due isole

Le due isole principali sono Phi Phi Don e Phi Phi Leh. Phi Phi Don è la più grande delle due e quella più sviluppata a livello turistico, mentre la più piccola e disabitata Phi Phi Leh ospita baie e spiagge incredibilmente belle, tra cui la famosa Maya Bay, il set del film The Beach.

Oltre a visitare le Phi Phi Island è possibile fermarsi per un soggiorno alloggiando a Phi Phi Don: qui troverete una buona scelta di hotel, ristoranti, attrazioni e locali notturni. 

Cosa fare e cosa vedere alle Phi Phi Island

Dalle splendide baie incontaminate di Phi Phi Leh, alla sabbia bianca e soffice della spiaggia di Bamboo Island, e all’atmosfera di festa del Tonsai Village a Koh Phi Phi Don, le Phi Phi Island offrono molte cose da fare.

Le spiagge

Quando si pensa alle spiagge thailandesi, l’immagine che si ha in mente è molto simile agli scenari balneari di Koh Phi Phi: sabbie morbide, mare limpido e sempre un piccolo chiosco o un bar a pochi passi per gustarsi un cocktail fruttato o una birra ghiacciata. Uno dei bonus delle Phi Phi Island è che offrono spiagge per tutti i gusti: se state cercando una località animata, con feste serali in spiaggia, spettacoli e tante attività, allora la scelta migliore è Ao La Dalam, considerata la mecca dei backpacker. Se invece preferite un contesto un po’ più tranquillo, dirigetevi verso Ao Lo Moo Dee o Ao Toh Ko. Gran parte delle spiagge offrono opportunità per praticare sport in acqua, come lo snorkeling, le immersioni e i tour in barca lungo la costa e tra le isole.

Trekking e punti panoramici

Le Phi Phi Island non sono solo sinonimo di spiagge idilliache: l’entroterra è una distesa di montagne ricoperte da una lussureggiante foresta che offrono un rifugio tranquillo e naturale in cui essere vicini alla natura e fare bellissime passeggiate fino a raggiungere il belvedere di Phi Phi Don. Questo è uno dei percorsi più popolari in quanto breve e adatto a tutti. Il punto panoramico è raggiungibile in circa mezz’ora partendo dal Reggae Bar e dirigendosi verso Loh Dalum Bay dove troverete le indicazioni per raggiungere il “Phi Phi Don Viewpoint”. Il belvedere si trova a 186 metri di altezza sul livello del mare e pur non essendo molto alto regala viste mozzafiato, che spaziano su Phi Phi Leh e sulle baie del Tonsai Village e Loh Dalum. Da qui potrete apprezzare e ammirare la bellezza dell’isola, esaltata ancora di più dalle prime luci del giorno e da quelle del tramonto. Accanto al belvedere c’è un piccolo chiosco che vende bevande fredde, gelati e altri snack. Per coloro che vogliono proseguire oltre, ci sono tre percorsi che conducono a bellissime spiagge e baie: quello centrale porta a Rantee Beach, a circa 20 minuti a piedi, mentre e i percorsi a sinistra e a destra conducono rispettivamente a Pak Nam Beach e Ao Toh Koh, entrambe a circa 45 minuti di distanza.

Soggiornare alle Phi Phi Island

Koh Phi Phi offre hotel che si adattano a vari stili di vacanza e budget. Gli ostelli offrono ottime basi per i viaggiatori giovani mentre i resort più raffinati sono perfetti per chi vuole concedersi una vacanza confortevole.

Attività e sport acquatici

Le isole Phi Phi offrono tante cose divertenti da fare e tra queste la più popolare sono le immersioni. Ci sono molte scuole di immersioni e agenzie che offrono tour con personale proveniente da tutto il mondo, quindi ci sono buone probabilità di trovare un esperto sub che parli inglese o italiano. Le acque intorno alle isole sono cristalline e offrono l’opportunità di avvistare pesci colorati, coralli e persino squali. Oltre alle immersioni, ci sono tour dell’isola, gite in kayak e, naturalmente, escursioni nella famosa e splendida Maya Bay.

Visitare Maya Bay

Maya Bay è una baia di una bellezza indescrivibile, abbracciata da scogliere alte 100 metri su tre lati. All’interno della baia ci sono diverse spiagge, alcune molto piccole, ma la principale è una distesa di sabbia bianca e setosa lunga circa 200 metri, accarezzata da acque limpide popolate da coralli colorati e pesci esotici. Il periodo migliore per visitare Maya Bay è tra novembre e aprile durante l’alta stagione, quando le acque sono calme e l’accesso alla baia è più facile: Maya Bay è infatti raggiungibile solo via mare. L’unico aspetto negativo è l’estrema popolarità di questo luogo che rende l’atmosfera lontana dall’idea di un paradiso tropicale tranquillo. Motoscafi, barche in legno e imbarcazioni che trasportano turisti e appassionati di snorkeling, rendono la baia piuttosto affollata e caotica.

Raggiungere Bamboo Island

“L’isola di bambù” conosciuta come Koh Pai in thailandese, è l’isola più a nord-est dell’arcipelago di Phi Phi ed è una meravigliosa isola tropicale che offre la perfetta “fuga dalla civiltà” poiché, nonostante alcuni tour da Phuket facciano tappa qui, l’isola non è mai troppo affollata. Misura circa 600 metri di larghezza per 700 metri di lunghezza ed è interamente circondata da una striscia di sabbia bianca. Offre il luogo perfetto per una gita di un giorno, con anche diverse opportunità per lo snorkeling: poco al largo della costa, un’estesa barriera corallina traboccante di pesci tropicali dà a chi si immerge in acqua la sensazione di nuotare in un acquario. La parte centrale dell’isola è ricoperta da una vegetazione lussureggiante tra cui gli alberi di bambù che le hanno dato il nome. Sul lato nord-est dell’isola, all’ombra degli alberi, un piccolo bar serve bevande e snack.

La vita notturna a Phi Phi Island

Phi Phi Don è popolare per le sue feste notturne e dopo il tramonto ad occupare il centro della scena è il villaggio di Tonsai e i suoi dintorni (Loh Dalum e Tonsai East). Se visitate per la prima volta Phi Phi Island, non perdetevi il Reggae Bar, un classico che non passa mai di moda, un locale leggendario in cui oltre a gustarvi uno spuntino o un drink potete assistere a incontri di Muay Thai tra atleti e professionisti, ma anche incontri di boxe tra i presenti che vogliono salire sul ring. Scommesse, premi e musiche animano il locale.

Lo Slinky Bar è una discoteca sulla spiaggia ed è il luogo perfetto per scatenarsi con i piedi sulla sabbia. Se invece preferite qualcosa di più tranquillo provate il Banana Rooftop Bar, l’unico rooftop bar dell’isola e accessibile solo tramite una scala a chiocciola. L’atmosfera è rilassata con cocktail alla frutta, musica dal vivo e videogiochi. Pub irlandesi e tanti altri bar e locali con giochi e spettacoli di musica dal vivo completano l’offerta.

Come arrivare

I traghetti per le Phi Phi Island partono da Phuket e Krabi e il viaggio dura circa due ore. La frequenza di traghetti e gli orari cambiano in base alla stagione e al tempo.

I biglietti possono essere acquistati in molte agenzie o direttamente nel vostro hotel o ostello.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).