Quanto costa un viaggio in Tunisia

La Tunisia è una destinazione economica che si presta bene per coloro che hanno un budget ristretto da spendere. Il costo della vita è basso e così cibo, alloggi e trasporti costano poco. In più, data la sua vicinanza geografica con l’Italia, è facile trovare voli low-cost. Probabilmente l’unica voce che maggiormente peserà sul viaggio saranno tour ed escursioni guidate, ma è un tipo di spesa che può variare molto in base alle vostre preferenze. Ma quanto costa un viaggio in Tunisia? In questa guida vi riassumo le spese principali di un viaggio in Tunisia, includendo volo o traghetto, alloggio, cibo, trasporti e attività, per aiutarvi ad organizzare la vostra vacanza.

Volo o traghetto per la Tunisia

A seconda della vostra città di partenza, potreste raggiungere Tunisi in aereo o traghetto. Ci sono compagnie di traghetti che effettuano la tratta da Civitavecchia, Genova, Salerno o Palermo e il costo in media è di 120-150 Euro a persona per un viaggio andata e ritorno per una traversata che dura circa 18-20 ore. Di certo l’aereo è il modo più rapido per arrivare in Tunisia. Ci sono diverse compagnie che servono il paese, tra cui le compagnie di linea Alitalia e Tunisair e anche low-cost come Ryanair. I prezzi variano molto in base al periodo di viaggio e alla compagnia ma in generale mettete in preventivo un costo medio di 160 Euro per un volo a/r. Come sempre cercate di prenotare con un po’ di anticipo e, se possibile, viaggiate in bassa stagione per riuscire a trovare offerte migliori.

Sistemazioni

La Tunisia non è una destinazione particolarmente gettonata tra i viaggiatori zaino in spalla, quindi non ci sono molti ostelli o pensioni nel paese, tuttavia gli alloggi presentano un buonissimo rapporto qualità-prezzo, quindi anche chi non vuole spendere molto troverà buone strutture. Le tariffe sono molto convenienti se paragonate ad altre destinazioni e questo permette di concedersi il lusso di soggiornare in una buona struttura senza spendere grandi cifre. I prezzi degli hotel variano anche in base alla località: alcune città più popolari, come Djerba e Hammamet, hanno alloggi più costosi.

Ostelli e pensioni

In grandi città come Tunisi è possibile trovare ostelli in posizione centrale a prezzi di 8-15 Euro a notte per un letto in dormitorio, mentre per una camera privata mettete in conto di spendere circa 25-30 Euro. Pensioni e hotel a due stelle più economici partono da un prezzo minimo di 25-30 Euro a camera a notte per una stanza doppia.

Hotel

A seconda del livello della struttura, dei servizi e della località, potete trovare hotel e resort di ogni prezzo. Per un buon 3 stelle in posizione centrale le tariffe in media partono da 45-50 Euro a camera a notte. Nelle località balneari un resort di lusso dotato di spiaggia privata e numerosi servizi può costare da 80 a 110 Euro a notte a camera.

Cibo e ristoranti

Il cibo è un’altra voce di spesa che non peserà sul costo della vacanza in Tunisia in quanto la colazione è solitamente inclusa nelle tariffe degli hotel e sia a pranzo che a cena si trovano tantissime proposte economiche, soprattutto se ci si limita alla cucina locale. Ci sono molti ristorantini di cucina tunisina dove non si spende più di 5-6 Euro a persona per un pasto abbondante. Un menu al fast food come McDonald’s costa in media 3 Euro, una baguette o un panino acquistato al forno costa circa 0,80 Euro e un cappuccino appena 0,60 Euro. Se preferite una cucina più ricercata o volete fermarvi in un ristorante di cucina internazionale i prezzi sono maggiori ma anche per un buon pasto di 3 portate è difficile spendere più di 20 Euro.

Trasporti nelle città

Nelle grandi città come Tunisi troverete una rete di autobus gialli che però sono maggiormente utilizzati dalle persone del posto in quanto le informazioni sono solo in arabo, fatta eccezione per i percorsi più turistici. A Tunisi molti visitatori usano i tram chiamati “metro leger”, che sono abbastanza facili da usare e da capire. Offrono 6 rotte principali e potete acquistare i biglietti presso i piccoli chioschi all’ingresso di ogni stazione. La tariffa base è di 0,45 dinari tunisini (0,13 Euro). Molti turisti optano però per il taxi per gli spostamenti in quanto sono molto economici rispetto agli standard italiani. La tariffa base è 4,7 dinari tunisini (1,40 Euro), a cui si aggiungono pochi centesimi per ogni chilometro percorso. Nelle corse tra le 21:00 e le 6:00 viene applicato un supplemento del 50%. In generale i tassisti sono abbastanza onesti e usano il tassametro, ma chiedete sempre conferma prima di salire. Chi lo desidera può anche contrattare il noleggio di un taxi per un’intera giornata se si vuole visitare una particolare zona o fare un’escursione fuori città.

Muoversi in Tunisia

Muoversi in Tunisia con i mezzi pubblici è abbastanza facile ed anche economico. Ci sono autobus, treni o voli interni che aiutano negli spostamenti, mentre il noleggio d’auto non è consigliato.

  • Treni. Dove disponibile, viaggiare in treno in Tunisia è comodo ed economico. La rete ferroviaria è in gran parte limitata alla costa e alle maggiori località, perciò se non dovete visitare luoghi al di fuori delle classiche mete turistiche è perfetta. In particolare durante i mesi estivi, è una buona idea prenotare in anticipo. La rete di treni TGM è una linea ferroviaria suburbana che collega il centro di Tunisi con i sobborghi sulla spiaggia di La Goulette, Cartagine, Sidi Bou Saïd e La Marsa. Per darvi un’idea dei prezzi biglietto in prima classe da Tunisi a Cartagine costa 1,25 dinari tunisini (0,37 Euro) per un viaggio di circa 30 minuti e anche i viaggi più lunghi costano meno di 30 dinari tunisini (9 Euro).
  • Autobus. SNTRI è la compagnia nazionale di autobus e offre mezzi moderni e climatizzati che collegano paesi e città in tutta la Tunisia. Anche in questo caso è bene prenotare in anticipo nel periodo estivo. I prezzi sono leggermente più economici di quelli dei treni, tuttavia il viaggio sarà più lento perciò spesso i turisti optano per noleggiare un taxi oppure prendere un volo interno.
  • Voli interni. Per raggiungere alcune mete più lontane a volte è più rapido prendere un volo interno, sebbene non sia la scelta più economica.

La compagnia aerea nazionale Tunisair offre collegamenti da Tunisi per Djerba, Sfax, Gafsa, Tabarka, Monastir, Tripoli e Malta. Un volo a/r di un’ora da Tunisi a Djerba può costare in media 100-120 Euro, mentre una tratta da Tunisi a Sfax costa

Attività e attrazioni

Per questa voce di spesa, il costo totale dipende dalle attività che avete intenzione di fare e dai luoghi che volete visitare. Gli ingressi alle attrazioni in Tunisia costano davvero poco. Siti archeologici, musei e palazzi hanno biglietti di ingresso a 1,50-2 Euro. Più costosi sono invece i tour guidati. Un tour di due giorni nel deserto può costare circa 200 Euro a persona, mentre un tour giornaliero da Tunisi che include Cartagine, Sidi Bou Said e il museo del Bardo costa 170 Euro a persona.

 

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).